Translate

sabato 9 luglio 2016

Imprenditori??? No solo "ladri di futuro"...!!!


Un'altra Operazione condotta dalle forze dell'ordine, Carabinieri, G.I.G.O. (GdF) in collaborazione con la Procura di Catania (nella persona del nuovo Procuratore Distrettuale, Dott. Carmelo Zuccaro).
Imprenditori??? No soltanto "ladri di futuro"... con queste parole... sono stati definiti alcuni nostri imprenditori dal Colonnello Manno!!!
Li ha chiamati non solo "ladri di Futuro" ma ha anche aggiunto... più che imprenditori, andrebbero definiti "Prenditori"...
Ricordate... l'ex Procuratore di Catania, Giovanni Salvi, li aveva definiti "rapaci" e come dargli torto...
Molti nostri conterranei appartenenti a quella categoria dei cosiddetti "imprenditori" dimostrano infatti di possedere esclusivamente quell'unica capacità, concentrata nell'interesse di racimolare denaro... anche perché in loro non vi è alcuna presenza di competenza, preparazione e professionalità!!!
Sono come i personaggi di quel film... già forse pochi sanno che "ladri di futuro" è stato anche una pellicola cinematografica, nella quale si raccontava l'esperienza di tutti i giorni di alcune persone comuni...
Gente che tentava di sopravvivere... appunto "ladri di futuro", perché rubavano al domani quello che non avevano subito...
Erano tutti personaggi che coltivavano la speranza di diventare celermente qualcuno, ma dove alla fine, ognuno di essi, trascorreva in modo banale la vita di tutti i giorni... quell'abitazione dove passare le proprie  giornate, che il più delle volte, scivolavano troppo in fretta ed altre volte... non passano mai!!!
Un desiderato futuro... che ahimè resterà per troppe volte immaginario, quasi fosse un luogo lontano ed irraggiungibile...
E allora a quei personaggi, non resterà altro... che rubarlo quel futuro!!!
Ecco quindi come ognuno di loro si adegua e si perfeziona in un qualcosa che possa concretizzare quei loro sogni, costi quel che costi... anche se per fare ciò... si dovrà commettere qualcosa d'illecito!!!
Debbo aggiungere di aver provato in quella frase del Colonnello, quasi lo stesso rammarico per quanto sta accadendo...
E' stato difatti da parte sua... molto "nobile" voler esprimere con quelle sue parole, il disagio percepito... 
In quelle parole vi è difatti insito quel sentimento onesto di chi vorrebbe questa terra radiosa e con un futuro pieno di speranza...
Lontano quindi da quella dura realtà che  lo porta purtroppo quotidianamente a scontrarsi con quelle mentalità imprenditoriali che nulla possiedono e anzi mettono in campo, abituali comportamenti vessatori a dispetto di quanto prevede la legge!!!
Anche Papa Francesco si era rivolto agli imprenditori con queste parole:“Siete chiamati a tutelare la professionalità, e al tempo stesso a prestare attenzione alle condizioni in cui il lavoro si attua, perché non abbiano a verificarsi incidenti e situazioni di disagio. La vostra via maestra sia sempre la giustizia, che rifiuta le scorciatoie delle raccomandazioni e dei favoritismi, e le deviazioni pericolose della disonestà e dei facili compromessi. La legge suprema sia in tutto l’attenzione alla dignità dell’altro, valore assoluto e indisponibile. Sia questo orizzonte di altruismo a contraddistinguere il vostro impegno: esso vi porterà a rifiutare categoricamente che la dignità della persona venga calpestata in nome di esigenze produttive, che mascherano miopie individualistiche, tristi egoismi e sete di guadagno”...
Sì... belle parole... ma i fatti dimostrano purtroppo tutt'altro e cioè che questi tipi di comportamenti sleale, hanno permesso di realizzare "vantaggi" sulle altre concorrenti, permettendo così d'aumentare i propri guadagni e di contro causato evidenti perdite a chi, quel rispetto degli adempimenti l'aveva realizzato...
Il bello è che a questi imprenditori "parassiti" è stata data anche la possibilità (tramite i condoni) di "ripulirsi", permettendo ad essi ufficialmente, di rientrare dalla porta principale...
Non contano quindi i reati commessi, quelle bancarotte fraudolenti patrimoniali e documentali  oppure l'aver distratto e/o occultato beni e denaro dalle casse della società... o anche aver commesso disastri ambientali, inquinamenti, traffico e abbandono di rifiuti pericolosi, omesse bonifica o anche l'eventuale impedimento dei controlli... sono tutti sotterfugi, che hanno avuto quale finalità, quella di creare esclusivamente fondi neri...
Ciò che resta da quanto sopra è una vera tristezza!!! 
Che non venga quindi in testa a qualcuno di parlare di morale o dignità, quella è stata calpestata tanto tempo fa, ormai non esiste più, si è persa strada facendo... per colpa della mala-politica, della corrotta burocrazia, di quella collusa amministrazione e di tutti quegli imprenditori dediti a cosa nostra... 
Ma soprattutto la maggiore responsabilità ricade proprio sui cittadini i quali, con la loro ignoranza (legata ad impauriti silenzi) ha acconsentito che quanto sopra, potesse compiersi tranquillamente...
L'ignoranza d'altronde è proprio ciò che i potenti cercano di inculcare nei cittadini deboli per poterli meglio controllare ed è soltanto attraverso il confronto, la divulgazione e l'informazione, che si potrà definitivamente contrastare quel pensiero omertoso, affinché quest'ignoranza tanto presente, possa finalmente essere... sconfitta!!!
Sono in molti a vedere l’impresa privata come una tigre feroce, da uccidere subito, mentre altri la vedono come una mucca da mungere e sono ancor di meno coloro che la vedono per come è nella realtà e cioè "un robusto cavallo che, in silenzio, traina un pesante carro"...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo