Translate

lunedì 13 giugno 2011

SI, SI, SI, SIIIIIIII....!!!

Ahhhh, questo si che è godere!!!
Finalmente, quando ormai tutto sembrava assopito, ecco che gli Italiani si svegliano da quel tepore e cominciano ad alzare la testa...
Un segnale, fermo e deciso, quattro forti motivi di abrogazione, per leggi fatte solo e soltanto per interessi personali e clientelari e non a servizio della comunità...
La gente è stanca!!! Ormai non se ne può più delle falsità cui giornalmente attraverso i giornali, le televisioni e le radio, veniamo investiti, dove, come vittime subiamo senza poterci difendere...
Ecco finalmente un messaggio chiaro: adesso basta!!!
Non importa quanto questo possa essere manipolato, non importa se si va alle votazioni oppure no...; è fondamentale che questa parte politica, inizi sin da subito a muoversi... prima che vengano cacciati dalle loro poltrone calde...
E' finito il tempo del Bunga Bunga, caro Presidente cominci a darsi una mossa... e non certamente quella che pensa Lei, con le amiche di turno...
Cominci a rivedere la Finanziaria, programmi una ripresa dello sviluppo delle imprese a breve termine, garantisca i posti di lavoro e si occupi immediatamente della disoccupazione galoppante del nostro paese in particolare nel mezzogiorno... non pensi soltanto al suo Bossi... Il Nord senza il Sud...muore di fame!!!
Noi, non siamo mai stati ostaggio di nessuno, esiste sempre un momento in cui la propria libertà non viene barattata per i 30 denari...
Esiste una parte sana del paese, che l'ha votata, che ha creduto nei suoi programmi ed oggi si ritrova a venirle contro; questo dovrebbe farla riflettere... non faccia l'errore che tutti i Dittatori, ripetono da sempre!!! Guardi attorno a Lei, gli uomini cambiano, il deserto intorno a Lei, si fa sempre più vicino e stia tranquillo che continuando così si ritroverà solo!!!
A momento debito, le toglieranno tutto... sarà costretto a scappare come fece a suo tempo il suo amico Craxi..., non le lasceranno niente, neanche le sue televisioni ed il suo amato Milan...
Tutto si trasforma..., Lei questa trasformazione non vuole vederla, nella sua cecità continua a sbagliare..., lo stesso errore che sta facendo il suo vecchio amico Colonnello libico, a non aver indetto quando poteva, libere elezioni, a lasciare un paese alla propria democrazia e non continuare dopo 40 anni di Tirannia....
Quando il giocattolo si rompe...si rompe!!!
Ecco questo è un bivio... può tentare di recuperare, deviare il percorso intrapreso, vedere gli errori fatti, dare una svolta alla sua politica e alla Nazione...
Questo SI... segnato con la matita è importante... guardi scheda per scheda, con quanta intensità i suoi elettori hanno voluto marcare quei fogli...
A votare non ci sono andati soltanto quelli del centro sinistra oppure di Di Pietro o forse come alcuni suoi amici le diranno c'erano quelli di Casini e Fini...
Qui, trova coloro che hanno votato per un partito che aveva come nome... IL " PARTITO DELLA LIBERTA' " ..., ma a quale libertà era ispirato..., a quale dignità della persona, a quella libertà legata alla responsabilità, a quell'eguaglianza fra i cittadini, a quella giustizia la cui legalità è valida sempre e ovunque per tutti, a quei valori umani di solidarietà di sussidiarietà, a tutti quei principi che rappresentavano la parte migliore dell'illuminismo, ...
Ecco, vorrei saperlo...perchè vede io in tutti questi anni non li ho visti... e forse, oggi credo, non li ha visti nemmeno Lei, dedicatosi a vedere certamente  altro...
I suoi consensi lo dimostrano e stia tranquillo che non potranno che scendere...; vede le conquiste non sono sempre facili..., ci vuole tempo, bisogna lottare, ed una volta conquistate, bisogna dedicarcisi con cura e  dedizione, per non doverle perdere...
Ecco vede Lei è come tutti quegli uomini a cui ho rubato le donne... continuavano a ripetere a se stessi ed ai loro amici, che non avevano dubbi sulla loro fedeltà, anzi si sentivano sempre e ovunque tranquilli... perché le  " loro donne... ", erano lì a casa... in "attesa..." del loro rientro!
P.S.: L'Attesa comunque è quello spazio di tempo che passa tra l'ignoranza e la consapevolezza...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo