Translate

lunedì 1 maggio 2017

Chi nasce "INQUADRATO"... morirà "inquadrato"!!!


Sì... questa è la foto che più di altre, rappresenta perfettamente parecchi di voi...
Non vi meravigliate e non prendetevela con il sottoscritto per come siete o per come siete stati finora... 
Questa è la vostra vita, siete da sempre così... fateci caso, quando a scuola stavate dietro gli altri, quando crescendo vi uniformavate al gruppo e applaudivate il bullo della situazione, quando compiendo il servizio militare assecondavate il più prepotente, anche quando non eravate pienamente d'accordo...
Perché fate finta di non rappresentarvi con quanto sto dicendo...  cos'è vi vergognate per essere stati ora paragonati a quella pecora...???
D'altronde cosa avete fatto crescendo...???
In questi anni ad esempio lavorativi, come vi siete proposti, ossequenti e servili, o forse, avete saputo esprimere il vostro pensiero, pur sapendo che questo sarebbe stato da tutti considerato irriverente...
Chissà perché... ma io conosco già la risposta!!!
In particolare, riferendomi proprio a coloro che dimorano in questa nostra terra, ho fortemente difficoltà a comprenderli e difatti, pur volendo immedesimarsi in quella loro vuota predisposizione, vorrei trovare almeno un pretesto, per poterli compatire da quel loro modo d'essere, se solo per una volta, provassero a comportarsi in maniera diversa, sì contrapposto a quello stereotipo sociale a modello pecora...
Perché il problema oggi non è essere una di quelle pecore nella maggior parte dei giorni... quello ahimè ci può anche stare, ma essere, almeno per una volta diversi, lontani da quei modo di ragionare, dimostrandosi obbiettivi, in quell'unica circostanza nella quale nessuno vi vede... ad esempio all'interno di un seggio elettorale!!!
Essere per una volta voi stessi... una pecora sì... ma una pecora nera... che manda a monte i programmi predeterminati di quel sistema clientelare, politico e mafioso...
Ed allora, se proprio non volete essere raffigurati quale immagine distinta della vostra terra, se non volete esporvi pubblicamente ed attendete sempre che siano gli altri a fare per voi, come si dice, "il lavoro sporco", posso comprenderlo, d'altronde non ne sareste capaci... 
Ma almeno (fatelo per cortesia...), continuate a vivere quelle vostre vite... in silenzio, per come avete fatto finora, in quel vostro omertoso atteggiamento, senza bisogno di attaccare chi -a differenza vostra- cerca di cambiarlo questo sistema, corrotto e putrido!!!
Per altro, voi siete nati così... "inquadrati" e quindi cosa vorreste fare ora... immolarvi a paladini della giustizia o della legalità???
Lo sapete che non è "cosa vostra", voi siete nati ipocriti, siete bravi a palesare dinnanzi a tutti critiche per quanto sta avvenendo, manifestate con profondo disgusto quanto vi circonda ed esprimete con grande entusiasmo la possibilità di un rinnovato miglioramento, sì... tutti buoni propositi che celano però i vostri reali convincimenti, gli stessi, che nei fatti non desiderano apportare alcun contributo alla società, d'altronde come andarsi a scontrare con un impianto colluso, con il quale convivete e ci siete dentro fino al collo, un sistema del quale fate... integralmente parte!!!
Non volete nei fatti alcun cambiamento, avete gli stessi pregiudizi con cui avete convissuto, ed ora avete paura di poter perdere quanto siete riusciti "leccando" ad ottenere in tutti questi anni e non volete rinunciarvi.
D'altronde, voi siete la rappresentazione perfetta di questa nostra terra, una piramide rovesciata, dove tutti tentano di stare su quella base in alto per voler comandare e non importa se alla fine, chi comanda, è di gran numero maggiore, rispetto a quegli stessi cittadini...
Perché almeno a loro... qualcosa è rimasto: quella libera dignità di potersi esprimere senza alcun vincolo, all'interno di una cabina elettorale!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo