Translate

mercoledì 8 giugno 2016

Catania... incagliata tra collusioni e mafia!!!

Non chiedere cosa la tua città può fare per te, ma chiediti cosa puoi fare tu... da "catanese" per essa...
Si, sono d'accordo... attraversandola con l'auto mi soffermo a guardarla ed è bellissima, resto incantato...
Si resta affascinati da quei suoi colori, da quel bianco e nero dei palazzi, dai pavimenti grigi che lastricano quelle sue vie centrali e poi cosa dire... le piazze, i monumenti e sullo sfondo da un lato quell'Etna maestosa e dall'altro quell'azzurro del mare che sembra prolungarsi nel cielo...
Ed ancora... quel profumo di salsedine, sì, a guardarla è proprio vero... si prova una grande emozione...
Catania è meravigliosa, come quei paesaggi impressionistici... dove l’interazione tra la luce e l’occhio, diventano un'unica espressione di sensibilità e dove gli effetti luministici e coloristici la rendono piacevole ed interessante ad uno sguardo esterno...
Un vero e proprio quadro d'ammirare... ma da lontano... in modo che, non se ne colgano i difetti, ma la si apprezza nell'insieme... nel "tutto" e così... proprio come un turista, più la si guarda e più la si crede... perfetta!!!
Ma quando si entra nel particolare... ecco, quando ci si avvicina, si cominciano a scorgerne i difetti e non bastano più quelle meravigliose caratteristiche d'insieme, ora, quelle evidenziate carenze, ci esplodono in faccia in tutta la loro gravità...
Il problema infatti, non è ciò che c'è di suo da sempre o meglio dalla sua ultima ricostruzione, quel risorgere dalle proprie macerie... quella città barocca è ancora lì perfetta... è tutto il resto che non va... quanto non è stato realizzato in questi cinquant'anni di storia... dal dopoguerra ad oggi che è rimasto totalmente inalterato!!!
La gestione dei servizi strutturali, la pubblica amministrazione, i servizi sociali e ambientali, i disagi avvertiti per i trasporti pubblici, tutte priorità che vengono ad ogni elezioni evidenziate dagli aspiranti candidati politici, ma che successivamente (appena viene determinato il nuovo consiglio comunale) non trovano alcun reale riscontro...
La qualità della vita dei cittadini catanesi va ogni anno di più peggiorando... come è peggiorato il tenore di vita della maggioranza delle famiglie, che ormai fanno fatica ad arrivare a fine mese, ed eguale preoccupazione vi è tra i giovani, i quali non vedono per loro alcun futuro, ma continuano quella loro esistenza ordinaria, in modo rassegnato...
Oltre a quanto sopra, va aggiunta la mancanza di parcheggi... sostituiti da illusorie "strisce blu" o da pseudo negozi commerciali, che hanno motivo d'esistere esclusivamente per poter agevolare soliti "amici degli amici" o per far inserire qualche familiare in quelle società partecipate del Comune... che di fatto però non risolvono minimamente il vero problema dell'inadeguatezza dei parcheggi.
Poi c'è la raccolta differenziata dei rifiuti e la scarsa pulizia ovunque... la prima mai iniziata e la seconda finalizzata esclusivamente nel centro storico... ed i rifiuti urbani, seppur visivamente celati, costituiscono ancora oggi, uno degli elementi di maggior criticità della città...
A quella carenze infrastrutturali vanno sommati tutti quegli strumenti inadeguati di programmazione e di sviluppo...
Infine, se pur non visibile direttamente a noi comuni cittadini... vi è una perpetrata corruzione, un procedere continuo attraverso metodi clientelari dove il più delle volte si viene sopravanzati...
Ma soprattutto ciò che fa più male... è quel racket messo in pratica dalla criminalità organizzata, che costituisce per i commercianti e per le imprese, la causa principale dei problemi finanziari ed i motivi per i quali decidono il più delle volte (in silenzio...) di chiudere!!!
Lo so, alla maggioranza dei miei concittadini non interessano questi problemi... i problemi di questa loro città, in particolare proprio adesso che con l'arrivo dell'estate hanno cose più importanti da fare...
A loro infatti, basta andare a mare, prendere il sole in quei solarium pubblici o in quei lidi sugli scogli o alla playa, a loro basta giocare sotto l'ombrellone a carioca o a briscola pazza... e se viene l'appetito... ci si può sempre rivolgere al vicino ristorante cinese, già... lì con soltanto 10,00 euro... si può mangiare fintanto si vuole!!!
Alla fine la giornata passa... anche se con poco, proprio come riporta quel proverbio: "chi si accontenta gode"... e i Catanesi hanno dimostrato in tutti questi decenni... di sapersi accontentare!!!
P.s. Colgo l'occasione per ringraziare l'amico Giuseppe Scalisi, che mi ha voluto donare le sue bellissime foto.

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo