Translate

giovedì 30 gennaio 2014

Ars Sicilia... ovunque ladri!!!

Come sempre, dobbiamo aspettare le indagine della Procura per scoprire che nel frattempo qualcuno ha utilizzato i fondi pubblici, per usi strettamente personale...
Non si parla purtroppo di poche migliaia di Euro... ma di milioni e precisamente di 10 milioni che destinati ai gruppi di partito quali rimborsi spettanti ai gruppi parlamentari, venivano scialacquati alla faccia nostra, come nulla fosse...
Tra le persone coinvolte, ci sono sempre i soliti nomi noti, tra cui l'ex presidente della Regione Lombardo, il responsabile Welfare del Pd Faraone ( alla faccia del significato "welfare" di cui certamente non se ne conosce il significato... ) e che in un suo tweet ha commentato: " Benissimo la Procura indaghi... e se c’è qualche ladro deve pagare... sono certo che emergeranno chiaramente le responsabilità di ciascuno..."; aggiungerei, che noi ovviamente resteremo in attesa che i disonesti emergano e speriamo soprattutto che questi " ladri " abbiano alla fine ciò che meritano e cioè la galera!!!.
Sono circa una settantina i deputati dell'Assemblea regionale siciliana che oggi sono indagati per illecito.
Difatti la Procura di Palermo ha già notificato un bel po di inviti a comparire " peculato " in particolare ad alcuni ex parlamentari della scorsa legislatura. 
Oltre i nomi di cui sopra, sembra che siano coinvolti anche l'ex presidente dell'Ars Francesco Cascio, i deputati Nino Dina, Salvatore Cordaro, Gaspare Vitrano, Massimo Ferrara, Franco Mineo, Giuseppe Lupo, Bernardo Mattarella, Cateno De Luca, Riccardo Savona, Lino Leanza, Paolo Ruggirello, Salvino Pantuso, Carmelo Curenti e Alessandro Aricò, ecc....
Le spese comprendevano un po di tutto, viaggi, alberghi di lusso, cene, auto, gioielli, regalie e cosi via..., tutte spese fatte con i ns. soldi, tanto erano lì messi a disposizione e quindi perché non doverne approffittare...
Ora tutti vogliono giustificarsi..., ognuno porta le proprie giustificazioni sulle somme ricevute e su come queste sono state spese e sulla loro tracciabilità...
Adesso tutti a complimentarsi con la Procura, per le indagini e per il lavoro svolto..., sereni e certi che alla fine quanto emerso non sarà altro che una ulteriore bufala...
In Italia è tutto così... abbiamo appena assistito all'udienza del ex Ministro Scaiola  che è stato prosciolto dalle accuse sull'acquisto dell'appartamento con vista sul Colosseo, una casa della quale " stranamente" ignorava che nel frattempo un'imprenditore ne avesse provveduto a pagarne al suo posto... una cospicua somma, comunque come si dice..., se il Tribunale ha emesso una sentenza di assoluzione... noi tutti quindi, non possiamo che crederci!!!...
La cosa grave è che ancora non si riesce a far capire a questi soggetti, che se si trovano seduti li, non è per loro meriti professionali o per chissà quale eredità dinastica, ma soltanto perché noi cittadini ( nel volerli scegliere - nel bene o nel male... ) abbiamo deciso che potevate sedervi su quelle " maledettissime" poltrone, per rappresentare NOI..., per fare cioè, i nostri interessi e non certamente i Vostri!!
Sono d'accordo su quanto dice Davide Faraone che almeno quanto accaduto ha fatto emergere e conoscere a tutti, i modi che alcuni di loro hanno approfittato nell'utilizzare le risorse destinate solo e soltanto ai fini politici di rappresentanza....
Già questa ulteriore vicenda... deve far riflettere ancora una volta, quanto il nostro voto sia importante e decisivo sui personaggi che poi decidiamo di mandare al nostro. governo per rappresentarci...
Se si mandano al governo dei ladri, è folle non aspettarsi che prima o poi, questi non pensino di rubarci!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo