Translate

lunedì 22 febbraio 2016

Il mondo è ormai una polveriera...

Il mondo è ormai una polveriera...
Conflitti, guerre civili, fondamentalismi, emigrazione di popoli, lingue e fedi diverse che si vanno trasferendo in nuovi territori trapiantando quelle proprie tradizioni...
Una terra ormai insanguinata ed una economia satura... che rischia di soccombere!!!
Ovunque dolore... dai confini di terra ai tratti di mare... profughi, feriti e morti...
Non basta la diplomazia, come a nulla sono serviti i raid militari... anzi tutti questi attacchi aerei e di terra, colpendo purtroppo anche le popolazioni civile, non hanno fatto altro che propagandare quell'ulteriore odio... verso i paesi che stanno partecipando al conflitto... 
Sono tutte ragioni che spingono ulteriori pretesti per espandere il conflitto, servono a creare quella scintilla, futura propensione di nuovi atti terroristici...
E' come gettare benzina sul fuoco... serve ad alimentare lo scontro... perché nessuno realmente vuole la pace!!!
Ormai i morti non si contano più... centinaia di migliaia che vanno ad estendere il carico di vittime umane... e di tutto ciò, non si tiene il conto delle provocazioni fisiche e intimidatorie, che stanno perpetrando ulteriori tensioni e timori, tra le popolazioni inermi...
Nulla centra il fanatismo religioso, non si tratta di uno scontro tra oriente e occidente o tra culture, nessuna interpretazione o valutazione degli insegnamenti dei propri profeti... qui lo scontro è politico/economico e serve a tutti... a quanti tentano di espandere il proprio territorio e di conseguenza il potere finanziario e a coloro che con le guerre si arricchiscono sempre di più... in particolare quegli industriali dei paesi tecnologicamente più avanzati, che hanno necessità soprattutto di rinnovare il proprio patrimonio bellico...    
Nel mezzo c'è chi, come Papa Francesco, che tenta di trovare una soluzione e viaggiando da una parte ad un'altra del mondo, tesse quei contatti... affinché si realizzi una pace duratura.
Gli scontri sono ovunque... in Asia come in Africa, in Europa come in America... violenze che ispirano altre violenze...
Attentati, aggressioni, uccisioni, un crescente aumento d'instabilità che produce allarme sociale... crea panico e preoccupazione tra i nostri giovani che non hanno mai vissuto situazioni così gravi...
Di contro vi sono altri giovani che s'immolano verso questo nuovo fanatismo, provano addestrandosi a diventare i nuovi martiri, terroristi per una causa ideologica che di fatto... non esiste!!!
Ma sangue chiama sangue... ed è così che in molti ora iniziano a parlare di guerra giusta... una nuova crociata verso questi cosiddetti infedeli... da una parte e dall'altra...
Ci si macchia così del più feroce crimine dell'umanità... l'uccisione di un'altro essere umano per soddisfare i propri bisogni o meglio quelli del potere!!!
Il mondo è ormai pronto a scoppiare... 
Sullo sfondo vi è una deflazione economica e un aumento della disoccupazione... che sommato alla costante invasione di quelle popolazioni in fuga... da quei territori in guerra, ecco che s'inizia a prospettare soprattutto qui in Europa, lo spettro del razzismo!!!
S'innalzano barriere artificiali, alcuni Stati stanno già rimpatriando con voli charter quanti sono giunti in questi anni nei loro territori... vengono bocciate le domande d'asilo e si cominciano ad avere rapporti meno tolleranti verso quanti risultano diversi da loro...
Meno di un secolo fa ci eravamo liberati del fascismo e del nazismo, ed ora purtroppo siamo qui ad osservare in diretta tv, una recrudescenza che mette in mostra metodologie atroci e disumani... manifestazioni feroci ben conosciute... che hanno determinato quella ideologia nota come... genocidio!!!
Non c'è più tempo di discutere... bisogna fare presto affinché non si giunga ad una ennesima guerra mondiale... 

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo