Translate

sabato 28 maggio 2016

Truffe ai danni dell’Unione Europea ed all'Agenzia per le erogazioni in agricoltura – Ag.E.A.!!!

Ne avevo parlato il 20 Gennaio ed oggi leggo la notizia del blitz della Guardia di Finanza sul Parco dei Nebrodi... 
Lo stesso parco che aveva visto alcuni giorni fa il proprio Presidente, Giuseppe Antoci, coinvolto in un agguato in cui fortunatamente -grazie soprattutto alla scorta presente- è rimasto illeso. 
La notizia riportata è di SUDPRESS:
Colgo l'occasione però di riprendere la notizia sulla lettera intimidatoria, fatta pervenire alcuni giorni fa allo stesso Presidente, ma di cui, sin dall'inizio, ho avvertito dei forti dubbi... 
Sono le stesse perplessità che ho quando guardo in Tv alcuni sceneggiati girati qui da noi in Sicilia...
Mi accorgo come il più delle volte, gli sceneggiatori si prestano letteralmente a trasformare in siciliano... delle frasi italiane, mentre gli attori, nel recitare quei copioni, non possiedono quelle espressioni sintomatiche della nostro uso quotidiano... si capisce, o meglio noi siciliani capiamo, come quell'attore, non è... uno della nostra terra!!!
Analoga situazione ci capita anche tra di noi, tra conterranei appartenenti a diverse province... ecco ci si accorge come, gli idiomi, i segni, i movimenti sul viso e aggiungerei anche quegli stessi silenzi... sono annunciatori diversi, su quanto si voleva trasmettere...     
Vi starete chiedendo, ma a cosa si sta riferendo... 
Ecco, io penso (ovviamente non voglio sostituirmi a psicologi criminali o investigatore delle forze dell'ordine ben più preparati del sottoscritto) -lo dico sempre... sarà per questa mia mania di leggere continuamente "Legal-Thriller" o libri sulla mafia - che ho la sensazione di accorgermi di quanto forse ad altri sfugge...  ed è quel sospetto che mi suggerisce che dice che qualcosa non va...
D'altronde debbo aggiungere che, nel corso della mia vita. non mi sono mai soffermato ad accettare quanto mi è stato visivamente proposto... anzi, ho sempre conservato quella propria indipendenza critica e morale, che ha fatto si di saper guardare oltre, rispetto a quanto formalmente  prospettatomi...
Ritornando a quella lettera... se fosse stata scritta esclusivamente per il Presidente Antoci... almeno la prima parte, quella cioè che trasmetteva con violenza il messaggio che si voleva fare pervenire (anche se aggiungerò di seguito un'ulteriore perplessità...) poteva anche passare... ma, nel momento in cui il messaggio, ha coinvolto anche il Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, ecco che lì... si è commette l'errore di scrivere in Siciliano una frase "mafiosa"... che nessun mafioso avrebbe mai riportato così in modo semplicistico...
Sì... fa parte dello stesso copione di sopra... manca di quella peculiarità "siciliana" che un appartenente a quella associazione criminale avrebbe certamente espresso... 
Non voglio minimamente riportate quell'epiteto dispregiativo (mancante...), che è dopotutto riportato in quelle frasi intercettate... e fa parte di quel naturale lessico inferiore, utilizzato da certi soggetti criminali, per indicare in modo denigratorio, colui che si vuole di fatto offendere!!!
Ed infine... quella S (di Scannato) scritta in modo maiuscolo... con quanta precisione si è voluto sottolineare il "verbo"... dimenticandosi nel contempo della prima consonante, la F, che doveva (questa certamente sì...) essere scritta in maiuscolo!!!
Per quanto sopra ritengo che questa lettera sia stata scritta da un mitomane... a cui non interessa minimamente colpire i Sig.ri indicati nella missiva... 
Quegli altri (i mafiosi...) non scrivono... ma sparano, perché hanno in gioco interessi milionari e l'attentato compiuto dimostra difatti, come non siano tanto disposti a perderli!!!
Ma oggi lo Stato c'è... e dimostra che è giunto il tempo di rispondere con forza e vigore... a quel guanto di sfida lanciato!!!
  

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo