Translate

lunedì 12 giugno 2017

I cittadini hanno votato...

Le elezioni amministrative si sono concluse... resta ancora qualche ballottaggio per la poltrona di Sindaco... ma il grosso, si può dire è stato fatto!!!
Il dato più eclatante... è certamente stato l'astensionismo... 
Se si pensa che il 40% degli italiani ha preferito rimanere a casa è tutto che dire... significa non credere più nelle Istituzioni, nel sociale, nei programmi, disinteressarsi del quadro politico generale o di quello economico...
Alla gente non frega più nulla del voto... si ci va, tanto per andare, è come recarsi in un centro commerciale, non si acquista nulla, ma si è passato un momento diverso rispetto a quella abituale giornata...
Si... dimenticavo, c'è sempre qualcuno che ha promesso il proprio voto all'amico in lista, come c'è chi nel frattempo si è interessato a dividere ad amici e parenti, quei vari "santini" elettorali... 
La verità è che oggi le persone hanno bisogno di certezze e non di quei soliti luoghi comuni, di quelle frasi "urlate" da quelle piattaforme rialzate, che non incantano più nessuno... 
Ciò che conta oggi sono i programmi e la certezza di mantenerli!!!
Bisogna parlare alla gente dei problemi quotidiani, della mancanza di lavoro, delle prospettive per i figli, delle giovani coppie che vogliono costruirsi un futuro, della mancanza di case, di strutture pubbliche per la terza età, di quelle pensioni da fame, dei trasporti pubblici, degli asili nidi, della sicurezza per le strade, della lotta alla criminalità, della mancanza di legalità e dei problemi derivanti dall'immigrazione...  
Ecco se il 40% di quei soggetti, non crede che lo Stato sia in condizione di dare quanto sopra... ditemi, a cosa serve andare a votare???
Mentre, il restante 60% costituito da due tipologie d'individui perché lo fa???
I primi... rappresentati da chi ha già ottenuto una propria stabilità ed oggi va a votare, pur sapendo che nulla verrà compiuto da quegli esponenti politici, ma ha paura del cambiamento ed allora preferisce non rischiare per perdere quanto già possiede; i secondi, di contro, in cerca di una sicura sistemazione, considerano sì quel programma di rinnovamento... un'utopia, ma in cuor loro sperano di sfruttare quelle amicizie politiche, per poter giungere ai propri scopi ed inoltre, essi fanno parte di un gruppo esteso, che potremmo definire "sognatori e ingenui", in quanto crede che finalmente... qualcosa possa cambiare!!!
Ritornando alle elezioni... dovremmo innanzitutto dividere quel voto nazionale, dal nostro regionale... 
Stessa cosa potrei dire per i partiti... già quali partiti???
Io, prendendo alcuni della nostra regione, ad esclusione del simbolo M5Stelle e di qualche altro come Siciliani liberi ed a volte quelli in cui faceva la propria comparsa tra i simboli della lista quello di Forza Italia, Pd e Noi con Salvini, in tutti gli altri ho potuto leggere questi nomi: Unione civica per..., PDR, Sicilia futura, Nuovi Volontari, Rinasci con noi, Lavoro Cultura Solidarietà, Idee per cambiare, La voce di...,  Noi per...., Il bene comune, Guardiamo avanti, Noi per Voi, Liberi e forti, Alternativa popolare, Rinascere, Rinnovamento e Libertà, Impegno Onesta e Trasparenza, Demokrazia, Orgoglio, Cantiere Popolare, Libertas, Coraggiosi per..., Uniti per..., Alleanza per..., Democratici e popolari,ecc...
Ditemi quindi, di quali partiti stiamo parlando??? Io non ne vedo... o quantomeno, di essi non comprendo nulla, se sono di centro, di destra, di sinistra o di nessun indirizzo di pensiero, slegati per così dire, da qualsivoglia dottrina o cultura ideologica... 
Però alla fine di queste elezioni, si sa chi ha vinto e chi ha perso...
Il Movimento 5Stelle ha certamente perso rispetto alle precedenti amministrative... e la colpa non va ricercata nei propri elettori, ma in quelli che si sono stancati da certe manovre demagogiche errate... commesse purtroppo da chi è stato messo in quel cosiddetto direttorio...
Come ho scritto una volta a Beppe, se uno vale uno... nessuno può pensare di restare lì per sempre!!!
Vanno inoltre aggiunti i gravi errori commessi dai propri referenti a Roma e Torino e la gestione poco chiara a Parma, dove l'ex grillino Pizzarotti, ha sbancato ed asserendo come ormai il M5Stelle miri alle elezioni nazionali, più che a quelle locali, in controtendenza con quanto si era prospettato con i cosiddetti Meet up, che rappresentano un grande progetto per le amministrative, in quanto si sa durante quelle elezioni, si vota la persona e non il simbolo...
Per cui se il M5Stelle non festeggia, certamente il Pd non ride...  avendo perso in alcune città che da sempre, rappresentavano veri e propri fortini di voti, per il centrosinistra...
Possiamo dire, che a gongolare c'è il centrodestra, l'unione tra FI e Lega ha dato i suoi frutti, in aggiunta ai voti portati dentro dalle forze minoritarie di centro e destra!!!
In questi anni, gli italiani hanno potuto costatare come, le politiche di questi governi di centro-sinistra, mai eletti democraticamente, hanno fallito su ogni punto di programma ed il nostro paese, si ritrova ancor peggio di dieci anni fa... ed ecco quindi, che tra due scelte fallimentari, gli italiani scelgono la meno peggio, quella che garantisce loro, maggiore sicurezza e stabilità!!!
Il bello della memoria è racchiuso in quel suo essere così volubile... 
D'altronde, la gente non legge; se legge, non capisce; se capisce, non ricorda!!!.

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo