Translate

mercoledì 12 dicembre 2012

Ignoranza... povera ignoranza!!!


Ho letto che da uno studio svolto in questi giorni, tramite monitoraggio web, quasi la metà degli italiani commette errori madornali in ambito letterario... in particolare a certe richieste le risposte erano del tipo: la Musa di Dante? La Monna Lisa oppure il deserto dei Tartari? Una marca di dentifricio...ed ancora Don Abbondio... è il nemico di Peppone, Pinocchio ???... scritto da Walt Disney...
Per cui interrogati su autori, romanzi e personaggi della tradizione letteraria nazionale e mondiale, un italiano su due rispondeva in maniera errata, ciò è dovuto principalmente alla poca lettura di giornali e libri, ed anche frutto dell'utilizzo del Web e dei suoi social network che portano a ridurre drasticamente i contenuti ,attraverso piccoli messaggi o come si vuole ormai definirli... Twit!!!
Basta girare per le proprie città è vedrete che i giornalai vanno sempre più svanendo mentre le librerie chiudono..., anche le fiere specializzate hanno presentato dei cali nelle presenze ed ormai vanno scomparendo anche coloro che prima vendevano nelle bancarelle di strada... 
Gli stessi ragazzi... non leggono, a stento utilizzano libri scolastici, ridotti all'osso, quasi fossero parenti dei famosi " Bignami " e non parliamo dei romanzi, fatti acquistare dai professori a noi genitori, su temi ed argomentazioni a volte veramente banali e ridicoli e scritti da autori totalmente sconosciuti... che poi, per sostegno ai figli o per non dissolvere quanto speso, si finisce alla fine ( noi genitori... ) a leggere quanto acquistato!!!   
Poi comunque, mi piace che s'impone loro, i soliti Promessi Sposi o la Divina Commedia... dove se da un lato troviamo giustamente che la figura femminile che guida Dante attraverso i nove cieli del Paradiso è Beatrice, altri invece scambiano la donna amata dal poeta, con Penelope la moglie di Ulisse nella Odissea, oppure con la celebre Monna Lisa...
Per fortuna che in altre scuole hanno adottato programmi più leggeri, attraverso la lettura di romanzi contemporanei... senza però approfondirne e comprenderne gli autori o il periodo storico a cui appartenevano... o ancora in quale periodo è stato ambientato il romanzo...
Difatti alla domanda su cos'è il Cantico dei Cantici?, la maggioranza risponde che si tratta di una poesia di San Francesco, confondendola ovviamente con il Cantico delle Creature..., mentre soltanto 1/3 ha risposto esattamente, inserendolo nel contesto dell’Antico Testamento della Bibbia...
E quest'ultimo fatto, mi conduce a spostare l'attenzione, su ciò che per me risulta il problema più grave, cioè non tanto la scomparsa della lettura..., ormai legata all'utilizzo di Monitor, Ipad e Smartphone, ma quanto quello della scomparsa della scrittura...
Oggi infatti, non si scrive più, si usano frasi ripetitive, quasi fossero modelli prestampati, su ogni tipo di testo che poi si deve produrre, a modello fotocopia o lettera email...
Già..., non si scrive più a mano..., in particolare i ragazzi,  se non hanno a disposizione un palmare o un telefonino, non sanno prendere appunti, trasformando quanto scritto, in un nuovo linguaggio crittografico, tipo sms..., che soltanto loro sanno interpretare...
Così facendo, dimenticano quanto sia bello scrivere..., pur tra gli mille errori di grammatica, di sintassi e d'ortografia, ma sempre scrivendo e così, lasciando un segno nel tempo della nostra presenza..., perché come dicevano gli antichi... " Verba volant, scripta manent... ".







Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo