Translate

lunedì 11 ottobre 2010

IKEA, in 45.000 per 200 posti...

E' più facile vincere un terno al lotto che un posto all'IKEA di Catania...
Si, in questi giorni sono arrivati alla Direzione, circa 45.000 curriculum vitae, per l'apertura della nuova filiale in Sicilia, da parte della Multinazionale Svedese.
La cosa assurda è che i posti disponibili sono soltanto 200, ma quasi la metà di questi saranno destinati agl'impiegati della stessa società, che hanno chiesto di poter essere trasferiti e quindi le possibilità di essere assunti, vengono a ridursi...
Immaginatevi, questi ragazzi, che hanno come aspettativa quella di volersi rinchiudere, in questi capannoni, per trascorrere le loro ore, mesi e forse ( questa è la speranza ) anni, alienati e disposti a dover barattare la propria personalità, per compiacere e corteggiare i clienti, anche quelli che si manderebbero certamente " a quel paese "!!!
Ed ancora, immaginatevi con quale entusiasmo, ragazzi diplomati e laureati, che si offrono per un lavoro ed un contratto a tempo determinato, mortificando le proprie aspettative ed i sacrifici fatti per arrivare a quella sofferta laurea...
Ciò che mi meraviglia è con quale entusiasmo i nostri politici, prospettano questo ulteriore " Centro Commerciale ", come se quelli che abbiamo, non bastasserò già;  e non dimentichiamoci di quelli che stanno per arrivare, vedasi l'Outlett di Agira ed il Tenutella adiacente la tangenziale, quello di San Gregorio quasi ultimato, ed altri 3 che dovrebbero partire a breve..., ma ciò che nessuno dice è che tutti questi Centri, entro i prossimi 5 anni, imploderanno su se stessi...!!!
Il motivo è semplice...; questi Centri basano il loro funzionamento principalmente sulla qualità dei soggetti presenti giornalmente e sulla quantità che i loro beni vengano venduti..., questo scambio rappresenta un contratto tipico del sistema economico monetario, cioè quando un oggetto di vendita viene scambiato contro un corrispettivo in denaro, ed il problema sta proprio qui...
In assenza di denaro non ci sarebbe il cosiddetto scambio; ovviamente questo per esistere ha bisogno del lavoro che rappresenta l'unico sistema per ricevere denaro in cambio della propria prestazione lavorativa...
Ma se il lavoro non esiste, mancherà certamente la possibilità di spendere; ed ancora, restando costante la popolazione, questa trovandosi a dover scegliere e decidere su dove indirizzare i propri acquisti ( essendo nel contempo aumentati i Centri Commerciali ), suddividendosi in percentuale, vedrete svanire progressivamente quella confusione che tanti anni fa era presente e che adesso non c'è più, se non, nelle inaugurazioni.
Parlando d'IKEA, vorrei aggiungere che i loro prodotti sono semplicemente per un uso quotidiano, niente di particolare, sicuramente economici, ovviamente da montare, ma vedrete presto con i vostro occhi, che forse per arredare la vostra casa o per comprare un servizio di piatti, troverete quanto cercate (sicuramente più elegante) in un qualsivoglia mobilificio o negozio adiacente a casa vostra...
Vedrete che un giorno, come tanti anni fa,  ci troveremo nuovamente a passeggiare in Via Etnea e riscopriremo il gusto e le bellezze della nostro centro storico...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo