Translate

venerdì 24 marzo 2017

"Esse"... e quei nomi cancellati!!!

C'era una volta la massoneria... un mondo segreto, esoterico e uomini... da iniziare!!!
Di quei cosiddetti massoni, sappiamo che dovrebbero essere soggetti, lontani anni luce, dai principi di Santa Romana Chiesa ed ovviamente da ogni sua mistica religiosità, eppure tra loro, oggi, si trovano ferventi cattolici...
Sappiamo inoltre che le massonerie, sono come delle vere e proprie sette, nei quali l'imposizione delle regole non lascia alcuna libertà di pensiero, per cui bisogna scegliere tra il farsi indottrinare oppure dare sfogo ai propri concetti liberali... per venire automaticamente espulsi!!!
Ecco il perché queste logge, sono state fortemente oggetto nei secoli, di grandi pregiudizi...
Certo, come si dice "non si può fare di tutta un'erba un fascio", come non si può dire che ciascuna di esse sia perfettamente limpida...
Negli anni, quella invisibile "cattedrale" è stata più volte riedificata sulle macerie di quelle precedenti... prendendo a modello quella certamente più famosa e non parlo di quella secolare dei templari... ma di quella più recente "P2".
Da allora, certi errori, non sono stati più ripetuti, difatti, si è puntati ad un livello inferiore... direi intermedio, dove i propri associati, costituiscono la parte di quel grado istituzionale, dirigenziale e imprenditoriale, che rappresenta sicuramente, un livello inferiore, rispetto a quello alto dei quadri dello Stato...
Comunque in quel loro agire non hanno preferenze politiche, vanno bene tutti... pur di ottenere i loro scopi, sia che essi siano di destra o anche di sinistra...
In questi giorni sono emerse nuove inchieste, nuovi nomi, elenchi sequestrati, molti dei quali rappresentati in maniera parziale e oscurati...
Chissà realmente quanti, tra quei seguaci (se potessimo leggerne i nomi...), rappresentano effettivamente i principi sani dei massoni... 
Tante volte ho potuto leggere che molti di essi, hanno aderito a quelle associazioni, più per propria opportunità, che per vera ispirazione... 
Parlare dopotutto di "illuminazione" è qualcosa a cui credo oggi, agli stessi affiliati non interessa, tra l'altro ritengo che sono in pochi tra loro a conoscere i riti di Osiride...
Sono in molti a dire che tra quegli iscritti ( molti dei quali professionisti ben conosciuti nella propria categoria e non solo), abbiano voluto aderire per pura convenienza, poiché si è certamente goduto di molti privilegi...
Altro che massoneria, questa è "praticità", si punta alla "sostanza", a ottenere fatti concreti, per se e per i loro amici affiliati, senza minimamente preoccuparsi di quanto esige la comunità...
Bisognerebbe infatti creare una legge che preveda l'interdizione dai pubblici uffici (per sempre), per quanti aderiscono alle logge massoniche (o meglio, ad associazioni che determinano un legame gerarchico...), in particolare per quei soggetti come magistrati, amministrativi, giudici di pace, componenti di commissioni, dirigenti della pubblica amministrazione o delle Forze armate, avvocati e procuratori dello Stato, personale delle forze di polizia, della carriera diplomatica e prefettizia, per i dirigenti del corpo dei Vigili del Fuoco, del mondo penitenziario, dei professori universitari...
Soltanto così, possiamo sperare d'avere un paese libero, senza vincoli o giudizi già predeterminati, altrimenti resteremo come ora, bloccati in un paese ingannevole, dove un gruppo ristretto di uomini decidono, mentre tutti gli altri si assoggettano a quelle decisioni!!!
Mi permetto quindi di riprendere una citazione di Giordano Bruno: "Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo… l’uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà finalmente libero"!!!


Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo