Translate

martedì 20 dicembre 2011

Maxi Lopez e la sua lacrima sul viso...

Domenica 19 Dicembre, il nostro " Presidente " o per essere più precisi,  il Presidente del Catania Calcio, Nino Pulvirenti, alla domanda... se aveva visto Maxi Lopez piangere rispondeva... " Ha pianto Maxi? Un calciatore? E allora che dovrebbero fare i tifosi se oggi anche i calciatori si mettono a piangere? "...
Ora la risposta è bellissima, e solo una persona intelligente qual'è il Sig. Pulvirenti, poteva dare...!!!
Un'altro Presidente al suo posto, ne avrebbe lodato virtù e meriti, esaltato quell'intima emozione che attraverso il pianto stava manifestando, enfatizzare questi momenti unici che ormai difficilmente si vedono in televisione, accresciuto la generosità espresso in campo e fuori, dichiarare una tenerezza d'unione, che si è sviluppata tra i tifosi e il giocatore... e chi più ne ha ... ne metta...
Il problema è che ci si dimentica dei milioni di euro che i giocatori guadagnano per fare una professione, che certamente costa di sacrifici ed il più delle volte non li si raggiunge, ed i sogni sperati si scontrano con la realtà della vita..., ma quando ci si arriva,, le soddisfazioni sono ben più grandi di quelle che uno, nel corso della propria vita, potrà mai ricevere...
Cosa dire quindi nel vedere le lacrime..., immagino... quanti oggi piangono per non aver un posto di lavoro, piangono perché toccano con mano la miseria... per non poter riuscire ad arrivare a fine mese, quanti le cui lacrime si sono prosciugate... ed ancora  quanti piangono per la stanchezza di aver lavorato 12 ore... e soltanto per 20 euro...
Ma finalmente arriva il giorno, quel particolare momento, quell'unico piacere rimasto, poter godere di manifestare il proprio orgoglio, vedere la propria squadra, concedere quelle soddisfazioni, che permettono di poter iniziare un'altra terribile settimana ...      
Infatti è proprio l'orgoglio di essere " Catanesi ", che permette di stare su con il morale, di accantonare tutti i loro problemi, dedicarsi con tutto il cuore a tifare per la loro squadra, in quei pochi 90' minuti, fatti di abbracci, grida ed esaltazione...
Vede caro Maxi... a noi dispiace che lei piange, ma mi è dispiaciuto di più averla vista sottotono negli allenamenti, nel campo, vedere di non essere riuscito a fare quanto lei avrebbe dovuto e soprattutto fare, in considerazione invece di quanto ricevuto dalla Società ..., ed oggi con questa crisi, non è certamente poco...
Se svolgesse un qualunque altro lavoro, mi creda, non durerebbe un solo mese; con quella sua pelle così chiara e delicata, non sopravviverebbe un solo giorno, sotto questo nostro sole, sempre così cocente lei, rischierebbe di bruciarla questa sua pelle... e poi immagini i rischi a cui sarebbe soggetto nello svolgere il proprio lavoro, all'interno di un cantiere, in un mercato, dentro uno stabilimento industriale..., guardi essendo il mio lavoro... le risparmio l'elenco...
Lei comunque fa bene a piangere, perché vede una Città come Catania, la s'incontra una sola volta nella vita, la cordialità dei suoi cittadini, il calore che giornalmente si riceve, la gratitudine che in ogni occasione le viene manifestata, sono sentimenti che difficilmente hanno prezzo..., ma ancor di più, poter vestire la nostra casacca rossazzurra, essere membro di questa famiglia, avere un Presidente ed un Direttore che anche nei momenti peggiori, le hanno sempre manifestato il loro incoraggiamento, deve rappresenta per lei, il sinonimo di grande soddisfazione e quindi oggi voglio immaginare che forse avendo scoperto quanto sopra, lei sia profondamente dispiaciuto nel dover andare via..., perché come dice una bella frase di un film, un forestiero che viene da noi, piange due volte... quando arriva e quando parte...
I migliori auguri Sig. Maxi Lopez....    

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo