Translate

sabato 14 maggio 2016

Disastro doloso e truffa!!!

Per una vita ho percorso quel tratto calabrese, già da quando avevo 18 anni... e negli anni ho sperato di vederlo completato, ma sono passati la bellezza di 30 anni e ancora si parla di questa autostrada...
Sì l'autostrada Salerno - Reggio Calabria un'opera che distrugge fisicamente qualsivoglia automobilista... molti in questi anni... hanno deciso d'imbarcarsi con il traghetto a napoli per giungere l'indomani in Sicilia...
Ora dopo che i lavori sono stati consegnati si scopre che l'opera è totalmente difforme rispetto al progetto originario ed è per questo motivo che è vine posta sotto sequestro...
L'ordine è del procuratore di Vibo Valentia, Mario Spagnuolo che nelle scorsi notti hanno posto i sigilli al viadotto sul fiume Mesina, un tratto di circa 8 chilometri dell'A3 (fra gli svincoli di Mileto e Rosarno, in entrambe le direzioni). 
La circolazione resta aperta... mentre è stato interdetto a mezzi e agli operai di operare nel cantiere sottostante...
Sembra che la motivazione riguardi l'aver violato il vincolo idrogeologico... i piloni infatti che sostengono il viadotto sono infatti nei pressi del fiume Mesina, un corso d'acqua che più volte ha esondato, allagando le zone circostanti...
Bisogna "assicurare il corretto ripristino dello stato dei luoghi e la loro messa in sicurezza, assicurando la corretta e trasparente gestione con supervisione della ultimazione dei lavori appaltati"... il tutto ovviamente "garantendo quelle necessarie condizioni di legalità"...
E' strano... è sempre così in Italia... e questa metodologia viene continuamente ripetuta, vedrete che tra qualche mese ed anno, analoghe situazioni come queste si ripeteranno - non solo su quelle opere già realizzate - ma soprattutto su quelle che sono in corso di realizzazione (io potrei farvi già per la Sicilia un elenco lunghissimo...), ma tanto alla fine  pur segnalando queste a chi di dovere... non cambia nulla!!! 
Per il tratto in questione comunque non sussiste allo stato dei fatti "alcun pericolo intrinseco di cedimento, crollo, caduta, instabilità"... lo vedremo quando tra qualche ci sarà all'improvviso... una tragedia!!!
Ciò che comunque maggiormente mi irrita è vedere con quanta superficialità avvengano i controlli da parte di quei funzionari... in particolare su tutte quelle attività svolte dalle imprese appaltatrici, che il più delle volte presentano difformità e inadempienze su quanto hanno realizzato...
Ora iniziano le indagini, vengono iscritti sul registro gli indagati, si pronunciano le accuse dei reati... si scopriranno le solite corruzioni, truffe, tangenti, bustarelle... ecc... come ormai consuetudine in queste paese... dove come si dice da noi... "quannu si mangia si fannu muddichi..." e poi chissà perché -ed è la cosa che più maggiormente mi da fastidio- che vi è c'è sempre quella convinzione per cui si è sempre in attesa di prendere l'elemosina...  
Fra gli indagati ho letto i nomi di progettisti, geologi, direttori di cantiere, responsabili e contabili vari... direttore dei lavori... coordinatori della sicurezza, Rup e via discorrendo... sono sempre i soliti nomi... perché senza ognuno di quelli.... certe "azioni", non possono certamente compiersi...  già basterebbe che qualcuno dicesse di no, che si ribellasse a quel sistema corruttivo... ma si vede che i soldi piacciono a molti!!!
Che schifo vedere come il denaro riesca a condizionare (in modo meschino) l'animo umano...


Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo