Translate

lunedì 29 maggio 2017

A Castel di Iudica, "c'è pilu pi tutti"...

Con questa frase è stata affissa nei muri una foto "osé" di una consigliera comunale, in un paese a pochi chilometri da Catania...
Sembra che la foto, insieme ad altre, fosse conservata all'interno del proprio computer, lo stesso che alcuni mesi scorsi, le era stato rubato insieme ad un Ipad...
All'interno, vi erano alcune foto personali che la ritraevano come l'aveva fatta "madre natura" ed ora non si comprende cosa ci sia stato di oltraggioso, nell'essersi  voluta fare - a casa propria - quelle foto... 
Ci si dimentica spesso di come molte donne famose, nel corso di questi anni, siano state raffigurate in quelle note riviste glamour, mettendosi in mostra, per quella loro affascinante sensualità e bellezza...
Ma il nostro si sa... è un paese di puritani, sempre pronti a scagliare la pietra, per poi  nascondere la mano...
Ora si grida allo scandalo... come se un corpo nudo possa modificare il giudizio su una persona o sul suo operato, nel caso specifico, quello di consigliera comunale...
E chissà se forse, non sia proprio in quell'incarico che va ricercata l'azione deprecabile compiuta, che ha per l'appunto come obbiettivo, non tanto quello di far censurare le sue immagini, ma principalmente la sua attività politica...
Un impegno quello profuso dalla consigliera, ben a conoscenza da parte di tutti i cittadini di quel paese, che difatti l'hanno già gratificata, eleggendola in quel ruolo, per ben due volte....
Chi ha voluto infangare il nome della consigliera, non ha colpito soltanto la sua privacy personale, ma ha voluto offendere con quella azione, tutte le donne... è come se, per aver esibito in quelle foto il proprio corpo, avesse intaccato quella sua naturale "purezza" oppure che in quel gesto, vi fosse qualcosa di volgare da dover celare a tutti i costi...
Nessuna donna merita in alcun modo d'esser limitata, come non è tempo di "burqa" e questo attacco "mirato" costituisce in se, la rappresentazione di gesti umani abietti, che offendono la dignità femminile... 
Non è una posa sensuale a dare scandalo... come non è un vestito intero che copre tutto il corpo, che fa la differenza tra una donna "perbene" ed una definita "leggera"...
Quante volte ho sentito dire in vita mia... "tutta casa e chiesa", peccato che in quel particolare percorso, io mi trovassi da quelle parti...
Per favore quindi, basta con questi luoghi comuni, guardiamo cose più serie e pensiamo a valutare le persone per quelle che sono realmente...

Non conosco il consigliere "L. G. M.", ma credo che più di tutti, ella meriti il sostegno dei suoi concittadini, sarebbe difatti meraviglioso assistere come alle prossime elezioni, tutto il paese di Castel di Iudica le starà non solo vicino, ma le concederà il 100% dei consensi... 
Sono certo fin d'ora che l'attacco personalmente ricevuto, darà Lei ancor più forza per continuare con quanto già finora svolto, mettendo ancor più impegno in quel suo incarico, per cambiare in positivo quel suo paese...
E' tempo di guardare oltre... di non fermarsi a discutere di voluttuarie banalità, ma è opportuno che tutti i cittadini adesso si concentrino affinché situazioni come queste, non abbiano a ripetersi, ma soprattutto, che altre situazioni, ben più fondamentali per il paese... possano avere il sopravvento!!!
Mi riferisco alla promozione di principi di legalità e di giustizia, al rispetto del prossimo... visto questo non come unità singola, ma come parte integrante di una comunità...
Penso anche alla lotta sulla corruzione, al contrasto della mafia, a quel deplorevole "scambio di voti", ognuno di essi, veri e propri fattori di cambiamento, affinché si giunga a quel rinnovamento culturale delle coscienze, che porterà i ragazzi di oggi, a diventare gli "uomini" di domani, lontani intellettualmente da quanti oggi, affiggendo quelle immagini, li hanno mortificati!!!
Ma come diceva Sciascia, questi non sono uomini... ma semplici “quaquaraquà”!!!
Personaggi meschini, che compiono quelle loro azioni, chissà... forse perché sono assoggettati alle volontà di qualcuno... di quegli stessi soggetti che di volta in volta, proprio come pastori, li comandano a bacchetta...
D'altronde essi sono la perfetta sintesi, di ciò che rappresenta oggi... lo spaccato di vita quotidiana!!!
Concludo dicendo: "Chi sa scrutare solo l'effimera bellezza del corpo... ignora l'eterna meraviglia dell'anima”.

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo