Translate

lunedì 13 luglio 2015

Antimafia di facciata!!!


A volte quando scrivo di certi argomenti..., qualcuno mi suggerisce di evitare di scriverli, perché il più delle volte... sono troppo rigido nelle mie posizioni e soprattutto che, nel voler parlare di certi presunti paladini o di determinate associazioni, finirò alla fine di ritrovarmele... tutte contro!!!   
Certo quando parlo di antimafia "leggera" alcuni storcono il naso, non vorrebbero mai essere messi in discussione... loro rappresentano la legalità... sono gli stessi che dicono di combattere il crimine, che promuovono e organizzando tutte quelle manifestazioni sul sociale...
Non voglio ripetermi, nei miei precedenti post ho già scritto abbastanza su questi "professionisti dell'antimafia", finalmente comunque mi accorgo di non essere in quei giudizi più tanto solo..., qualcuno, certamente più autorevole del sottoscritto, ha deciso finalmente di distaccarsi, di manifestare la propria posizione, attaccando finalmente questa "antimafia di facciata"!!!
Manfredi Borsellino, figlio del Giudice ucciso, prende le distanze come la sorella Lucia - da poco dimessa da Assessore regionale alla sanità - dichiarando che il 19 Luglio, per la commemorazione del proprio genitore, Lei, insieme al fratello e alla sorella... non ci saranno!!! 
"Non ho tempo per commemorazioni senza senso" ha dichiarato Manfredi ( oggi commissario di polizia a Cefalù ) debbo lavorare sono di turno...
Per cui, quest'anno, dei tre figli del Giudice... non ci sarà nessuno!!!
Ed è giusto così... un vero schiaffo morale. 
A cosa serve infatti "urlare a bassa voce " quando giornalmente vediamo come nulla cambia... anzi assistiamo ad una criminalità che si evolve, si trasforma... e chi dovrebbe rappresentare quel giusto contrasto, alla fine si dimostra non soltanto colluso, ma anche associato!!! 
Dice bene quando ripete di essere stato educato da suo padre all'etica del lavoro, alla concretezza del fare, a quel totale rifiuto d'inutili passerelle, dopotutto, è stato propriamente quello stesso sistema ad aver tramato, prima contro l'amico e collega Falcone e poi contro egli stesso... 
Inoltre, dichiara che non serve a nulla commentare gli arresti di quei noti personaggi campioni dell'antimafia - presidenti d'importanti associazioni - soggetti che si scialacquavano la bocca, con la parola "legalità" e che oggi è stata arrestata...
Una famiglia, quella dei Borsellino ( e non solo...), che ha dovuto pagare un alto prezzo per questo nostro paese, lo stesso paese che prima ha lasciato da solo il padre ed oggi, anche i suoi figli...
Lucia Borsellino ci ha provato a cambiarla questa corrotto nostra regione, ha cercato con quell'innato senso profondo trasmessogli dal padre, di farcela..., già, in cuor suo sperava che la politica avesse cambiato rotta, che la lotta alla corruzione e alla illegalità, avesse prevalso su quel totale marciume presente a tutti i livelli, che si potesse debellare questo stato di cose...
Così purtroppo non è stato..., gli interpreti che rappresentano ancora quel sistema, sono "contaminati" ed è per questo che taglia corto dicendo: non capisco l’antimafia come categoria, sembra quasi un modo di costruire carriere; la legalità per me non è facciata, ma la precondizione di qualsiasi attività».
A noi - siciliani onesti - non serve avere commemorazioni per vedere le solite facce di bronzo dei nostri politici, "impupati" e in prima fila... perché il ricordo per il Giudice Borsellino è già dentro di noi e vivrà con noi per sempre!!!
Oggi è proprio grazie al loro padre se scrivo contro la mafia..., perché come sapeva dire: Non ho mai chiesto di occuparmi di mafia. Ci sono entrato per caso. E poi ci sono rimasto per un problema morale, la gente mi moriva attorno... 

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo