Translate

venerdì 16 giugno 2017

Servitori dello Stato...??? Certamente No...

18 Agosto 2016: due poliziotti arrestati e quattro denunciati nell'ambito di un'inchiesta della procura di Sassari con l'accusa di corruzione e peculato...
06 Feb 2017: un poliziotto e due funzionari della prefettura di Savona, sono fra gli arrestati nell'ambito di un'indagine della squadra mobile...
Un giorno dopo, il 07 Febbraio c.a., 2 agenti della squadra Mobile di Milano vengono condannati a 7 anni per ricettazione e concussione, per aver chiesto il pizzo ai borseggiatori; sono stati accusati di avere preteso parte della refurtiva da gruppi di ladri di etnia rom nella zona della stazione Centrale.
02 Marzo 2017: una grande inchiesta coinvolge circa venti carabinieri in servizio nelle caserme della Lunigiana, in provincia di Massa Carrara; i militari sono accusati di essersi macchiati di abusi d'ufficio e violenze personali durante lo svolgimento della professione.
07 Aprile 2017: un maresciallo dei carabinieri è stato arrestato dai colleghi del Nucleo investigativo di Monza. con l’accusa di aver firmato i verbali per la dichiarazione di avvenuta distruzione della droga sequestrata nell'ambito delle proprie funzioni, quando invece lui stesso avrebbe rivenduto la medesima droga ai pusher...
ed ora, di pochi giorni fa... quattro carabinieri sono stati arrestati nell'ambito di un’inchiesta della procura di Massa Carrara su presunte irregolarità nell'operato di alcuni militari dell’Arma in Lunigiana. 
Da quanto appreso 3 carabinieri sono stati posti agli arresti domiciliari, uno in carcere e altri cinque sono stati raggiunti da altre misure cautelari...
Vi ricordate quelli della "Uno Bianca"... pensavamo tutti che si trattasse di una caso isolato, ma se andiamo a rivedere in questi anni, le vicende nelle quali sono stati coinvolti, uomini e donne, delle nostre forze dell'ordine, restiamo basiti!!!
Lo scorso anno, avevo riportato nel mio blog di alcune circostanze strane; ad esempio, mi era capitato d'incrociare di sera in auto o mentre stavo cenando all'esterno di un ristorante all'aperto (in una delle nostre località sul mare), alcuni individui, che di vista, sapevo appartenere alle nostre forze dell'ordine...   
Naturalmente, non era stato intravederli a creare nel sottoscritto dei sospetti, ma ciò che incuriosiva era vederli (in quel preciso frangente) guidare delle auto di lusso, ad esempio Porsche Cayenne, Mercedes SL, Bmw X6,  Land Rover  Evoque, Audi TT, a cui a volte si sono aggiunte delle convertibili che non sto qui ad elencare...
D'altronde scusate, ma una macchina del genere a Catania si nota subito, peraltro, non ci troviamo mica nel Principato di Monaco o in Svizzera, dove è più usuale incrociare macchine analoghe, anzi superiori, perché queste in confronto lì, sono semplici utilitarie... già, il paragone non può essere fatto, quando di fronte ci sono auto di lusso come Ferrari, Bentley, Rolls Royce, Maserati, Lamborghini o Aston Martin...
Ora, senza nulla togliere che ciascuno di essi possa aver ricevuto una eredità familiare o possa aver vinto al superenalotto, da permettergli, non solo l'acquisto di un'auto lussuosa ma soprattutto "mantenerla"...
Il sospetto che comunque il numero così alto di eredità o vincite milionarie, piovute così casualmente dal cielo, viene alquanto naturale...
Ad ogni modo, sappiamo come uno delle procedure adottate dal reparto specializzato di una parte di quelle forze dell'ordine è proprio basato sulla "sperequazione finanziaria", cioè sulla valutazione che viene fatta tra il patrimonio posseduto e le dichiarazioni rese ai fini dell’imposta sul reddito...
Ora per acquistare un'auto da 80-100.000 euro (a cui vanno sommati tutti i costi di assicurazione, bolli, manutenzione e spese varie quali carburanti, pulizia, riparazioni, ecc...), pur decurtando un buon 30%  del proprio stipendio base (€. 1.600-2000/mese) all'incirca €. 500,00, per ottemperare ai soli costi di acquisto ed esercizio, dovrà pagare ogni mese, per quindici anni quella somma, nel frattempo ovviamente la macchina si sarà svalutata e sarà prossima alla rottamazione...
Ora, quanto sopra, come possiamo vedere potrebbe anche essere realizzato... uno decide di mangiare pane ed acqua e cammina con un'auto di lusso... ma il problema è che nel calcolo di quella sperequazione... vanno aggiunti tutti gli altri costi,...
Ad esempio, pagare il mutuo dell'abitazione, i costi di distribuzione, i beni di consumo, a cui vanno aggiunti, se ci sono, i costi per i figli e dopo quanto sopra, nel periodo di ferie, non è giusto farsi almeno un viaggetto in una qualche località balneare...???
Ecco, basterebbe sottrarre quanto previsto nelle tabelle predisposte e visibili a tutti sul web, che si comprenderebbe come, in maniera certa, sia impossibile per quei soggetti (ma mi riferisco a tutti coloro che possiedono redditi analoghi o leggermente superiori...) acquistare beni di lusso!!!
Ora, pur comprendendo quanto sia difficile valutare queste inchieste, ma soprattutto quanto dolorose esse siano, sia sul piano umano che personale, nessuno cittadino però, può porsi... al di sopra della legge!!!
Ancor di più, se i reati vengono commessi da uomini e/o donne, che hanno scelto, per loro missione... poiché di questo si tratta, di sacrificarsi per lo Stato!!!
Mi permetto quindi di chiudere con quanto riportato alcuni giorni fa da un magistrato, lo stesso che si è dovuto esprimere su un'inchiesta altrettanto delicata, avendo questa per imputati, alcuni servitori dello Stato: "non è consentito in uno stato di diritto quale è il nostro, che la sola appartenenza a una categoria sociale oppure a un corpo meritevole qual'è quello delle nostre forze dell'ordine, renda immuni da ogni responsabilità e autorizzi persino la commissione di reati, mettendosi al riparo dal subire indagini - Sono soddisfatto che le misure abbiano colpito un numero ristretto di militari, a dimostrazione dell’impegno, della correttezza, del senso delle istituzioni e dello spirito di sacrificio che normalmente pongono nell'adempimento dei loro molteplici e delicati compiti i militari delle nostre forse dell'ordine, verso i quali esprimo ancora una volta, unitamente ai sostituti procuratori tutti, il più incondizionato e alto apprezzamento...
Ovviamente... non posso che concordare!!! 

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo