Translate

giovedì 27 aprile 2017

Perché i cittadini scelgono la politica "guasta", diversamente da quanto compiono correttamente al supermercato???

Mi trovavo alcuni giorni fa, all'interno dell'ufficio di una mia cara amica, Romj...
Stava dialogando al telefono e mi ha fatto cenno di sedermi, quando parlando con il suo interlocutore di politica, gli ha detto: vedi... la politica è come un bene, ciascuno di noi entra al supermercato è sceglie quanto gli necessita...
Ci sono tanti prodotti specifici con marchi diversi, ciascuno di essi possiede un proprio colore, ha una sua precisa forma e soprattutto ha un prezzo diverso da quello degli altri: c'è quello economicamente più vantaggioso ed anche il più caro...
Noi... cosa facciamo, in base alla nostra esperienza scegliamo...
Facciamo uso di quanto fatto in precedenza, proviamo per la prima volta quelli mai usati, ci facciamo influenzare da quella pubblicità vista sui media, ed alla fine... scegliamo, cercando di fare la scelta giusta, in qualità e prezzo!!!
Ed inoltre, prendendo ancora una volta ad esempio quel supermercato, cosa succede se all'improvviso, per un errore commerciale, ci troviamo dinnanzi ad uno scaffale, dove su un lato è posizionato un caffè ad un prezzo e sull'altro lato, lo stesso prodotto ad un prezzo doppio... 
Allora dimmi, noi... cosa facciamo, scegliamo quello più caro...??? Certamente no, prenderemo a pari condizioni quello più vantaggioso!!!
Ecco, questo è l'esempio che volevo fare... ciascuno di noi è capace di saper scegliere liberamente, di mettere in pratica quella propria capacità per comprendere dove indirizzarsi...
Ed allora, perché non fare lo stesso con la politica???
Perché ci si lascia infinocchiare da quei signori che offrono prodotti merceologicamente scaduti... quando si può scegliere qualcosa di prelibato!!!
Perché accontentarsi di quanto ci viene propinato, sapendo che colui che propone di offrirceli, avrà sicuramente secondi fini, se non economici, certamente personali???
Quando viene qualcuno a offrirvi il proprio sostegno... quando senza alcuna nostra richiesta, ci viene manifestata quella generosità mai richiesta, non è che forse ci vuole rifilare qualcosa di guasto o di avariato???
Pensateci... qual'è il loro tornaconto...???
E' qual'è il vostro... recarvi in quella segreteria politica (a mò di supermercato...), per elemosinare un buono o una busta alimentare???
Non vi vergognate di quanto andate compiendo, non sarebbe moralmente più dignitoso dire pubblicamente... io non ho bisogno di nulla, io con voi non ci voglio avere a che fare...!!!
Ecco... ho trovato in quanto diceva molti punti in comune, raffigurava d'altronde quanto avevo cercato di manifestare nel corso della mia vita...
Era una delle motivazioni che mi sono imposto, quello di voler scegliere liberamente... con la mia testa, senza alcuna influenza esterna, svincolato da tessere di partito, anzi, quelle tessere... mi hanno sempre fatto "schifo" ed è il motivo per cui, non ne ho mai... posseduta una!!!
Già le ho da sempre rappresentate come quei prodotti esposti in un supermercato "partitocratico" e cioè... alterati, putridi, decomposti e soprattutto deteriorati!!!
Ed allora, in questi giorni, non dovete pensare che tutto nella politica sia marcio, qualcosa di buono c'è, bisogna soltanto cercare... 
Si tratta di valutare quanto viene offerto, con la propria testa, già... proprio come quando si è al supermercato... 
Vedrete, se ciascuno farà le proprie scelte in maniera "coerente", anche questo nostro paese migliorerà... diversamente, continueremo a ritrovarci ancora una volta dinnanzi a quegli anacronistici e persistenti personaggi scaduti, che proprio come quei prodotti alimentari... restano aggrappati putrefatti a quei loro scaffali!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo