Translate

lunedì 4 giugno 2012

Don Manca... in tutto!!!

Un parroco zittisce Grillo... così pubblica l'articolo l'Unità... altri definiscono la sfida un duello tra Peppone e Don Camillo...
Ora che uno voglia essere di parte lo posso capire, che si vogliono salvaguardare i voti del proprio elettorato anche, ma voler spacciare una notizia per un altra è sempre qualcosa di infelice... e non credo che il Vs. Presidente Bersani che tanto stimo, ne vada fiero di notizie così...
Ed allora mi sono andato a cercare il video, che qui pubblico volentieri, e scopro un'altra realtà e cioè quella di un prete che pur di fare notizia sale su un palco e spera di prendere consensi..., ma non si rende conto che mentre la sua chiesa è vuota con quattro anziane che recitano ( per quei pochi giorni che a loro restano ) il rosario, fuori in Piazza è piena di gente..., tutti in attesa di quello che lui ( il prete ) chiama " cabaret ", a dimostrazione di quanto la chiesa sia lontana dai bisogni reali dei cittadini, e pensi soltanto a salvaguardare i propri interessi, l'abbiamo appena visto con i documenti trafugati e quali accordi insieme ai nostri ministri si siano presi per salvaguardarne il dovuto pagamento dell'IMU..., dice bene Grillo quando aggiunge " ecco perché i musulmani hanno oggi successo... ".
Ci sarà un motivo caro Don Manca... perché le chiese sono sempre più vuote... se non fosse per quegli obblighi e quell'adempiere ai doveri che ci avete in questi imposti, quali Messe, Battesimi, Comunioni, Cresime, Matrimoni, Festività, Ricorrenze, Anniversari e Funerali...; è proprio grazie a queste cerimonie, che quotidianamente ripetute, vi permettono di mantenere voi ed i vostri superiori... così agiatamente, con quelle  "offerte",  che non sono altro che imposte in contanti ed ovviamente a nero...  
Quando poi intervistato dichiara che ''Io non ho fatto altro che fare quello che faccio sempre. Quando i ragazzi urlano troppo quando giocano o quando suonano col complessino dell'oratorio, io chiedo di abbassare la voce per la messa "...; scusi ma non le sembra strano che mentre lei dica messa, i ragazzi dell'oratorio giochino a palla??? Io a miei tempi all'oratorio dovevo partecipare all'eucarestia, altro che giocare a palla!!!
Questa sua incursione sul palco per volergli dire che disturbava la messa è stata da parte sua una completa mancanza di rispetto e la dimostrazione è rappresentata dalla gente che fischiando e urlando le chiede di andare via..., proprio perché ormai non si sente più la necessità di avere quale interlocutore Lei è ciò che rappresenta... Dio parla direttamente con gli uomini e non ha bisogno di traduttori e suggeritori... quali Voi vorreste essere... e poi proprio a voi dovrebbe affidare tale compito... lasciamo perdere per favore... " È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco ( prete ) entri nel regno di Dio..."
Certo Grillo poco minuti prima aveva parlato del Papa a Milano dove " in una mezza piazza era circondato da numerosi guardaspalle, così come il vescovo di Genova, che gira con quattro guardie del corpo: se Gesù al posto dei 12 apostoli avesse avuto 12 guardia spalle certamente non lo avrebbero crocifisso ed oggi noi... non avremmo avuto l’8 per mille... 
Dopo Parma tenta di fare lo stesso anche in Sardegna, dove si vota in 64 Comuni e dove si corre per la poltrona di Sindaco con la trentaseienne Giorgia Di Stefano. 
Questa è una nuova rivoluzione, culturale, di pensiero e soprattutto non politica, nasce dalla gente comune, senza alcun colore per dire e fare soltanto cose intelligenti...
Vede Don Manca, Beppe Grillo ha certamente tantissimi difetti ma certamente ha da sempre avuto un pregio... è cioè quello di dire la verità e di non schierarsi a seconda i momenti, a differenza invece della Chiesa che da sempre si è schierata con i più forti, con coloro che detenevano il potere, da Mussolini e/o Hitler proseguendo con il Cav. Berlusconi ed arrivando oggi al Presidente Monti..., e soprattutto di avere fatto con i propri silenzi e con quel lavare i panni sporchi sempre all'interno di quelle mura, la migliore caratteristica, vedasi infatti per ultimo il caso delle lettere rubate " Vatileaks... ".




Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo