Translate

venerdì 19 aprile 2013

Bersani, adesso puoi ritirarti...

Se me l'avessero detto non ci avrei creduto...
Tutto mi sarei aspettato, ma quanto avvenuto ieri è incredibile..., sono ancora sconcertato!!!
Caro Bersani, con lei, si è toccato il livello più basso a cui il suo partito sia mai dovuto scendere, neanche quando il potere veniva suddiviso con gli amici Craxi e Andreotti...; almeno in quel periodo, si aveva la decenza di non manifestare quegli appoggi concordati, ripetendo ai propri iscritti, che mai si sarebbero accettati accordi sottobanco...
Almeno in quel periodo, si esprimeva una falsità di facciata, quella cioè di manifestare a parole il proprio dissenso, dimostrando così ai propri elettori di essere all'opposizione, mentre nella realtà si approvavano quasi tutte le leggi fatte del governo in carica... 
Soltanto se fossimo stati oggi nell'ex U.R.S.S., avrei potuto capire questo suo atteggiamento, quel doversi cioè  sottomettere alle regole del Politburo, ma almeno loro l'hanno capito che i tempi stavano cambiando e che la nuove politiche esigevano metodi del tutto diversi da quelli fino a quel momento realizzati...
Una nuova strategia di cambiamento, l'attuazione di scelte che coinvolgessero giovani intelletti e soprattutto il ricambio dirigenziale...
Si è trattato di passare ad un’ampia democratizzazione della vita del partito e della società, ad una completa metamorfosi che consentisse di operare un ricambio efficace dei propri vertici di partito...
Ed invece in tutti questi anni, a cominciare dall'abbattimento del muro di Berlino, siete rimasti essenzialmente sulle stesse posizioni, gli stessi dirigenti, lo stesso potere piramidale, le solite oscure manovre finanziarie realizzate con l'appoggio di Banche, Cooperative, Assicurazioni, Imprese, ecc...,  ed infine le lotte di epurazione realizzate per distruggere non l'avversario politico, ma l'iscritto al partito diventato troppo scomodo...
Quindi via i Segretari..., Occhetto, D'Alema, Veltroni, Fassino, Franceschini, ed oggi infine Pier Luigi Bersani... con Renzi che a breve ne vuole prendere il posto...
Certo immagino come in questi anni, da Gramsci a Berlinguer passando per Togliatti, questi illustri esponenti si siano rivoltati nelle tombe...; dover assistere in questi giorni, a quanto gli esponenti del loro loro ex partito vanno con molta superficialità proponendo..., avrà creato in loro, amarezza, disagio e profondo sdegno...
Ma come hai potuto Bersani tentare di imporre Franco Marini...???
Marini che alle politiche appena trascorse non è stato nemmeno eletto dai suoi concittadini e che il suo posto è stato preso dal Sen. Razzi...!!!
Quindi fuori dalla porta principale cosa si fa..., si tenta di farlo entrare da quella di servizio..., per poi stendere i tappeti rossi e farlo accomodare direttamente negli alloggi del padrone...
Penso che un copione così maldestro, non l'abbia pensato nemmeno Bisio nel realizzare la sceneggiatura del suo film, da poco uscito nelle sale cinematografiche... " Il Presidente " dove almeno lì la storia è più plausibile...
Non è neanche capace di cogliere la proposta al volo fatta dal M5Stelle su Rodotà, uomo da sempre di  "sinistra", e che ha dimostrato da sempre equità nei giudizi.
Ora si cambia strada..., come diceva un famoso libro di Stefen King... " A volte ritornano ", ed ecco quindi il ritorno del Prof. Romano Prodi... ( e dire che credevo fosse già passato ad altra vita...), una sorta di mediazione non certo gradita dal Pdl, ma almeno non dovrebbe creare una frattura all'interno del Pd....
Comunque, a parte il Presidente che è importante che ci sia, la cosa assurda è che sono passati quasi due mesi e di un governo non si sente nemmeno il sentore...
Bersani... pur non avendola mai votato, ho sempre guardato a lei come persona degna del ruolo che ricopriva, godendo sia della mia stima personale che di quella politica... 
Oggi purtroppo con queste sue scelte, lei, le ha perse entrambe e purtroppo non credo più, che avrà ulteriore tempo per recuperarle...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo