Translate

lunedì 7 marzo 2016

Non cambierà nulla...

Dovrebbe giungere un momento nel quale ognuno di noi, dovrebbe fermarsi e riflettere su quanto avviene intorno... e sentirsi stanchi di questo lascivo sistema, comprendendo quanto difficile sia cambiare la nostra terra ed il perché non si voglia cambiare...
Affidarci ai nostri governanti o a quegli uomini della politica è una follia... credere nelle Istituzioni è diventata anch'essa un'illusione e voler sperare nei cambiamenti morali dei miei conterranei è avere le allucinazioni solo per ingannare la mente, esclusivamente per far si che si acquisisca  una percezione falsata della realtà!!!  
Quindi mentre la storia si va evolvendo in modo celere e mutevole... da noi i cambiamenti non avvengono o se avvengono, quest'ultimi risultano lenti...
Nel frattempo le cose vanno a peggiorate e la gente rimane inerme, continuando semplicemente a lamentarsi... 
Per fortuna che c'è chi si è stancato di questa rilassatezza, di essere preso in giro da questi stupidi politicanti, che sfruttano le debolezze e il disaccordo dei cittadini, per fare egregiamente i loro comodi.
Stando indifferenti o criticando soltanto non si otterrà alcun beneficio, anzi tutt'altro... come non serve pensare di astenersi alle urne o credere di dare il proprio contributo, consegnando il proprio voto a quello della protesta...
Non serve a nulla... già, il vostro voto non serve a nulla... loro hanno già deciso ed andranno avanti senza bisogno di voi... perché Voi... Noi... se pur tantissimi... non facciamo mai sentire la nostra voce... ed allora ecco che divisi... non contiamo nulla, e nessuno mai... ci ascolterà!!!
Basta lamentarsi inutilmente, basta credere che la crisi ci sta limitando, che i politici sono tutti ladri e farabutti, che la mafia ci sta condizionando, e via discorrendo... è ora di dire basta!!!
E' venuto il momento di muoverci il "culo dalla sedia" e finirla di dare sempre la colpa agli altri... perché la colpa è principalmente nostra...  in quanto non facciamo nulla per cambiarlo questo sistema... continuiamo a stare zitti contro questo massacro non solo finanziario ed economico, ma anche di tragedie personali, fatto di vite umane, che ormai da anni e nel silenzio più tombale, si sta compiendo...
Tutti dicono che vorrebbero cambiarla questa Italia ed in particolare questa nostra regione... ultima tra le ultime... ben sapendo che poi i fatti andranno a contrastare quelle loro "banali" affermazioni, perché proprio grazie a questo stato di cose, essi stessi, sono i primi a beneficiarne...
Nessuno difatti si rende disponibile ad uno sciopero generale... o ad attuare quella dimostrazione di forza e libertà, espressa a modello di quanto in modo non violento esprimeva il grande Mahatma Gandhi... perché come egli riportava "la verità non è mai rivendicata con la violenza” ma soprattutto che "nessuno può farti più male di quello che fai tu a te stesso...".
Ma poi chi dovrebbe cambiare questo paese... i pensionati d'oro che senza aver fatto mai un cazzo... percepiscono pensioni milionarie..., oppure quei nostri passati e e presenti politici che godono di tutti i privilegi loro concessi, ed inoltre, cosa dire di tutte quelle associazioni sindacali e di categoria, che gestiscono quelle rendite finanziarie milionarie e di cui nessuno ne conosce l'eventuale posizione d'investimento e cioè su titoli internazionali queste obbligazioni sono stati depositati...  
E cosa dire di tutti coloro che con questo sistema realizzano ancora oggi... profitti milionari grazie a società illegali che quando scoperti presentano buchi finanziari, evasioni fiscali e riciclaggio, ecc... 
Poi ci sono i burocrati... sono quelli che maggiormente sfruttano questo nostro paese per i propri vantaggi personali e che fanno di tutto affinché vengano frenate quelle politiche dei cosiddetti "riformatori" affinché tutto resti invariato ed immobile, in modo da conservare la loro attuale posizione...
E poi... volete mettere un paese dove primeggia la raccomandazione, dove la meritocrazia è quotidianamente calpestata, dove le connivenze ed il malaffare vengono premiate e mai contrastate...
A chi può interessare modificare questo contesto... a nessuno...  o meglio a nessuno di quegli individui, che ahimè oggi rappresentano di fatto le posizioni chiave del nostro paese...
Ed è forse per questi motivi che in molti si sottraggono dal modificarlo questo paese... sia a quanti appartengono direttamente a quel sistema clientelare e corruttivo... che ai quanti volenterosi, che decidono per non restare stritolati, di non esprimersi stando piegati a 90°!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo