Translate

domenica 12 settembre 2010

Cornuto e mazziato…

Ho letto di un articolo credo simpatico ma soprattutto interessante;

Il caso di un salumiere che trova la propria consorte a letto con il proprio dipendente…
Voi direte… è allora, qual è la notizia interessante non sarà certamente ne il primo e ne l’ultimo… in cui si sente parlare di tradimenti all’interno del proprio posto di lavoro e soprattutto con la moglie del proprio capo!!!
Certo questo è vero ma la parte più interessante riguardava, con quale modalità il datore di lavoro “ cornuto “ poteva licenziare il proprio dipendente e qui arriva la parte interessante:
1) innanzitutto è fondamentale che in una parte del negozio, fosse presente un codice disciplinare, che prevede fra i vari obblighi ( certamente non quello di scoparsi le mogli altrui, nel caso specifico quella del proprio datore di lavoro…), ma almeno l’obbligo di comportarsi in maniera conforme, a quelle definite regole di civile convivenza…;

2) quindi si deve contestare per iscritto al proprio dipendente di averlo trovato ( data, ora e luogo ), preferibilmente durante l’orario di lavoro, con la propria moglie;

3) bisogna dare 5 giorni di tempo per potergli permettere di giustificarsi e si deve permettere, al dipendente, di potersi difendere da tali accuse;

4) quindi, può anche licenziarlo, sempre per iscritto, se ritiene che le giustificazioni siano inadatte o non veritiere;

Per cui, se non ha adottato quanto sopra, il Giudice condannerà il salumiere, a pagare una indennità da 2,5 a 6 mensilità di retribuzione!!!

Ed inoltre renderà nullo il licenziamento, ed cosa assurda, dovrà reintegrare il dipendente nel proprio posto di lavoro…
Tenendo conto delle cause civili in Italia, questa situazione potrebbe protrarsi anche fino ad otto anni, ed in tal caso il Salumiere ( beffato doppiamente… ) sarà costretto a pagare 8 anni di stipendi!!!
Il dipendente, comunque potrà anche decidere di non rientrare nel proprio posto di lavoro, accettando in compenso 15 mensilità…
Questo è comunque quanto prevede il famoso art. 18 dello Statuto dei lavoratori…
Certo qualcuno potrebbe pensare che quanto sopra costituisca una ingiustizia…;
beh, io innanzitutto dico che un marito dovrebbe cercare di dare alla propria moglie quanto ella necessiti…, senza che questa vada a cercarsi fuori quanto in casa manca…: ed inoltre, che nel caso in cui la moglie, fosse proprio “ put… “ per sua natura ( e di queste c’è ne sono tantissime in giro… ), prima di pensare a licenziare il proprio dipendente, io vi suggerisco di “ringraziarlo” per avervi concesso la possibilità di buttare finalmente fuori quella “ brava ragazza “ ( uso una terminologia educata ), che volontariamente e/o involontariamente vi eravate scelti per moglie!!!
Ovviamente speriamo sempre nel buon senso dei giudici e comunque, come dice il proverbio, non tutti i mali vengono per nuocere, a volte le circostanze sfavorevoli… possono essere ribaltate a vostro favore!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo