Translate

lunedì 30 aprile 2012

Attenzione " I Forconi " in Corso Sicilia!

Questa mattina mentre mi recavo a lavoro, dopo aver posteggiato, mi dirigevo a piedi verso Corso Sicilia...
All'improvviso ho notato dei furgoni della Polizia di Stato, con almeno una ventina di poliziotti in tenuta anti-sommossa, cioè con indumenti protettivi al torace/schiena/spalle, guanti, caschi, ecc..., di quelli che di solito si vedono la domenica davanti agli stadi, ed ancora una ventina di carabinieri, e nella traversa successiva polizia municipale, guardia di finanza...
Per un momento ho creduto che erano lì, per la lotta definitiva al contrabbando...
Già da quando sul giornale La Sicilia, circa un mese e mezzo fa, usciva un'articolo sulla presenza di questi extracomunitari e sulla vendita dei loro prodotti, quasi sempre di provenienza illecita, copie di falsi d'autore in particolare, scarpe, portafogli e borse, ecco che avendo il giornale segnalato l'abbandono di Corso Sicilia e l'appropriarsi della strada da parte di questi ultimi, da allora, attraverso una presenza costante delle forze dell'ordine, la situazione era completamente cambiata... almeno apparentemente, perché nella sostanza non si è affatto modificata...
Infatti questi extracomunitari, non hanno fatto altro che alzare l'ingegno... e cioè dal momento che si vuole sequestrare la loro mercanzia... loro come imprenditori si sono dati alla tecnologicamente, tengono cioè i loro prodotti ben nascosti, nelle vicinanze e quando il cliente si avvicina, chiedono quale articolo vogliono... per esempio se si tratta di scarpe NIKE, PUMA e/o HOGAN??? ed a quel punto, attraverso un semplice telefonino, ne fanno vedere i loro modelli, il colore e nel contempo controllato che il numero sia disponibile, contrattano il prezzo ed anche l'eventuale posto per la consegna...
E le nostre forze dell'ordine... sempre lì che scrutano, come in una caccia al tesoro, cercano invano i prodotti da sequestrare... sembra di assistere al film " Guardia e ladri " con i grandi Totò e Aldo Fabrizi... 
Comunque a parte questa parentesi, avendo visto che nella giornata di Venerdi 27 e Sabato 28 il ritorno a quella vendita...,  in maniera palese e senza alcuna presenza costante, che fino a quel momento c'era stata..., pensavo quindi ad un ritorno delle forze dell'ordine, per dare un segnale chiaro e deciso, anche se mi sembrava eccessivo il numero e la mobilitazione dei militari...
Dopo circa un paio di ore ho capito a cosa serviva tutto quel dispiegamento di forze!!!
Era iniziata una pacifica dimostrazione del Movimento dei Forconi, almeno così si chiamano, che posti davanti all'ufficio della SERIT, stavano manifestando allo scopo di dare voce al disagio sociale che oggi sta attanagliando il nostro Paese ed in particolare la nostra Sicilia...
La protesta nasceva, dall'esigenza di porre definitivamente un limite, creare quei presupposti, per venire incontro a chi non è più in condizione di poter pagare, quegli aumenti delle tasse, imposte oggi dal nuovo Governo Monti...
L'estrema emergenza che oggi molti imprenditori, ( ne ho parlato in un mio precedente blog ), si siano tolti la vita, rappresenta quanto di più tragico, una democrazia moderna, sia costretta a dover subire...
Non avere futuro per se, per i propri cari, per i propri figli..., costituisce un fallimento del nostro Sistema e di color che finora l'hanno gestito... in maniera indecorosa, vergognosa, godendo essi stessi, di quelle condizioni di agiatezza cui ancora oggi e si vede bene... non vogliono rinunciare!!!
Bisogna ripristinare tutto il sistema..., bisogna iniziare a fare pulizia, togliere dagli uffici di Governo e Senato, scendendo fino ai consiglieri di quartiere... tutti coloro che hanno o che stanno subendo una condanna..., bisogna imporre per chiunque massimo una legislatura..., non poter avere doppi incarichi..., non poter svolgere la propria professione durante il proprio mandato, allontanare coloro che per assenze non partecipano a quanto loro assegnato..., diminuire in maniera totale gli stipendi equiparandoli alla Media Europea e via discorrendo..., vedrete che alla fine, il politico...non lo farà più nessuno!!!
Comunque tra macchine messe tutte in doppia fila, come se niente fosse, la protesta alla fine c'è stata, erano presenti persone semplici, comuni, mamme, bambini, una semplice manifestazione simbolica, civile ed educata, qualche incitazione con il microfono, qualche applauso, niente di pericoloso ed  estroverso, nessuna lotta estremista, anzi mi dispiace dover aggiungere che il numero dei partecipanti era esiguo, già troppo modesto per avere una presenza così numerosa delle forze dell'ordine, si..., aggiungerei che se non ci fossero stati loro a fare numero, chissà forse non me ne sarei neanche accorto... ma poi perché??? Siamo in una Democrazia in uno Stato di diritto oppure in questo stato partitocratico, siamo ormai tutti controllati quasi fossimo in una dittatura???
Non dimentichiamoci che nella Democrazia il potere è esercitato direttamente dal popolo, proprio come avveniva nell'antica Grecia, dove i cittadini si riunivano nell'allora Agorà, oggi piazza... e dove potevano discutere di problemi politici, economici, civili, etici e sociali e non vi era preclusione per nessuno... tutti erano liberi dal partecipare e di poter dire e consigliare, ciò che migliore fosse, per il proprio paese...
Oggi qualsivoglia voce che si alza, contro questa narcotizzata Istituzione, diventa, anche se soltanto fatta, da una sola voce, fondamentale, purché essa nel suo fortemente urlare, sia sempre ed ovunque ispirata da parole quali libertà, giustizia ed uguaglianza che da sempre rappresentano l'ideale di quel principio democratico, che ha fatto grandi gli Stati!!!
Vorrei comunque esprimere un plauso a questo nuovo movimento, che attraverso i propri iscritti, cerca di promuovere l'attenzione sui problemi quotidiani che i cittadini oggi esprimono e che purtroppo non essendo da nessuno rappresentati, restano il più delle volte nel completo oblio...
Con la speranza quindi, che questa loro voce, insieme a tutte quelle che oggi si stanno alzando in coro, possano continuare sempre più uniti, a farsi sentire, in questa generale protesta, che ormai ed ovunque è partecipe e presente...
Ed è per questo, che desidero porgere quale auspicio, un sentito ringraziamento, attraverso una frase che mi ha sempre accompagnato...
" Chi nel corso di una vita ha acceso anche soltanto una luce... nell'ora buia di qualcuno non è vissuto invano!!! ".  




Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo