Translate

venerdì 19 ottobre 2012

MIcci...chè???


Sogno Siciliano o Sugnu Sicilianu..., ecco lo slogan apparso nei manifesti di Gianfranco Miccichè, candidato alla presidenza della Regione con il partito dei Siciliani... ed ancora quel io voto perché..., prefigura la rima, io voglio Presidente Miccichè... 
E' bello vedere questi cartelloni dove vengono espressi, per ogni tipologia i problemi che attanagliano la nostra Sicilia, si va dalla agricoltura, all'energia, dai giovani allo sviluppo e via discorrendo...
Mi chiedo quindi, avendo oggi  coscienza dei problemi della Sua terra, in tutti questi anni, perché non ha alzato la voce??? Perché non si è fatto sentire... denunciando questo sistema politico-mafioso, che non permette a questa terra, di potersi risollevare??? Perché non manifestare il proprio dissenso, organizzando manifestazioni, scioperi, proteste, Sit-in!!! Perché non ha contrastato quelle classi politiche o quelle classi dirigenti, incapaci ed inaffidabili, distanti dal risolvere i problemi dei cittadini, rendendo sempre più difficili, con la loro negligenza, questo disagio e queste condizioni sociali..., perché??? Forse chissà, perché anche Lei appartiene allo stesso sistema... e non può andarci contro...??? 
Come vede, tanti sono i perché, ma per ognuno di essi, non si ha avuta alcuna risposta...   
Poi ci si chiede, cosa a potuto portare al distaccamento dei cittadini dalla vita politica quotidiana..., a cosa è dovuta questa assoluto allontanamento dalla politica e dalle istituzioni, a questo non voler più credere a niente ed in particolare su coloro che ci hanno governato, creando soltanto incertezza e precariato!!!
Ormai siamo così abituati a vedere i politici come     “ ladri e corrotti ", a vedere la politica come una cosa lontana, che non ci appartiene più e che ormai ha finito di essere vissuta attivamente...
Sono finite quelle passioni e quegli attivismi, perché ormai i partiti ed i loro uomini suscitano soltanto indifferenza..., d’altro canto bisogna aggiungere che proprio questi politici non hanno fatto nulla per incentivare questa partecipazione, che, ad esclusione di Beppe Grillo, oggi sono in pochi se non forse nessuno, tra quei leader di partito, che riescono ancora ad animare le piazze e le folle...
Abbiamo visto proprio in questi giorni cosa è accaduto a Santa Caterina di Villarmosa, nella Provincia di Caltanissetta, dove Lei, Sig. Miccichè, candidato alla più alta carica di Presidente della Regione Sicilia, si è trovato a parlare ad un pubblico assente, non c'era nessuno, ad eccezione di quel gruppo di contestatori, che almeno hanno fatto numero... chissà forse era meglio non parlare ed andarsene!!!
Ma questa sensibilità Voi politici non l'avete, non volete riconoscere che il tempo passa e che anche gli uomini passano..., è lo stesso errore che viene sempre ripetuto storicamente dai dittatori, che non vogliono mai accettare di andarsene... vedasi per ultimo la Siria, con il cosiddetto " Presidente " Bashar al-Assad... 
La verità che una volta presa quella poltrona, non la si vuole più lasciare... anzi si spera di tramandarla per eredita ai propri figli ed eventualmente anche ai nipoti..., troppo comoda e impossibile da rinunciarci!!!
Pensare che queste ragioni, siano da noi percepite, come qualcosa da accettare è quanto di più errato si possa commettere...
Ormai anche i più fedeli a quel sistema linfatico, i cosiddetti quaquaraquà, servitori di voti, da poter successivamente barattare, con quelle raccomandazioni a cui ormai non crede più nessuno..., ma da cui loro invece, ancora sperano...
Purtroppo, ancora qualcuno di loro resta, ma ormai rappresentano la minoranza di questo sistema marcio, dove invece ormai in tanti, sono a richiedere quel cambiamento radicale e con cui vogliono identificarsi...
Un nuovo rinnovamento politico è in corso, nuove proposte radicali, che parlino finalmente di programmi certi e che portino a soluzioni concrete...
Debbono finire, quei giochi di potere, quegli scandali, quegli opportunismi, quelle ingerenze, quei meccanismi perversi, quei favoritismi, tutto quello schifo con cui finora abbiamo dovuto convivere e che oggi ha creato, questa altissima  indifferenza e rabbia, nella politica e nei suoi uomini...



Oggi c’è bisogno di una svolta, dopotutto questi partiti non sono riusciti a combinare niente di buono, in tutti questi anni, nulla hanno modificato al loro interno, neanche una vera pulizia sono stati in grado di fare..., né indicarci il leader e neanche con chi saranno poi fatte le alleanze....
Ovviamente temono Beppe Grillo e quelle forti astensione che sanno di esserci..., sperano che il Prof. Monti, tiri ancora per altri mesi, creando quelle nuove leggi, che hanno portato con l'aumento della pressione fiscale, il nostro paese verso ormai condizioni estreme...   
Ora tutti sperano nelle nuove elezioni, come se queste possano cambiare la rotta..., ed i partiti, cercano di recuperare l'elettorato, manifestando, l'intima espressione d'iniziare proprio con i tagli alla politica e da quei costi pubblici sempre più inutili..., nuova propaganda elettorale per incantare quei poveri vecchi illusi...
Vede il marketing da lei utilizzato per la sua propaganda non era male..., trovo infatti il messaggio azzeccato..., ma lontano anni luce dalla realtà che viviamo...
Ecco oggi, il vero messaggio è semplice... basta invertire le sue parole: Perché io voto..., quale motivo mi spinge ancora oggi ad andare a votare??? Perché votare, per chi, per cosa dopotutto??? e se non votassi???  Il motivo è semplice, ma la verità è che a voi... fa sempre comodo far finta... di non capire...!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo