Translate

venerdì 3 giugno 2011

Mara Carfagna e le pari opportunità...


A chi non piacerebbe avere una pari opportunità???
Essere finalmente eguali, riuscire a realizzare i propri sogni, quelle aspettative da sempre ricercate, non dover fare i tripli salti mortali...per poi sentire dire... mi dispiace... 
In un Paese come il nostro, dove le raccomandazioni sono a qualunque livello, ricercate e ottenute, è logico che a spintoni chiunque provenga " dal basso ", cerchi in tutti i modi, solo e soltanto con le proprie energie, di salire il più in alto possibile, anche a costo di dover fare qualche sacrificio etico, ed una volta raggiunto quel livello, si fa di tutto per non dover riscendere...  
Ho letto in questi giorni di rilevazioni dove si svelano retroscena choc su rapporti personali ( io devo dire che... uno choc l'ho avuto... quando ho sentito chi fosse l'eventuale amante... si veramente mi sono cadute le braccia... ), ma per quanto riguarda la relazione, non me ne frega niente, anzi la trovo fastidiosa... dopotutto se la moglie ne era a conoscenza da due anni e mezzo... e non ha avuto problemi, non capisco perché questa parte d'Italiani puritani, si mettano oggi a scagliare loro, la pietra...
E' ovvio che avrà anche sfruttato l'occasione, ma questo fa parte della vita. delle scelte, della propria morale... e noi chi siamo per dare giudizi...
Voleva ottenere il massimo... l'ha ottenuto!!! 
Credo che la stramaggioranza di coloro che oggi si alzano a giudici, avrebbero certamente fatto lo stesso!!!
E' " telecomandata ", beh... come telecomando non è niente male, soprattutto per chi, come me, soffre di teledipendenza e piace sempre cambiare canale...
Il riferimento in questo caso è alle scorse elezioni regionali in cui la ministra ottenne un consenso ampio di preferenze, con oltre 50 mila voti... sembra grazie all'aiuto del marito... era il minimo che potesse fare!!! 
Sembra comunque che la storia sia finita. anche perché adesso è seriamente fidanzata e dovrebbe sposarsi...; il matrimonio dovrebbe celebrarsi a giugno come annunciato dalla stessa ministra ( mi chiedevo se il fidanzato esisteva al tempo della relazione...).
Ovviamente quanto realizzato, non è altro che un apporto dato alle donne, un'avanzamento nel sociale ed in quella emancipazione culturale cui il nostro  Paese ha bisogno...
Inoltre è venuto il momento che le donne prendano in mano il potere...
Deve essere superata,  la fase in cui soltanto gli uomini, possano avere incarichi  di prestigio... bisogna prendere esempio dalla vicina Germania, con il Cancelliere Angela Merkell...
Forse una cosa mi infastidisce, mi era già capitato con l'ex Presidente della Camera, Irene Pivetti.
Questo modificare ad ogni costo, il proprio aspetto, come se la propria fisicità, debba finire mascherata, per compiacere una parte maschile, che vuole a tutti i costi, almeno apparentemente, un atteggiamento casto e severo... 
Dico, Lei è una bella donna, continui ad esserlo... questo stravolgere e nascondere, questo cambiamento " mascolino ", lo lasci alle modelle di Prada... lei è bella al naturale, non deve sfoggiare, quanto ultimamente molte " celebrities " hanno presentato, cercando di sedurre in maniera elegante ma soprattutto paradossale,  rappresentando un modo di vestire che gioca molto con la diversità.  
A subire il fascino indiscusso e ambiguo di questo stile, sono star come Leighton Meester, che è stata la prima a sfoggiare di recente un look di questo genere, seguita a ruota da Jessica Alba, Lara Bingle e Winona Ryder che hanno accolto di buon grado questo genere di mise e l’hanno riprodotta a modo loro... 
Posso accettare quando si è ricevuti in maniera ufficiale, in udienza privata  o pubblica. 
Naturalmente questa circostanza una qualche differenza la fa..., è sostanziale e necessaria, quindi l'abito scuro, preferibilmente non nero, il non portare gioielli, al massimo soltanto la fede e delle perle, calze, scarpe chiuse, velo/fazzoletto/mantilla per coprire il capo ( solo in alcuni casi obbligatorio, ma si può tenere in borsa...), ma per il resto, per tutte le altre giornate, si può vestire da donna qual'è...
Non chiedo di rivederla come una volta, con quei suoi succinti abiti, certo sarebbe piacevole, ma visto l'incarico che ricopre, una gonna e/o un tajer, delle scarpe con un po' di tacco e via discorrendo, sarebbero preferiti... non vogliamo mica una "nonna" come ministro..., con abbigliamenti modello Regina Elisabetta...
L'Italia è un paese giovane e guarda ai giovani, almeno questa è la speranza... non facciamola invecchiare prima del tempo...
Facendo proprio riferimento a quanto pubblicato nel giornale " NOVELLA", una frase mi ha colpito: " Un marito in casa non lo trattieni, se vuole andarsene se ne va, soprattutto se ha un’altra, che è più giovane " .
Visto che Lei, si sta indirizzando verso il matrimonio, forse è direi " opportuno" che sin d'ora, riveda le proprie posizioni, in termini estetici, prima che il futuro marito, ripercorra il sentiero intrapreso dal marito della sua ex collega...  

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo