Translate

venerdì 2 settembre 2016

je suis "Charlot"...

Chiamarla "satira" fa vomitare "Charlot" (spero che perdonerà il paragone il grande Charlie Chaplin) ma osservare oggi, con quali modi, si tenta d'accrescere le vendite di quel loro mensile, altro che ridere... ci viene da piangere!!!
"Charlie Hebdo", dopo aver preso in giro anche Dio... (su qualunque religione egli fosse stato collocato...), continua ancora oggi a sparare cazzate, giustificando il tutto come satira!!!
Ed allora facciamola questa satira... vediamo come sarebbe quel loro edificio nel caso in cui un terremoto lo colpisse o forse dovremmo prevederne la sua distruzione a causa chissà... di una bomba???
Si vede che dopotutto quei 12 morti del 7 gennaio del 2015, non le sono bastati...
Prendere in giro il nostro terremoto... se non l'avessero capito, ci indigna profondamente e non c'è alcuna giustificazione che possa ormai servire...
Cosa si voleva intendere con "Sisma all’italiana"??? 
Cosa centrano le penne al pomodoro, gratinate e le lasagne???
Tentare di scherzare con il nostro sangue... paragonandolo al sugo e da veri deficienti... già infatti voi non siete altro che, dei giornalisti "DEFICIENTI" e a differenza vostra, non nascondo queste mie parole dietro "sughi o ragù", poiché il vostro caso, non è neppure da prendere in considerazione...
Voi con la vostra pagina... fate indignare non solo noi Italiani, ma soprattutto quei veri francesi, che ho avuto modo nel corso della mia vita di conoscere e che so bene,  quanta stima hanno nei nostri confronti...
Continuate così... resterete sempre più soli, perché a cominciare da me, non mi sento più di essere "Je Suis Charlie", anzi tutt'altro... da oggi in poi, faro in modo che la vostra satira, non riceva più da parte mia... la benché minima attenzione!!!
Addio per sempre... Charlie!!!    

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo