Translate

giovedì 5 aprile 2018

Angelo Attaguile: Fuga dall'ingiustizia!!!

Prima d'iniziare a scrivere su quanto ho letto dell'inchiesta giudiziaria della Procura di Termini Imerese, denominata "Voto Connection", vorrei cominciare questo mio post con una frase, riportata su un libro, intitolato "Fuga dall'ingiustizia":   
"Il coraggio delle azioni, trae forza dalla propria onestà... per denunziare la mafia e l'illegalità"!!!
Angelo Attaguile
Riprendendo quindi quanto in questi giorni stiamo leggendo, mi sono meravigliato nel scoprire di come, alcuni nomi riportati dalle Tv nazionali e regionali, facessero riferimento a soggetti terzi, che non risultavano neppure iscritti nel registro degli indagati...
Pubblicare nomi e cognomi con tale leggerezza, mi sembra aver riportato le lancette di molti secoli indietro, quando si dava la caccia alle streghe e i tribunali prendevano il nome di "Santa Inquisizione"!!!
Ma ormai si sa... da noi l'importante è pubblicarla la notizia, prima ancora che questa venga verificata, poi con il passar del rempo ci si accorge di come, quella inchiesta, finisca in un buco nell'acqua, senza condanne e con assoluzioni a formula piena per non aver commesso il fatto, nel frattempo però, il fango è stato gettato e nei casi in cui quei soggetti svolgevano incarichi politici, ecco, la sospensione, anche se solo per per un breve periodo,  permetterà ai propri avversari di avvantaggiarsi, grazie a quella improvvisa assenza.

Ho letto che tra i reati contestati vi è... scambio di voti, promesse e accordi elettorali...
Ma vorrei sapere... perché finora tutta la politica svoltasi in questi 60 anni, non è stata basata principalmente su questi tre fattori???
Ma cos'è... si fa finta come sempre, di non sapere come funziona??? 
Se non fosse così... spiegatemi perché, la maggior parte dei cittadini, si reca all'interno di quelle segreterie politiche oppure partecipano a quelle manifestazioni, pranzi. cene e via discorrendo... garantendo così, con la propria presenza e firma, quel proprio sostegno al candidato che li ha invitati di fatto invitati...
Come si chiama questo modo di procedere??? Non è forse anch'esso un voto di scambio???
Non c'è una sola circostanza in cui la politica non entri di fatto nella vita dei cittadini... ne condizioni in tutto la crescita individuale e sociale, gestisce di fatto l'opinione pubblica, favorisce alcuni soggetti rispetto ad altri, promuove iniziative che danno ad alcuni visibilità, mentre preclude ad altri, la possibilità d'emergere...
Ed ora stranamente ci si scandalizza di quanto accada... ma se dovessimo mettere dentro tutti i politici che hanno di fatto messo in pratica questa metodologia, ritengo che molti di loro, dovrebbe finire in gattabuia e le chiavi di quelle porte di ferro, gettate in mare per sempre!!!
Ed invece stranamente sono lì... vedasi ad esempio quanto accaduto stamani, dove un cosiddetto "leader" di un partito di minoranza (all'interno di quella coalizione di centro destra), attualmente definito "incandidabile", fosse seduto al Quirinale!!!
Ma vorrei dire al nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per quale motivazione ha ricevuto stamani un signore, che non rappresenta nulla sotto il profilo politico, dal momento che egli è stato di fatto escluso da quel mondo della politica, fintanto che il suo ricorso pendente davanti alla Corte europea, non venga definitivamente espresso???
D’altra parte che il nostro (più volte...) ex presidente del consiglio, non avesse un buon rapporto con i tribunale e con quelle sentenze della magistratura è cosa nota da quasi un ventennio, ed allora cosa debbo pensare...  che forse il nostro Presidente della Repubblica, non fosse informato sulla vicenda in corso???
Comunque ritornando alla vicenda del Segretario "Noi con Salvini" e Coordinatore regionale della Lega, On. Angelo Attaguile, mi permetto di riprendere un suo scritto, letto alcuni anni fa, che diceva: "Nonostante la mia piena assoluzione, avvenuta con la revisione del processo (in 4° grado...) davanti alla Corte d'Appello di Messina, sono stato costretto, a causa della arroganza di alcuni magistrati, a prolungare la mia difesa per dimostrare la mia innocenza.
Una persecuzione giudiziaria iniziata nel 1993 che mi ha visto condannato con l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e che si è conclusa nel 2013.
Vent'anni di sofferenze per questa assurda ingiustizia, della quale è ancora in corso il processo per definire i danni da me subiti...
Da questa triste esperienza... trovo la motivazione per farmi oggi promotore, quale parlamentare, di una riforma della giustizia anche più severa, in particolare per la lotta alla Mafia.
Un impegno, senza nessuno spirito di rivalsa per la tutela di tutti i cittadini onesti. 
Angelo Attaguile  
Come ripeto spesso: "Per giudicare un uomo bisogna almeno conoscere il segreto del suo pensiero, delle sue sventure, delle sue emozioni "!!!
Ecco il motivo per cui, a differenza di quel malvezzo del tutto italiano nel quale l'opinione pubblica, celebra, ancor prima dei processi,  la propria sentenza, dividendosi tra innocentisti e colpevolisti, ecco, contrariamemente il sottoscritto preferisce non brandire a gran voce le notizie pubblicate quasi fossero "oro colato", ma attende sempre, che le inchieste giungano ad un verdetto finale... 
Il resto per quanto mi concerne, resta esclusivamente un modo per farsi "pubblicità" o chissà.... "promozione"!!!  

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Se mi vuoi seguire, inserisci qui la tua email:

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo