Translate

venerdì 20 settembre 2013

Italiani... ribellatevi!!!

RIBELLATEVI!!! Ecco con quale proclama il ns. ex Presidente del Consiglio, si presenta a noi Italiani...
Ma infatti è proprio quello che stiamo facendo... e cioè, ci stiamo ribellando alla sua presenza!!!
E' l'inizio di quanto già accaduto ad un suo caro amico, Bettino Craxi, solo che Lui a quel tempo l'ha capito ed ha preferito scappare in Tunisia, prima di dover scontare i suoi ultimi giorni dietro qualche sbarra, Lei invece è come tutti quei dittatori, che fino alla fine tentano di salvare il proprio potere, senza voler capire che ormai il tempo dei proclami è scemato...
Se spera, attraverso questi proclami fatti dalle sue televisioni private, di voler intimidire qualcuno, ecco, penso che Lei sta percorrendo l'ennesima strada errata, ormai sono in pochi quelli che vorranno ancora seguirla!!!
L'eversione con i quali ha voluto inviare i suoi messaggi, sono degni propriamente del suo costruito personaggio, che ormai, trovano appoggi soltanto in quanti l'hanno finora ( dietro le quinte e per motivi strettamente finanziari...) appoggiato...
Se in Italia le leggi fossero chiare e non si godrebbero di tutte quelle opportunità usate dagli avvocati, a cominciare dai, ricorsi in appello, dal rivolgersi alla Corte Europea, dalla somma più o meno di prescrizioni, da quel legittimo impedimento creato ad hoc, da tutte quelle giustificate motivazioni e/o assenze, che grazie a certificati medici, producono quei ritardi necessari, ampliati anche, dal numero esiguo di personale nei Tribunali sommati al numero consitente di procedimenti a cui i giudici debbono dedicarsi...
Ed è per questi sopracitati motivi, che i ns. processi hanno tempi lunghissimi, mentre si potrebbero completare diversamente in tempi celeri, in modo che, le eventuali condanne verrebbero subito disposte... 
Da noi invece tutto è fatto perché si abbiano con tempi lunghissimi, decenni e soprattutto grazie ad Avv. di primissimo ordine, anche tutta una vita!!! 
Decadenza... una parola che il Cav. non vuole neppure sentire..., ma vederlo l'altra sera, mi ha dato un profondo senso di decadenza... e debbo aggiungere, che in cuor mio, mi sono pure preoccupato per quella condizione..., si certamente come sempre combattiva, ma ormai palesemente invecchiata, riproponendosi con le solite frasi fatte ( che ormai sentiamo da un ventennio), contro la magistratura, quel continuare a scagliarsi contro la mala-politica, di cui proprio lui ne è stato il primo artefice...
Ieri sera, mia moglie mi rimproverava che negli anni passati, io fossi stato un suo grande estimatore... è vero..., già la verità non può nascondersi, ma si ricorda quali preghiere c'insegnavano da piccoli: mi pento e mi dolgo con tutto il mio cuore.. ecc...ecc...
Ecco vede, sono quelli come me che l'hanno abbandonata...
Gente che senza mai essere stati iscritta al suo partito, per anni l'hanno votata... e non le hanno mai chiesto nulla, ne a lei e neanche ai suoi cari... ominicchi di partito!!!
Questa era la gente, che sperava in un cambiamento, in qualcosa che modificasse quello stato di cose, quel marciume e quei partiti con cui si era stati costretti a convivere e proprio la sua scesa in campo, aveva dato un'aria di rinnovamento e di speranza, a quei tanti che come me, le avevano creduto...  
Lei invece oggi, ai miei occhi è la rappresentazione pura di un fallimento, quell'odiato meccanismo clientelare che grazie al potere ricevuto le ha permesso di modificare a suo servizio quelle leggi, che per ragioni personali o societarie, hanno fatto beneficiare soltanto la sua persona e le proprie aziende... e debbo anche aggiungere quanti, le sono venuti dietro...
Non c'è più nulla da perdonarle, Io, Noi, vede..., fuggiamo quotidianamente da questa consuetudine, da questo sistema malato..., ed è per questi motivi che Lei, non può essere più quella persona degna, che mi può rappresentare!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo