Translate

mercoledì 17 luglio 2013

Se Alfano va a casa, 10' min dopo... va a casa anche il governo!!!

Con questa frase, il deputato del Pdl Giancarlo Galan, ha replicato al candidato alla segreteria del Pd, Gianni Cuperlo, nel programma "Agorà Estate" su Rai Tre. 
Ora dico, ma se invece ve ne andaste tutti a casa... non sarebbe molto meglio, tanto cosa ci state a fare lì!!!
Niente... questa è la parola che meglio descrive quanto state realizzando, niente di niente.
Il bello è che ancora in molti credono nel miracolo, pensano che ormai, avendo toccato il fondo, non si può più scendere e quindi è logico sperare che si dovrà risalire...
Ma non è vero, gli esperti di economia descrivono un'altra prospettiva e cioè che la ripresa non ci sarà se non prima della fine del 2014, quindi tra un'anno e mezzo...
Anche la trasmissione apre il dibattito mostrando un video che inizia con una frase ben appropriata e cioè, "Governo: io so che tu sai che io non so...".
Da noi infatti nessuno sa mai cosa accade, dicono bene quando ci definiscono un paese dalla sovranità limitata, dove chiunque si permette di darci ordini... e dove gli ambasciatori di altri paesi entrano e dirigono i nostri ministeri... 
Quella appena commessa è stata una deportazione in piena regola, situazione che ahimè accadeva non molti anni fa, proprio per non voler andare molto lontano, in quei paesi dell'ex Jugoslavia, dove i dissidenti e le loro famiglie venivano appunto fatti deportare nei campi di concentramento e quindi buttati nelle fosse comuni...
La cosa più grave è che si mobilità un esercito di uomini, ognuno di essi pronto a mettersi a disposizione degli alti comandi, ed in questa disciplinata regolamentazione, a nessuno di loro sorge spontaneo chiedersi, se quanto si stia facendo sia giusto o se forse non sarebbe opportuno manifestare ai propri superiori le proprie perplessità..., ma questi dopotutto sono uomini che non debbono pensare, ma soltanto agire agli ordini ricevuti, sia che questi siano corretti o che eventualmente possano ritenersi errati...
Ognuno di loro, dal più alto d'incarico al più basso, non manifesta alcuna propensione nel voler discutere le decisioni impartite, anzi fanno di tutto per starne lontani, salvaguardando così quel proprio posto, certamente immeritato...
Dice bene il giornalista Stefano Zurlo, quando ricorda la vicenda ormai dimenticata dei ns. due marò che ancora oggi, per effettuare il proprio dovere, stanno rischiando la morte!!!
Una confusione generale, che ormai si protrae in maniera indefinita e si diffonde ovunque, in tutti i settori della amministrazione pubblica, quasi fosse un virus..., già un virus da debellare!!!
Questo governo non l'ha chiesto nessuno, nessuno l'ha votato, nessuno voleva vedere ancora certe facce che prossimi ai sintomi dell'alzheimer ( non me ne vogliano coloro che purtroppo di questo male oggi ne stanno soffrendo...) sono lì a discutere del ns. futuro, programmando quale ulteriore nuova manovra aggiuntiva fare, quali tasse inventarsi, quale ulteriore programma fiscale per risanare le casse vuote, chissà se forse non è giunto il tempo di preoccuparci... che a breve verranno a chiederci anche le ns. fedi d'oro...        



Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo