Translate

martedì 3 luglio 2012

Scandalo in Sicilia...

In un momento di crisi economica, pur di sopravvivere, qualcuno s'inventa un mestiere... come quello di attore!!!
Mi direte cosa ci sarà di male a fare l'attore...? Niente infatti se non fosse che il film che si gira è a luci rosse... 
S'intitola " Scandalo in Sicilia ", ed i protagonisti almeno a sentir dire, sono di Caltanissetta, Gela e Niscemi...
Il DVD è già in circolazione nelle edicole e sembra pure che vada a ruba... chissà forse perché dopotutto gli Italiani così sempre puritani e con una vita esteriore austera e castigata, quando però si trovano ad essere nell'intimo, si trasformano anch'essi in attori, pubblicando su internet, propri video amatoriali, realizzati in maniera casalinga, senza che qualcuno possa immaginare, che si tratta dei nostri vicini di casa..., quelli che ognuno di noi non si aspetta di vedere in un film hard...
E' quindi via tabù... ed ognuno può partecipare, chiunque può avere una parte, impiegati, casalinghe, commercianti, tutti possono fare la propria parte, si preferiscono ovviamente doti fisiche appropriate, ma comunque non vengono posti limiti....
Nel film si va da una assicuratrice, ad un dentista, da un dipendente statale ad una casalinga...
Ovviamente sono tutti dilettanti, e cercano attraverso il film, di realizzare qualche euro..., infatti anche qualche studentessa universitaria accompagnata da qualche collega, con cui avevano già realizzato un film, hanno nuovamente posato dietro la macchina da presa e forti dell'esperienza precedente, hanno dato il meglio di se....
Che si tratti di un vero e proprio business questo è ovvio, e come dicevano i latini " Pecunia non olet ", immaginatevi che anche la nostra Chiesa... in particolare quella tedesca sembra aver sposato a pieno il proverbio...., infatti valutando la portata dell'affare, non ha inteso rinunciare alla casa editrice Weltbild, che ha fatto dell'erotismo e della pornografia un vero pozzo da cui attingere sempre più guadagni.
La casa editrice infatti oltre a vantare diverse migliaia di testate a luci rosse, controlla anche un portale su internet che propone materiale pornografico ed ha inoltre anche una società che produce film hard... alla faccia del moralismo...
Certo, qualcuno dice che i protagonisti, anche se con i visi nascosti, sono stati scoperti, chissà forse sarà stata colpa del mancato doppiaggio o forse perché qualcuno, chissà qualche ex, ha riconosciuto quel particolare modo di lasciarsi andare nel privato..., quei gesti espressi nell'intimità che vengono ripetuti, oppure ancora quei segni presenti sul corpo, in particolare tatuaggi, cicatrici, lentiggini che fanno in modo, che nonostante le mascherine che celavano il volto, hanno potuto permettere di riconoscere, coloro che hanno girato il film hard. 
Chissà se oggi è maggiore il timore di essere scoperti oppure l'aspirazione che ciò avvenga presto, forse perché in questa loro manifestazione d'ardore, primeggia la passione di voler esternare quel protagonismo, che rappresenta quanto da sempre li ha contraddistinti, in questa particolare manifestazione di bramosia, lussuria ed esibizione..., ma come dice Woddy Allen... il sesso è sporco soltanto se è fatto bene!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo