Translate

sabato 12 dicembre 2015

Giuseppe Castiglione, incoraggia in Sicilia l'imprenditoria giovanile e femminile.


In una Sicilia trascurata dalla politica e dai suoi molteplici interpreti, ripudiata da quanti hanno goduto e ricevuto i propri voti, dove ad esclusione del sole, mare e dell’Etna, manca di tutto… ecco che tra convention di quei politici inutili sempre alla ricerca di voti ( viste le prossime elezioni regionali in dirittura d'arrivo...), interventi vari, cene informali ed altro che poi hanno quel carattere propagandistico affinché si blindino, quanti più amici e conoscenti, per quel “voto” così determinante.
Ecco che,  fra tanta inutilità, qualcuno pensa a promuovere iniziative concrete e tangibili…
Ad organizzarla è stato il sottosegretario alle politiche agricole, Giuseppe Castiglione, cui sono intervenuti rappresentanti ed esperti nei vari settori quali amministrativo, imprenditoriale, d'investimento e sviluppo d’impresa; cercando di dar voce non solo a chi -in qualità di giovane imprenditore- ha iniziato la propria attività, ma soprattutto ai tanti giovani presenti,  che hanno voglia di mettere in campo quelle proprie capacità innovative, bagaglio di conoscenze personali, di pro-attività, flessibilità, problem solving, team working, ecc…
Sono tutte abilità e qualità che ognuno di noi possiede e che derivano da quelle conoscenze personali e professionali che si sono arricchite grazie all'esperienze che si vanno facendo e che costituiscono quelle competenze in gergo so o chiamate “soft skills”, propro per distinguerle da quelle prettamente tecniche che di solito vengono riportate nelle redazioni dei curriculum vitae.
Si tratta quindi d’incentivare i giovani e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa, che non ricercano il "classico" posto fisso ma che credono di possedere capacità e competenze, tali da permettere loro di esprimersi per raggiungere il successo desiderato.
Per far ciò, hanno bisogno di un sostegno rappresentato dalle nuove agevolazioni,  le quali ritraggono la versione "rinnovata" della misura Autoimprenditorialità (decreto legislativo 185/2000, Titolo I), modificata e aggiornata dal Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso il D.M. n. 140 dell’8 luglio 2015 e con la Circolare n. 75445 del 9 ottobre 2015.
Ingrediente fondamentale è la consapevolezza di se stessi, il noto Γνῶθι σεαυτόν  di Socrate, conoscere se stessi, infatti, significa conoscere i propri punti di forza e di debolezza, sentire cosa ci motiva e soprattutto dove si vuole andare…
Non bastano soltanto le proprie competenze personali o la volontà di porsi degli obiettivi chiari, specifici e stimolanti, come non basta impegnarsi con energia o perseveranza per il loro raggiungimento; serve avere di fatto chi ci segue, in particolare nei momenti difficili, quando i risultati tardano ad arrivare…
E’ fondamentale relazionarsi con gli altri, gestire i rapporti, comprendendone le esigenze e modulando il proprio comportamento alle loro caratteristiche e al loro ruolo, sapendo ascoltare i consigli ed il più delle volte, anche le critiche…
Un altro aspetto da prendere in esame è quello della comunicazione: in un’era digitale come quella attuale è determinante descrivere in modo chiaro cosa si sta proponendo, adattando i propri contenuti alle esigenze dei nostri interlocutori…
Dal 13 gennaio 2016 sarà aperta la piattaforma online attraverso la quale si potranno presentare le domande di ammissione alle agevolazioni, corredate dei piani di impresa e della relativa documentazione. 
Le agevolazioni sono concesse ai sensi e nei limiti del regolamento de minimis, sotto forma di un finanziamento agevolato a tasso pari a zero, della durata massima di otto anni e di importo non superiore al 75% della spesa ammissibile; quest’ultima non può superare il limite massimo di €. 1.500.000,00.
L’attuale dotazione finanziaria iniziale del governo è di 50 milioni di euro!!!
Possono presentare la domanda di ammissione alle agevolazioni:
Le imprese costituite in forma societaria da non più di 12 mesi (comprese le Cooperative), la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni o da Donne (3.1 della Circolare)
Le società costituende, formate da sole persone fisiche, purché provvedano formalmente alla loro costituzione entro e non oltre i 45 gg dalla comunicazione del provvedimento di ammissione.
Inoltre tra le attività ammissibili ci sono la:
Produzioni di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli; Fornitura di servizi alle imprese e alle persone; Commercio di beni e Servizi; Turismo; Attività della filiera turistico-culturale, finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza; Servizi per l’innovazione Sociale.
Come tra le spese ammissibili ci sono: 
Suolo aziendale: nel limite max del 10% dell’programma complessivamente ammesso; 
Realizzazione Acquisto e Ristrutturazione Fabbricati per: Industria, Artigianato e Trasformazione prodotti agricoli (40%);
Acquisto e Ristrutturazione Fabbricati per: Turismo e filiera turistico-culturale (70%); altri settori come ad es. commercio, Innovazione sociale, servizi alle imprese e alle persone (40%);
Macchinari, Impianti e attrezzature (100%);
Programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (20%); 
Brevetti, Licenze e Marchi (20%);
Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti (5%); 
Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientale (5%).
Ovviamente non si tratta di preparare un cocktail, inserendo in quello shaker, un po’ di giovani, speranze, illusioni, denaro e convinzioni personali…
Affinché il progetto funzioni, bisogna non solo credere in se stessi, ma essere flessibili, sapersi adattare a tutte le possibili situazioni ed alle persone con cui ci si relaziona, essere persuasivi, convincenti, con motivazioni razionali ed emotive, in modo tale, da riuscire a portare gli altri a seguire le proprie idee ed i propri progetti
Ed infine, trovare soluzioni semplici a problemi complessi, circostanza meglio conosciuta come “problem solving”; già a volte la soluzione è più facile di quella che si pensi, e come si dice il più delle volte “è lì dietro l’angolo”, inventando ciò che non esisteva ed ampliando le proprie strade verso nuovi scenari!
E’ fondamentale, in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, in particolare proprio nella nostra regione, favorire la diffusione di una nuova imprenditorialità legata all'economia digitale, per sostenere sia le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione dei risultati del sistema della ricerca, che per stimolare il rientro dei "cervelli" dall'estero…
Ovviamente per quanto detto sopra "invitalia.it" è a vostra disposizione gratuitamente, con i propri professionisti, per valutare insieme quali proposte e iniziative si desiderano creare, per aprirsi una strada nuova verso un radioso futuro…
Perché adesso, è fondamentale comprendere da che parte si vuole stare, valutare obbiettivamente (ed aggiungerei correttamente) tra chi sta proponendo esclusivamente "chiacchiere" inconsistenti... e chi invece, mettendo innanzitutto la propria persona, promuove quella cultura imprenditoriale giovanile e femminile, tanto necessaria in una Sicilia, che oggi vede un giovane su due disoccupato, dei quali il 17,5% sono maschi e il 20,6% femmine!!!
Perché sono queste le scelte che ci mostrano veramente chi siamo, molto più delle nostre abilità!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo