Translate

lunedì 24 settembre 2018

"La Sicilia"... Confiscata!!!

No... non si tratta della regione, per quella ancora non esiste un provvedimento giudiziario, anche se poco ci manca, no... si tratta del nostro quotidiano siciliano...
E' passato tanto tempo da quando il giornale usciva con articoli altisonanti, conservo ancora qualche copia che, di tanto in tanto, mi permetto di allegare ai miei post...
Si sa che chi controlla la stampa influenza l'opinione pubblica... e c'è stato un tempo in cui - quando ancora il web era fantascienza - il quotidiano rappresentava l'unica fonte d'informazione, insieme alla radio...
D'altronde bisogna evidenziare come, la storia del giornalismo, non sempre ha evidenziato principi di libertà, di rinnovamento, di cambiamento, anzi tutt'altro, ci sono stati momenti in cui quelle battaglie culturali, si sono dimostrate fortemente sottomesse, in particolare quando si sono venute a trovate sotto dittatura...
Come non ricordare ad esempio l'esperienza nel nostro paese nel fascismo o come negli anni successivi, quando la politica ha provato a legarsi a quegli imprenditori del mondo editoriale, affinché potessero influenzare per conto loro l'opinione pubblica, in particolare in quei territori con un profondo tasso d'arretratezza culturale...
Lo stretto rapporto fra quegli imprenditori e la politica, ha fatto si che i primi diventassero di fatto portavoce di una determinata corrente politica...
Eccoli quindi da una parte i quotidiani legati a quello scudo crociato e dall'altro i restanti, quelli che avevano ispirazione di sinistra o di destra...
Certo leggere oggi della confisca del quotidiano lascia un po' basiti...
Non entro nei meriti della vicenda giudiziaria che in questa giornata ha fatto il giro di tutti i notiziari nazionali, con riferimento ad una parte consistente del patrimonio confiscato al suo editore, Mario Ciancio Sanfilippo...
D'altronde per chi ormai mi consce, non sarà quanto riportato sul web a influenzare la mia opinione, in quanto è mia consuetudine attendere sempre che la giustizia faccia in maniera equa il proprio dovere, convalidando o sconfessando, l'operato degli organi giudiziari... 
Al sottoscritto piuttosto interessa valutare un'altro contesto, quello di un giornale che potrebbe chiudere definitivamente, sacrificando coloro che in questi lunghi anni hanno dedicato la loro vita e la loro professionalità, affinché quel quotidiano potesse esistere e che ora, sì ora che interverrà il provvedimento di confisca, potrebbe far scomparire una parte importante della storia di questo nostra terra...
D'altronde sarebbe scorretto non riconoscere quell'atto di amore per questa città, quelle prime macchine rotative che portavano una nuova modernizzazione, in una regione che dimostrava essere ancora profondamente ignorante...
Il quotidiano ha rappresentato per la nostra regione, un nuovo punto di aggregazione e di consenso... già grazie ad esso, siamo passati da una cultura ristretta e prettamente letteraria, ad una più popolare e soprattutto economica...
Un giornale dedicato a tutti, un quotidiano che si rivolge a tutti i ceti, in quanto contiene argomenti che interessano tutti i membri della famiglia, anche ai più giovani, interessati principalmente al mondo sportivo o a quello dello spettacolo...
"La Sicilia" è stata realizzata pensando al maestro della scuola elementare, per proseguire con il  professore liceale e ancor di più con  quello universitario, perché al suo interno c'era tutto quello che ci doveva essere e ciascuno ha potuto leggere quanto più lo aggradava... 
La formula ovviamente negli anni è cambiata, nuovi colori hanno preso il posto del bianco e nero, l'arricchimento delle pagine con l’aggiunta degli inserti ha interessato sempre più lettori, per proseguire con gli interessanti reportage e con quelle pagine di gossip che tanto prediligono i teenagers ... 
Il quotidiano ha narrato questo nostro paese... sono stati anni terribili in cui la cronaca ha fatto conoscere una cruda realtà, un mondo per lo più sconosciuto o di cui poco si voleva parlare, certo a volte ha basato l'accentuazione di quelle sue notizie sul sensazionalismo e a volte, per ottenere maggiori vendite, ha puntato stampando titoli in grassetto dagli ampi caratteri e dalle foto toccanti...
Ma si sa... il tempo è tiranno, è qualcosa contro cui non ci si può opporre ed è più forte di tutto... e forse chissà, doveva andare così...
Certo, resteranno i ricordi a dirci come eravamo, cosa è stato fatto, quali amici si sono potuti abbracciare e quanti di essi, non ci sono più...
Resterà indelebile la prima sede del giornale in Via Santa Maria del Rosario ed anche l'ultima... quella realizzata alle porte della circonvallazione...
Momenti emozionanti che resteranno per sempre... potremmo dire eterni, ed ora ciascuna di queste foto, grazie al web, resterà immortale...
Lì... indistruttibile e non ci sarà provvedimento giudiziario che potrà mai cancellare!!!
Sì perché come diceva il grande Lavoisier: "Nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma..."!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Se mi vuoi seguire, inserisci qui la tua email:

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo