Translate

sabato 4 maggio 2013

Tra Becchi e... curnuti!!!

Povero Professor Becchi, per una frase detta a mo' di battuta nel programma la zanzara " se qualcuno tra qualche mese prende i fucili non lamentiamoci, abbiamo messo un altro banchiere all'economia...", ecco che in molti, come pecoroni, sono qui a lapidarlo!
Chi è senza colpa scagli la prima pietra..., ed ecco allora che i nostri meravigliosi giornalisti, tutti ovviamente senza peccati..., messi in fila, ricambiano la "raccomandazione" ricevuta dal loro politico e si pongono a Santa inquisizione,  per poter accusare l'avversario che si è messo tra loro ed i loro padroni ( di quelle cosiddette "testate" giornalistiche, televisive, radiofoniche).
Mi chiedo ma perché tanto clamore non è stato fatto quando un nostro ex Ministro di nome Bossi... innalzava alla violenza, dichiarando guerra a quella " Roma Ladrona" e chiedendo ai propri iscritti di imbracciare i mitra per tentare con la forza di ottenere definitivamente la secessione...???
Dov'erano allora i nostri giornalisti, politici, filosofi, scrittori che dinnanzi ad una feroce ed inaudita provocazione sono rimasti in silenzio...
Forse, sono stati frenati perché a quell'epoca la Lega con quel suo 12% rappresentava l'unico sostegno necessario al Cavaliere perché il Suo governo potesse continuare ad esistere???
Oppure debbo pensare che la grande influenza data a Berlusconi attraverso le proprie televisioni e successivamente grazie anche alla acquisizione della casa editrice "Arnoldo Mondadori Editore " è riuscita ad "influenzare" molti di loro, che pur di non perdere il proprio posto di lavoro e soprattutto quella acquisita popolarità, hanno dirottato verso il proprio cassetto della scrivania... quelle notizie che invece andavano pubblicate???
Ed allora in questa nostra " Oligarchia "... o ti adatti oppure ti allontanano!!! E' un modo subdolo per comandare, vieni escluso dal giro a cui appartieni, sia che tu sia un politico o giornalista o come in questo caso... un professore!!! 
Questo circo mediatico, come viene da molti definito, serve a farti diventare noto quando non lo sei... e poi ti butta giù quando non servi o inizi a dare fastidio!
Non è servito al Prof. dichiarare che,  non è Lui il vero ideologo del M5S, già, ma poi mi chiedo, ma perché... quale ideologia di pensiero si nasconde dietro questo movimento...??? Quale nuova esaltazione di pensiero è stata finalmente espressa??? Non si capisce che questo è un movimento nato come  semplice processo naturale, fatto da convergenza di idee, di stati d'animo, di argomentazioni, di valori, di cultura, di giustizia, di critiche e giudizi, che si sono voluti democraticamente confrontare ed unire, per esprimere e giustificare quell'unico interesse, rappresentato nel voler fare del bene al proprio paese...
E' quindi c'era bisogno del Prof. Becchi, delle sue analisi, per migliorare e sostenere  il movimento... o forse pensate che siamo talmente sciocchi, da non capire che dietro l'attacco mirato al Professore, non si stia cercando di colpire proprio il M5Stelle???
Prof. Becchi, Lei è una persona perbene in mezzo ad un mondo di ipocriti, non ha bisogno di scusarsi con nessuno, le Sue idee "libere" vivranno sempre in questa nostro paese " condizionato" e senza idee..., ( in particolare da coloro che oggi la criticano attraverso i pensieri suggeriti da altri ) ed un giorno vedrà che queste idee, saranno nuovamente rivalutate grazie alla  forza della ragione...
Nessuna necessaria comprensione, restano soltanto gli applausi che in maniera spontanea Le sono stati riservati nella trasmissione di Santoro " Servizio Pubblico "!!!
Desidero concludere facendola ridere...; quando ho letto il suo cognome ho pensato ad una frase tipicamente Siciliana sul cosiddetto "tradimento" ( tralascio quanto venne decritto nella mitologia greca con la regina Pasifae, moglie di Minosse e di suo figlio il Minotauro ), che riporta due nomi " becchi e curnuti ".
Ed allora ho pensato che, per la parola "Becchi" c'era già Lei, mentre per la parola "cornuti", bastavano i volontari che in questi giorni si sono affannati a presentarsi e circondarla..., anche perché nella loro completa incompetenza, rappresentano proprio il dramma di tutti i cornuti... che è proprio il dramma dell'uomo: la conoscenza!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo