Translate

giovedì 10 marzo 2016

PRINCIPIANTI!!!

Sono anni che vado tentanto di dare il mio piccolo contributo alla legalità...
Le motivazioni vanno ricercate in quell'intreccio morale tra ispirazioni di libertà e sentimenti di giustizia, che da sempre mi hanno diversificato... 
Ho sperato infatti che facendo sempre il proprio dovere, avessi potuto dimostrare -non tanto agli altri- ma a me stesso, che quanto stessi compiendo fosse giusto!!!
Gli anni sono trascorsi ed oggi fermandomi un istante a riflettere... mi ritrovo da solo a valutare quel minuscolo contributo dato...
Ho l'impressione che l'estenuante sostegno dato, sia servito solo in minima parte a modificare questo nostro sistema colluso!
La frustrazione nel vedere come il sistema giuridico affronti le problematiche esposte, mi ha fatto comprendere che il contesto nel quale vivo è esclusivamente illusorio e che quell'impronta indelebile volta a comunicare un richiesta di sostegno... si sia scontrata con un muro di gomma che non vuole esser importunato...
La lotta tanto proclamata da questi "paladini della legalità, potrei paragonarli a quelli di una chimera, sì proprio a quell'immagine di mostro mitologico, dove forza e codardia s'incontrano e si scontrano...
Infatti, mentre la testa ed il corpo sono del leone, simbolo di virtù e di qualità positive... forza, maestosità, coraggio e dove, l'identificazione ad esso, produce significati metaforici quali "l'esser coraggiosi come un leone... " o il "dominare con forza il territorio...", di contro lo stesso mostro, presenta nella propria struttura fisica, delle parti di altri animali... quali la testa di una capra (io la considererei più di una pecora...) e la coda di un serpente (incarnazione di quel male... paragonabile oggi a quell'associazione mafiosa che tenta in ogni modo d'indebolire l'animo umano...) che, attraverso la rinascita periodica della sua pelle, si rende disponibile a continui mutamenti, che la rendono nel tempo disponibile ai rinnovamenti...
La speranza di coloro che tentano di combatterla... è racchiusa in quel vano tentativo  di tagliarle la testa o in questo caso la coda... che ogni volta però... riesce a ricrescere più forte di prima...
Ogni giorno assistiamo quanto avviene intorno a noi: arresti di centinaia di uomini e donne, associati alla criminalità organizzata e adesso trattenuti in quei penitenziari strapieni a causa proprio dei molteplici reati commessi...
A quanti sopra, si sommano coloro che facevano parte delle istituzioni, ex uomini e donne dello Stato... magistrati, funzionari, dirigenti, dipendenti e politici, che si sono svenduti... accrescendo con le loro azioni, l'innalzamento di quei livelli di corruzione e collusione...
E' passata la prima, seconda e terza repubblica... abbiamo avuto tangentopoli, le stragi di Palermo, le inchieste sui grandi lavori, ma alla fine sembra che di quel sistema nulla sia cambiato, anzi si è ancor più ampliato e ramificato...
E dire che quand'ero giovane credevo che qualcosa sarebbe cambiato, mi sembrava di riuscire di esser artefice di quel rinnovamento, di poter assaporare quel desiderato cambiamento... ed avrei voluto ringraziarli tutti quei professionisti delle Istituzioni (già li avrei abbracciati uno ad uno...) che grazie a quel coraggio dimostrato ed una dedizione e passione incondizionata, stavano portando avanti quella radicale trasformazione...
Si questo era quello che credevo allora... ma oggi ahimè... mi sono ricreduto!!!
Altro che professionisti della legalità... questi (o meglio la maggior parte di essi ) sono dei "principianti"!!!
Ho compreso tardi come bisognava purtroppo diffidare di questi rappresentanti... perché in essi (o in una parte di essi...), non vi erano quei presupposti, veri principi di giustizia e di legalità...
Era la conferma che nel nostro paese, vi è un momento in cui anche i poteri si arrestano... poiché dovrebbero perseguitare coloro, che di fatto, ne sono stati artefici...
Peccato però... avevamo avuto la possibilità di cambiarlo in meglio questo paese... in particolare questa mia terra, ed invece si è scelto di proseguire, ingannando la maggior parte di noi cittadini...
Già... nessuno tra loro che è venuto a dirci cosa realmente stava accadendo; ognuno di loro, ha barattato quel proprio silenzio per una poltrona e come si dice a poker... a preferito "passar di mano".
Volevo cambiarlo in meglio questo paese, speravo che tutti coloro che avevano dato la vita per questa terra fossero orgogliosi... di me, di voi, di noi tutti... sapendo che il loro sacrificio non fosse stato invano...
Oggi bensì ripensando a loro, presumo come si sentano traditi!!!
Immagino come osservandoci da lassù... abbiano compreso quanto poco sia cambiata questa nostra regione (con livelli di corruzione che in questi vent'anni non sono diminuiti... ma aumentati) e chissà se ora, di quella loro scelta... non si siano pentiti...
E' vero... c'è gente che crede ancora di cambiarla questa terra... poche persone... per bene, ma ci sono!!!
Ed è a queste "ultime" che mi rivolgo...
Perché non ha importanza quanto tempo ancora ci vorrà, forse io stesso quel giorno... non ci sarò a festeggiare, ma c'è un desiderio che più di tutti vorrei... oggi per allora: credere che alla fine... ne era valsa la pena!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo