Translate

mercoledì 8 agosto 2018

Puntano tutti ad ottenere successo, potere e denaro!!!

Che differenza c'è tra quegli uomini della criminalità organizzata e le persone comuni: Nessuna!!!
Puntano entrambi ad ottenere per se, potere, denaro e successo!!!
Alcuni giorni fa avevo preso spunto da un programma televisivo intitolato "Temptation Island" per introdurre un tema, quello delle "tentazioni" in particolare quelle compiute nella nostra terra... 
Ecco perché Papa Francesco durante l'udienza generale ha parlato del "vitello d’oro".
Per chi non ricorda quel passo della Bibbia: "Mose, durante il suo viaggio verso la terra promessa, si fermò per salire nel monte Sinai a ricevere da Dio le tavole con i Dieci comandamenti, ma dal momento che tardava a tornare, il popolo d'Israele, chiese al fratello Aronne una nuova guida divina... 
Questi, preso dalla paura, raccolse tutto l'oro che il popolo gli aveva donato e lo forgiò in un vitello, ispirandosi agli antichi dei egizi.... 
Mosè avvertito da Dio che la sua gente si era corrotta, scese dalla montagna e vedendo a quale perdizione la sua gente si era indirizzata, infuriato, fece a pezzi le tavole della legge!!!
Ecco perché quel simbolo raccoglie in se, tutti i desideri che danno per l'appunto l’illusione della libertà, mentre nei fatti... la schiavizzano!!! 
Non per nulla, nella Bibbia questo comandamento è posto al primo punto: "Non avrai altro Dio all'infuori di me. Non ti fare nessuna scultura, né immagini delle cose che sono su nel cielo, o sulla terra, o nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai"!!!
Ma se di contro, viviamo in un periodo nel quale regnano precarietà e insicurezza, è logico che gli uomini di oggi, come quel popolo del deserto d'allora, rivolga le proprie attenzioni all'idolatria, accontentandosi di quelle misere rassicurazioni e illudendosi che esse potranno garantire quella ricercata fama, potere e  ricchezza...
Fateci caso, ciascuno, chi più chi meno, nel corso della propria vita insegue qualcosa. 
C'è chi cerca gloria nella propria professione, tentando di scalvare gli altri colleghi, c'è chi si batte per diventare famoso ed allora prova ad ottenere quel successo attraverso la televisione o lo sport, c'è chi tenta di raggiungere il potere e si butta nella politica o sfrutta quanto a suo tempo predisposto dai propri familiari...
C'è poi chi vuole ottenere sempre più denaro e fa di tutto per ottenerlo, anche se ciò implica compromessi o far parte di una affiliazione... ahimè mafiosa, mentre c'è chi ha raggiunto tutto, in maniera lecita o anche illegale e vuole ottenere ancor di più!!!
L'importante è "AVERE"... e si fa di tutto per ottenerlo, viceversa, la società insegna che conta poco o nulla l'essere moralmente onesti, corretti o irreprensibili... 
Purtroppo questi valori morali non interessano a nessuno, d'altronde basti ascoltare quotidianamente le notizie nei Tg o nel web, dove si scopre come, da quelle inchieste giudiziarie, nessuna categoria viene risparmiata!!!
Difatti... si passa da quei funzionari e dirigenti di enti pubblici, ai presidenti di associazioni di categorie, dai politici a quella sfilza d'imprenditori e amministratori vari, i quali, solitamente oltre ad essere semplici "prestanome", gestiscono in maniera fraudolenta quel loro incarico...
Ed ancora, cosa dire di tutti quegli uomini e donne legati al mondo delle istituzioni, a cominciare da taluni magistrati corrotti, per finire con quegli addetti all'interno degli uffici dei tribunali...
E ci sono anche loro, già... i professionisti (sì... del pulito...); categorie dai colletti "grigi", che si prestano a collaborare affinché quelle attività corruttive vengano celate oppure quando scoperte, si attivano immediatamente, attraverso quei comitati d'affari, affinché si possano limitare i danni, difendendo quei loro clienti presso le opportune sedi giudiziarie: sono uomini di legge, dottori commercialisti, operatori tributari e fiscali, che si alternano a seconda delle circostanze, affinché tutto venga insabbiato o continui a restare impunito... 
E infine, non potevano mancare i semplici cittadini; sono loro i peggiori... perché continuano a partecipare con le loro azioni, a tutta una serie di comportamenti corruttivi...
Uscirne...??? E' impossibile!!!
Già, fintanto che successo, potere e denaro, avranno ragione sulla morale e sui mancati principi di questa fragile e influenzabile natura umana, vedrete quel "vitello d'oro" sarà sempre lì, trasportato a spalla da tutti quei devoti sopra riportati... gli stessi d'altronde, che lo hanno eletto a proprio idolo!!! 

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Se mi vuoi seguire, inserisci qui la tua email:

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo