Translate

martedì 8 aprile 2014

Perché rimanere in Italia...

Alcuni giorni fa leggevo su Italiansinfuga.com, i commenti e le interviste che hanno liberamente ispirato una particolare classifica e cioè quella sugli ammiratori del ns. Paese e sulle motivazioni che inducono gli italiani a rimanere...
I motivi a non trasferirsi sono tanti e tralasciando il più importante e cioè quello che principalmente il ns. paese è il più bello del mondo, ciò che mi ha particolarmente colpito è casualmente proprio quello per cui scapperei nuovamente via... 
Tra questi infatti troviamo tutti coloro che beneficiando di un posto "sicuro" hanno la certezza che comunque vada non potranno mai essere licenziati...  prospettiva quest'ultima non più così certa... dal momento che a breve si dovranno fare i conti con una economia mondiale sempre più in crisi e che ha già divorato parecchi Stati noi vicini, vedi per ultima la Grecia...
Oppure si beneficia di questo sistema perché  " si è un Parlamentare " ed ancora perché dopo anni di inutile e truffaldino lavoro... si è ricevuta una pensione d’oro!!!
E' cosa dire poi se sei un evasore fiscale??? Perché dover andare a vivere in una nazione dove ( forse ) è più difficile evadere?
Ed ancora da buon disoccupato e senza un euro... ma vuoi veramente barattare quel momento spensierato della tua giornata, cioè quando finalmente puoi ritrovarsi in piazza con gli amici... ah questo sì che è uno dei piaceri massimi della vita!!!
E' poi non dimentichiamoci che la nostra è una nazione dove il diritto al lavoro è garantito dalla Costituzione…!!!
E' cosa dire di quei nostri amici che sono già andati all'estero e che ora son tornati dicendo... che non è così facile e che tutto non è rose e fiori, cioè, che non tutto ciò che luccica è oro...
Dai, in fondo in fondo si sta bene in Italia e poi perché dover andare all'estero, soprattutto se non si hanno problemi con le autorità, non si è ancora stati condannati... si è liberi di muoversi... ma neanche dovessimo scappare in Tunisia come Craxi... e poi c'è l'appello... la cassazione... la Corte Europea... e via discorrendo...  
Ed ancora metterti a studiare le lingue... non sai parlare in italiano e adesso vorresti parlare una lingua straniera, ma dai... ed infine cosa dire di quello struscio del sabato pomeriggio... non è forse il momento migliore di tutta la tua settimana???
Si... ci sono bei motivi per rimanere... ma purtroppo c'è ne sono tanti, anzi tantissimi, per scapparsene via e non ritornare più!!!
Frasi come quelle sotto riportate, sono soltanto belle parole, cercano di confortare noi stessi da una inutile situazione, si evita di reagire ai problemi di stallo quotidiano, cercando di affrontarli con il solito metodo del ricevere... "leccando"!!!
Ecco, invece di pensare a confrontarci ed affrontare fattivamente il problema, si preferisce sopravvivere ed accettare questo stato di cose... 
E' bellissima la frase riportata nel film " La mafia uccide solo d'estate " dal piccolo attore che interpreta Andreotti, quando imitandolo per carnevale, ripete una frase dell'onorevole stesso e cioè: il popolo sbaglia spesso... tranne in cabina elettorale...!!!

La verità è che per andare in un altro paese, non bisogna avere conoscenze e o raccomandazioni... quelle lì, non servono a niente!!!
Bisogna innanzitutto avere dei propri meriti, a cominciare da una adeguata preparazione, una fluente conoscenza delle lingue, finendo con quel principio ( non tanto in voga nel ns. paese ) che è rappresentato nel doversi metter in gioco... il confronto prima di tutto, dove le uniche regole sono rappresentate dalle proprie capacità!!!
Ed allora ecco perché in tanti preferiscono non muoversi... non hanno i numeri giusti... e proprio a proposito di numeri, quotidianamente possiamo valutare, come di queste cosiddette persone capaci... ne contiamo poche sulle ns. dita!!! 
Ed allora, si manifestano tutta una serie di giustificazioni e considerazioni che hanno quale unico fine, quello di rimanere nel proprio paese...
Sperare nel politico di turno, accontentarsi di quel sostegno dato dai pensionati genitori, sopravvivere racimolando qualche lavoretto "a nero" qua e là, sperare nella generosità di un parente e/o amico, non pensare minimamente di crearsi un nuovo tetto familiare, tutto... pur di non fare quel minimo sacrificio d'andarsene!!!
Quindi alla fine si preferisce confortarsi con tutta una serie di belle frasi d'amore espresse per il ns. Paese pur di non provare a realizzarsi:
I panorami italiani sono mozzafiato e invidiati in tutto il mondo.
In Italia si vive meglio che nella maggior parte del resto del mondo (chiedilo ai miliardi di persone sul pianeta con un tenore di vita peggiore di quello dell’italiano medio)
Pensi che la vita senza gli amici di sempre non sia vita.
Non vuoi sentirti straniero.
Ti piace la cucina italiana. (Non ti renderai conto di quanto la ami fino a quando non ce l’hai più a disposizione tutti i giorni).
Il caffè per te è sacrosanto.
La pizza del sabato sera con gli amici.
Ti piace il clima italiano (anche se non ci sono più le mezze stagioni).
Apprezzi l’arte e cultura millenaria.
All’estero magari trovi lavoro ma poi? Il lavoro non è tutto nella tua vita.
Sei fiducioso nel futuro dell’Italia.
Hai un lavoro che ti paga decentemente e con ragionevoli prospettive future.
Vuoi guardare le partite della squadra del cuore senza doverti alzare nel bel mezzo della notte.
Vuoi cambiare il Paese rimanendo a lottare in Italia.
Vuoi cambiare il modo di fare politica partecipando attivamente ad essa.
Pensi che le nazioni estere siano culturalmente inferiori all’Italia
Non vuoi cenare alle 6 di sera.
Non ti piacciono gli ubriaconi del Nord Europa.
Gli amici stranieri innamorati dell’Italia ti fanno capire meglio i lati positivi del vivere in Italia
Non ci sono tanti animali pericolosi come in alcune altre nazioni
Allego comunque il link ( un sito davvero interessante ) dal quale ho estrapolato la notizia:
http://www.italiansinfuga.com/2014/04/04/38-motivi-per-rimanere-in-italia/?awt_l=9kH8Y&awt_m=JdvCE3Vwi9H3bG

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo