Translate

venerdì 20 maggio 2016

23 Maggio... iniziano i preparativi per l'anniversario della strage di Capaci...


Fra tre giorni, c'è l'Anniversario della strage di Capaci ed in queste ore a Palermo, sono in corso i preparativi per ricordare il Giudice Falcone, la moglie (Magistrato) Francesca Morvillo  e, insieme a loro gli uomini della della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, tutti barbaramente assassinati in quel tratto autostradale dalla mafia... ed anche i sopravvissuti ( di questi stranamente non si parla mai... chissà forse perché sono ancora vivi???), mi riferisco agli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l'autista giudiziario Giuseppe Costanza.... 
Sì... è incredibile come nel nostro paese ci si ricordi con puntualità degli anniversari delle vittime di cosa-nostra e poi in tutti gli altri giorni, si continua a vivere in modo imperturbabile e a partecipare alle collusioni...
Il paese, in particolare la nostra regione, da quel lontano 23 maggio del 1992 non è minimamente migliorato... anzi tutt'altro è peggiorato in qualsivoglia settore, produttivo e istituzionale!!!
Qualcuno obbietta che in questi anni il contrasto alla criminalità a dato i suoi frutti... in particolare, non ci sono più omicidi eccellenti...
Ma quanto sta accadendo in questi anni, non è un merito del contrasto realizzato dagli uomini dello stato, ma bensì, fa parte di quella nuova strategia della mafia, che ha adottato una politica "distensiva" per potere operare i suoi loschi affari in maniera celata...
E non si pensa (da parte loro) minimamente di alzare lo scontro... guai anzi se a qualcuno dei suoi associati venisse in mente una qualsivoglia ritorsione... ne pagherebbe personalmente le conseguenze...
E' come se ci fosse in atto una "pax" concordata... ovviamente di tanto in tanto... qualche personaggio di poca rilevanza all'interno di quell'associazione deve "saltare"... ma quella è semplice manovalanza ed è messa in conto, per il resto, coloro che sono demandati al comando, restano lì al potere... ed è difficile anche prenderli!!!
Tutto sommato, in questi anni cosa-nostra ha puntato in alto... attraverso collusioni con personaggi dall'immagine limpida e seduti in quelle poltrone istituzionali, paladini della legalità che ora scopriamo essere legati a quel sistema criminale, personaggi politici che ovviamente ringraziano per i voti "recuperati" e via discorrendo...
Un'immagine... quella dell'antimafia annebbiata da tutte quelle vicende che vanno emergendo...
E poi... quei procedimenti giudiziari che proprio in questi giorni  che come bolle di sapone, vanno scoppiando...
Ultima quella del Generale Mario Mori o del Colonnello Mauro Obinu, un processo durato 22 udienze ed ora assolti (dopo cinque anni di dibattimento) perché il "caso non sussiste"...
E' cosa dire del fallimento della gestione dei "Beni Confiscati", di quegli uomini e donne, posti sotto inchiesta per corruzione e che adesso, si sta tentando di coprire... oppure su quanto sta avvenendo in quest'ultimo periodo... una svolta apicale per tutte quelle società sottoposte a sequestro o confisca e che ora vengono, a poco a poco... restituite...
E'mancato quel rigore tanto auspicato dal giudice Falcone!!! 
Il 2015 è stato un anno terribile per l'antimafia... o meglio per quella di facciata, l'hanno chiamato "Annus horribilis" dove si è compreso come l'unico interesse fosse in fin dei conti quello finanziario... strettamente personale!!!
Altro che passione per questo lavoro, nessuna missione per il bene della collettività... qui c'è stato soltanto un'interesse esclusivo... e cioè quello di portare al proprio mulino vantaggi per se e per i propri familiari o amici... 
Una lista lunga di consulenti a cui dare incarichi per ricevere quali conseguenze favori personali... 
Un completo disinteresse per quanto loro affidato... dimenticando soprattutto coloro che hanno operato in maniera professionale e che hanno promosso innanzitutto sempre e ovunque la legalità... facendo inoltre sì, che altri potessero rimanere seduti in quelle sedie...
Ed ora... finito tutto, senza esprimere per quell'operato il benché minimo ringraziamento!!!
Sì... m'interessa riprendere personalmente quest'ultimo passaggio (così chi vorrà comprendere capirà... che siamo soltanto all'inizio e che il "bello" - o il "brutto" per quanti verranno opportunamente chiamati - deve ancora saltare fuori...): sì, caro STATO... il sottoscritto ricorda che è ancora in attesa di un esplicito ringraziamento personale... mi va bene anche un semplice... GRAZIE!!!
Già, si parla tanto di lotta, di omertà di disinteresse da parte dei cittadini... ma sono tutte cazzate!!!
Non esiste una abnegazione da parte dei cittadini... il più delle volte esiste una assoluta inefficienza e noncuranza su quanto denunciato, segnalato o fatto emergere... superficialità data al lavoro delle persone oneste... che hanno avuto il coraggio di presentare delle denunce e che non vengono fatte emergere perché vanno a colpire quei cosiddetti soggetti "intoccabili"... sia del mondo civile, che di quello istituzionale...
Ecco che allora in questi casi, cala il silenzio... anche da parte dei media esiste un muro di gomma... facendo finta di non riceverle le notizie o meglio preferiscono censurarle...
Molti di questi media... sono talmente furbi come aggiungerei anche alcune associazioni (note) di legalità che adottano un ambiguo stratagemma... (e mi dispiace dover dire ciò... perché in alcune di queste sono iscritto, ma stranamente non mi hanno mai risposto ufficialmente sulle problematiche fatte loro evidenziare...) e cioè, fanno in modo di non avere un contatto ufficiale... per dire... a mezzo Pec, ma nei loro contatti trovate o il classico indirizzo email o nelle pagine web, precompilati "format", dai quali si riservano di leggere le notizie, ma a quanti hanno scritto, non si da seguito, con note di ricevimento della comunicazioni... così possono sempre dire di non averle ricevute quelle segnalazioni o denunce tanto per loro "imbarazzanti"; io comunque per molti di loro... ho una bella sorpresa (uscirà a breve, a momento debito): ho sempre registrato a video quanto ho loro trasmesso, evidenziandone il ringraziamento che ho anche provveduto a salvare e stampare tramite "cattura screen"!!!
A breve pubblicherò i nominativi di questi cosiddetti giornali, quotidiani on line, programmi che si promuovono a baluardi della legalità o della lotta alla corruzione: sono pochi quelli che realmente fanno il proprio dovere... gli altri non solo censurano le notizia inappropriate (perché colpiscono i loro amici...) ma utilizzano quei propri servizi (il più delle volte offerti gratuitamente), per screditare ed attaccare i propri avversari, siano essi imprenditori, politici, giornalisti o quanti dimostrano di essere loro concorrenti e avversi ideologicamente...
Dice bene la Dott.ssa Falcone (sorella del giudice): "È ovvio che per perseguire i loro fini, alcuni hanno l'interesse a mascherarsi da buoni... quella è un'antimafia che con me (o la nostra Associazione) non ha niente a che fare... Noi trasmettiamo ai giovani i valori che ci hanno lasciato Giovanni, Paolo, Francesca e tutti i morti nella guerra contro Cosa Nostra”.
E' vero c'è un incoraggiamento di cultura del sospetto... fatto principalmente da quanti operano per nome e per conto di cosa-nostra, che s'insinua nell'antimafia per tentare di carpire e comprenderne l'evoluzioni che la giustizia sta per compiere per poter vincere quella guerra... 
Ma è altrettanto vero che sono in molti, tantissimi, i cittadini comuni che si offrono solidali a quel mondo corrotto (in cambio di denaro, d'avanzamenti professionali o incarichi vari...) sostenendo indirettamente quell'associazione criminale... attraverso la messa in pratica di tutte quelle procedure e metodologie necessarie, illegali, corruttive e clientelari...
Non bisogna andare lontano per trovare lo schifo... e non bisogna ricercarlo nei quartieri disagiati o malfamati... non sono quelli che danno da mangiare alla mafia... anzi tutt'altro, a malapena (purtroppo... per quei poveri figli) questi procurano soltanto la forza lavoro, ma sono altri i posti cui bisogna cercare... quelli più lussuosi e con i tappeti rossi... è lì che siede la mafia, ma come sempre da noi... si fa finta di non saperlo!!! 
C'è una frase del Giudice Falcone che in un qualche modo ho trasformato e fatta mia: in Sicilia la mafia colpisce non solo i servitori dello Stato... ma anche i semplici cittadini, che lo Stato non è riuscito a proteggere!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo