Translate

lunedì 26 settembre 2016

Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle!!!

E proprio cosi... nella vita bisogna decidere da che parte stare....
Se affrontare i problemi che ci circondano oppure restare immobili, evitando così d'esporsi e lasciando far fare agli altri, il cosiddetto "lavoro sporco"...
In molti ormai hanno deciso di rimanere nell'anonimato... non alzano la voce, non chiedono con forza i propri diritti e quando discutono sulle problematiche della loro città o del quartiere nel quale risiedono... non vanno oltre le classiche lamentele!!!
La colpa, la danno a tutti, in particolare a quei loro interlocutori, a quel sistema che si è dimostrato ovunque, collusivo e corruttivo e che da troppo tempo, a loro modo... li soffoca!!!
Per gran parte devo ammettere che hanno molta ragione, perché alla fine si è preso coscienza che pur cambiando i suonatori, la musica resta sempre la stessa...
D'altronde, andando nel pratico... il quartiere dove si vive è da anni sempre lo stesso, anzi... il degrado ne ha aumentato i problemi...
Di contro le istituzioni negli anni, si sono sempre più allontanate, abbandonando di fatto interi quartieri alla disponibilità della criminalità organizzata o a quei pochi coraggiosi residenti "intraprendenti" che tentano con la loro opera, di rendere vivibile quel quartiere...
Sono persone semplici che non hanno secondi fini... in particolare propositi personali, ma esprimono quel loro disagio, attraverso l'amore per il proprio rione... cercando di migliorarne le condizione presenti e tentando di rendere più vivibile quell'ambiente, offrendo in particolare ai giovani nuove opportunità relazionali e investendo nell'ambito morale, culturale e formativo...
Come dice il titolo, c'è sempre una scelta nella vita da fare; si tratta di prendere la decisione giusta, di puntare su nuove idee piene di speranza e che si facciano carico (con i fatti e non come sempre avviene qui da noi soltanto a... parole) della voce dei propri concittadini, speranze d'idee che attendono da sempre... risposte.
Perché ormai... di quei politici che promettono e non mantengono non abbiamo cosa farne, anzi bisogna allontanarli definitivamente, puntando su persone oneste e nuove, che dimostrano di aver capacità e sono lontane da quel modo perverso di ragionare, raccogliendo voti, attraverso noti meccanismi clientelari o ancor peggio, direttamente della mafia...
Ognuno di noi, deve fare di tutto per cambiarla questa terra, affinché si possa insieme beneficiare da quanto in comune si possiede, puntando verso una legalità concreta che passa dalla lotta alla corruzione e proseguendo con il contrasto deciso alla criminalità; bisogna puntare su nuovi progetti alternativi e tecnologici, propositi che tendono a sviluppare nuove energie rinnovabili, diminuendo di conseguenza, quelle soglie d'inquinamento presenti e rendendo così l'ambiente sempre più pulito...
Bisogna cominciare a riqualificare quelle zone degradate e recuperare tutte le aree dismesse...
Occorre ridare slancio alla nostra economia, puntando principalmente sul turismo e rilanciando nel mondo la bellezza del nostro territorio, della nostra fascia costiera e di quei territori adiacenti, sviluppando quelle strutture ricettive, che fanno sì... che la clientela, venga dirottata da noi e non altrove.
Certo, bisogna lavorare, lavorare e ancora lavorare... al fine di poter ricucire quel "gap" realizzato da tutti quegli incompetenti e collusi imprenditori che in questi  40 anni... non hanno pensato al bene di questa terra, ma esclusivamente ai propri...  
E' giunto il tempo di cambiare... ed allora anche tu (mio caro conterraneo...), hai l’occasione di poter essere artefice di questo cambiamento, iniziando a decidere radicalmente... libero da coercizioni, sin dalla prossima tornata elettorale!!!
Non si può scegliere il modo di morire... e nemmeno il giorno. Si può soltanto decidere come vivere. Ora!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo