Translate

giovedì 7 ottobre 2010

Sarah... " come una terza figlia... "

Si questo è quanto dichiarava in questi giorni lo Zio...
Purtroppo, quanto da me pensato in questi giorni si è avverato... [ sarà questa mia fissazione per i romanzi, film, programmi e trasmissioni del genere giallo, horror, indagini, polizieschi, scientifici, giornalistici come quelle presentate dallo scrittore Carlo Lucarelli ( Blu Notte ) o come quelle trasmesse sul Rai3 ( Storie maledette... ) o sul canale Dahlia Explorer  e Italia1...] ed il colpevole lo Zio della ragazza ha confessato...


Abbiamo già visto situazioni analoghe..., il piccolo Tommy ucciso dal muratore di casa che si ergeva a giustiziere, mamme che uccidono i loro figli e cercano gli eventuali assassini...dimenticando che sono proprio loro i colpevoli, poi abbiamo i cosiddetti amici che uccidono l'amica ed infine rimangono ancora impuniti quei delitti vedi il caso di Chiara Poggi dove si discute ancora sui secondi/minuti, oppure Elisa Claps uccisa nel sottotetto di una Chiesa... ma in tal maniera ci si dimentica che è sempre il movente la vera arma del delitto... sia che questa possa essere a sfondo economico, sessuale o anche di follia... 


Capisco che è fondamentale trovare le prove e soprattutto restituire il corpo alle famiglie e soprattutto alle infagini, ma credo che più importante oggi sia provvedere a istituire leggi che salvaguardino la persona e non gli assassini che attraverso "escamotage" legislativi riescono sempre a farla franca...
Oggi piangiamo il cadavere di questa ragazzina, Sarah Scazzi, una ragazza di 15 anni a cui è stata privata la possibilità di vivere...da parte di un animale...chiamato parente...
Michele Misseri ( lo Zio ) merita la pena di morte...e non certo di quelle fatte in maniera indolore...; per crimini come questi, come la pedofilia, come la violenza sessuale, oppure familiare a sfondo religioso e via discorrendo, ecco per queste violenze bisognerebbe ritornare ai sistemi adottati durante la Santa Inquisizione...

L'uomo, dopo aver ucciso la nipotina, il giorno stesso della sua scomparsa, e dopo forse averla violentata, l'ha poi gettata in un cunicolo sotterraneo di una cisterna per la raccolta dell'acqua piovana. Le operazioni di recupero del cadavere, sono appena terminate... e non resta altro che piangere per questa ulteriore vita perduta...
A volte i proverbi dicono bene..." chi a che fare con i parenti, corta vita e lunghi tormenti... "...
Desidero comunque ricordarla con queste foto, dove l'allegria, il sorriso, la speranza, viene in queste immagini conservata; spero che possa esistere per Lei un posto migliore di questo, dove ha solo e soltanto trovato mostruosità...; faceva bene a scrivere di volersene andare, sarebbe stato molto meglio se realmente l'avesse fatto...
Questa esperienza come altre già viste in questi mesi, devono fare riflettere, tutte quelle ragazzine che giornalmente vogliono confrontarsi con quei modelli da imitare, quali attrici, cantanti, modelle, veline, ecc.,  che nelle copertine vedono ed a cui tendono sempre di voler assomigliare...; molte volte pur di riuscire come loro, si è costretti ad assoggettarsi a compromessi ed a situazioni che con il tempo potrebbero uscire fuori con coseguenze sgradevoli alla propria dignità... e a volte anche a quella della famiglia a cui si appartiene!!!
Addio Sarah... dedicherò a te una preghiera ( certo sarà fatta con il cuore anche se recitata da un'ateo...) e spero che il tuo Dio possa ascoltarla...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo