Translate

sabato 22 novembre 2014

Li hanno uccisi due volte...



Si, una prima volta li ha uccisi l'Eternit... ed una seconda volta, tutte quelle anomale procedure, create a modello "escamotage" da questo nostro Stato...

Uno Stato che dovrebbe difendere i propri cittadini, essere garante dei diritti dei più deboli contro i più forti, usare quel principio salomonico per il quale vale sempre la regola principale della giustizia... ed invece... ciò che viene realizzato è tutto il contrario!!!
E' stata creata appositamente - da parte dei soliti furbetti - la regola della "prescrizione" ed allora perché non approfittarne!!!

Infatti al processo di terzo grado, in Cassazione è arrivata la decisione della sentenza: la corte ha dichiarato prescritto il reato, e non solo, sono stati annullati anche i risarcimenti per le vittime...
Ma forse, chi doveva essere condannato era soltanto un poveretto,  che poco sapeva dell'utilizzo di questo materiale pericoloso, un'imprenditore che tentava di portare soltanto avanti la propria azienda???
No!!! Un vero e proprio magnate - per di più svizzero - il miliardario svizzero Stephan Schmidheiny ( poi chissà perché l'azienda era venuto a farla proprio qui, resta un altro mistero... già a quest'ora - se pur con dispiacere - sarebbero i suoi con cittadini e forse qualche suo parente a piangersi i morti...) che ovviamente ne esce indenne...
Ora tutti a gridare allo scandalo, una vera e propria vergogna e c'è chi tra la folla grida con rabbia "siete servi dei padroni"...
Certamente qualche errore sulla procedura adottata -così come dichiarato dal procuratore generale- credo ci sia stata, tra cui, non avere legato gli omicidi delle vittime al disastro ambientale...
Ora che il processo è andato come andato, si tenta di riaprirlo non più per disastro ma per omicidio... 
Mi chiedo, come sia possibile che esperti legali, abbiano operato tale scelta???
Come è possibile che prima di procedere a questo dibattimento non abbiano provveduto a valutare tutte quelle soluzioni a disposizioni della controparte???
Perché non hanno blindato - tutte quelle eventuali circostanze - che avrebbero sicuramente portato ad una diversa soluzione???
Come è possibile che oggi assistiamo ad una assoluzione???
Tutte domande che i familiari (per nome/conto delle vittime) dovrebbero farsi e chissà se tra queste risposte,  non ci sia proprio quella di dover cambiare i legali???

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo