Translate

martedì 30 maggio 2017

Catania e la solita sinfonia stonata!!!

La città... Catania, i soldi spesi per  gioielli, abiti e vacanze... quelli dell’Istituto Musicale "Vincenzo Bellini", le somme... 14 milioni di euro, gli arrestati... 23 tra funzionari, dipendenti della scuola e persone giuridiche esterne all'Ente pubblico, le accuse per quei reati: peculato, ricettazione e riciclaggio!!!
Ci mancava l'ennesima inchiesta... in questa nostra bistrattata città... 
C'era una volta in cui si era (negativamente) famosi nel mondo... per gli omicidi compiuti in maniera abitudinaria, ora con quella stessa regolare cadenza,  assistiamo a tutte queste inchieste per corruzione, tangenti, riciclaggio, scambio di voti, abuso d'ufficio, appalti irregolari e potrei andare all'infinito, tanto ogni giorno... ne abbiamo una!!!
Sono 23 le persone arrestate (sei in carcere e 17 ai domiciliari) dalla Guardia di Finanza al termine dell'indagine condotta sull'Istituto Superiore Musicale "Vincenzo Bellini" di Catania...
Erano, una vera e propria associazione a delinquere "ufficiale", dove ciascuno di essi partecipava utilizzando o meglio distraendo illecitamente le risorse finanziarie dell’istituto.
Quando ripeto continuamente che i ladri non vanno soltanto ricercati in quegli ambienti ben conosciuti (mafia/politica/imprenditoria), ma soprattutto tra quegli enti pubblici... non mi sbagliavo, difatti, se andate a ripercorrere le inchieste in quest'ultimo anno e mezzo in Sicilia, potrete costatare come la maggior parte di quei "corrotti" sono inseriti in quegli uffici ed hanno solitamente le camicie dai "colletti bianchi"...
Nei loro confronti è stata compiuta dal gip un'ordinanza cautelare che dispone il sequestro preventivo equivalente di beni per 14 milioni di euro...
Ovviamente quei soggetti, sono stati coadiuvati nella truffa da alcune società commerciali compiacenti, di cui molte di esse... vedrete a giorni faranno come si dice a Catania "il botto" in quanto sicuramente già inadempienti con il fisco...
Fondi e fondi pubblici indebitamente consegnati a favore dell’ex responsabile dell’ufficio ragioneria dell'Istituto, il quale li divideva ai dipendenti suoi complici e alle imprese partecipanti all'illecito...
Quindi... gli indagati con quei soldi andavano in vacanza, acquistavano gioielli, compravano per se e per i propri cari vestiti d’alta moda, mentre le società a sostegno della truffa, aprivano conti correnti, usavano le carte prepagate, provvedevano ad inviare denaro con operazioni di "home banking", trasformavano gli assegni in prelevamenti contanti, somme che venivano in parte restituite per cassa a compenso di quelle precedentemente incassate illecitamente (dal momento che non vi era stata svolto alcun mero servizio a favore di quell'ente...), così per come concordato quindi, le somme rientravano nella disponibilità di quei "corretti"impiegati... oggi "indagati"...
L'avevo scritto proprio alcuni giorni fa: cambiano i suonatori, ma la musica è sempre la stessa!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo