Translate

mercoledì 20 maggio 2015

Lo faremo stare meglio... promise l'Onorevole!


Dunque: le cose vanno male. E, si capisce, vanno male per tutti: non è che lo scotto debbo pagarlo solo io, anche gli operai debbono pagare la loro parte... E non hanno avuto salario per due settimane...
- Per tre mesi - corresse l'altro sorridendo.
- Non ricordo con precisione... Ed ecco che mi fanno la protesta: fischi davanti casa mia, parolacce che non le dico; robe da ammazzarli... Ebbene: vado a ricorrere da lui, e sa che mi dice? «Avete mangiato oggi?» «Ho mangiato» dico. «E anche ieri» fa lui. «Anche ieri» dico io.
«E la vostra famiglia non soffre fame, vero?» mi domanda. «Ringraziando Dio» dico «non la soffre». «E questa gente che e venuta a far cagnara davanti case vostra, ha mangiato oggi?» 
Stavo per dirgli «e che me ne fotto io se ha mangiato o non ha mangiato?» ma per educazione rispondo «non lo so». 
Lui mi fa «dovreste informarvi». 
Io dico «sono venuto da lei perché stanno davanti casa mia e mi minacciano: mia moglie e le mie figlie non possono uscire manco per andare a messa». 
«Oh» dice «le faremo andare a messa: siamo qui per questo... Voi non pagate gli operai e noi facciamo andare a messa vostra moglie e le vostre figlie» con una faccia che, lo giuro, e lei sa quanto sono "caldo", mi faceva venire il prurito alle mani...
- Ah ah ah - disse in crescendo l'uomo biondo, con tono che riprovava la tentazione alla violenza e al tempo stesso raccomandava prudenza.
- I miei nervi ora sono forti come le corde di un argano: non sono più quello di trent'anni addietro. Ma dico: si è mai sentito uno sbirro parlare cosí a un galantuomo? È un comunista, solo i comunisti parlano così.
- Non sono solo i comunisti, purtroppo: anche nel nostro partito ce ne sono che parlano così... se tu sapessi la battaglia che dobbiamo sostenere giorno per giorno, ore per ora...
- Lo so, ma io faccio giudizio netto: sono comunisti anche loro.
- Non sono comunisti - disse malinconicamente assorto l'uomo biondo.
- Se non sono comunisti, basterà che il papa dice quello che deve dire, ma che lo dice chiaro e forte, e resteranno imbalsamati.
- Non è così semplice... Ma lasciamo perdere: torniamo alle cose nostre. Come si chiama questo... comunista?
- Bellodi, mi pare: comanda la compagnia di C., ci sta da tre mesi e ha già fatto guasto... ora... sta cacciando il naso negli appalti...
Anche il commendator Zarcone si raccomanda a lei, mi ha detto «stiamo in speranza che l'onorevole lo faccia ritornare a mangiar polenta».
- Il caro Zarcone - disse l'onorevole - come sta?
- Potrebbe star meglio - disse l'uomo bruno, allusivo.
- Lo faremo star meglio - promise l'onorevole!
da, "Il Giorno della Civetta" di Leonardo Sciascia... scritto nel 1961... ieri come oggi!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo