Translate

martedì 29 settembre 2015

Un nuovo soggetto politico per i Siciliani!!!

Non ci vuole molto a capirlo che se continuiamo così... facendoci usare, non andremo da nessuna parte!!!
Dopotutto qual'è la vostra intenzione, quella di lamentarvi sempre, senza far mai niente...
Volete continuare a criticare questo colluso malaffare con discorsi futili da Bar...
Oppure, sperate ancora in quel potere mafioso, dopotutto non siete tra quelli che andate gridando che "con la mafia si lavora e con lo Stato no”???
Per una volta, almeno per una volta decidetevi, mi rivolgo a quanti oggi stanno discretamente bene... non pensiate di coltivare soltanto i vostri "interessi", guardate oltre... non accontentatevi di sapere che tanto per ora la tasca è piena... a breve questa, potrebbe ritrovarsi vuota, ed allora sì che saranno guai...
Per quanti invece la tasca c'è l'hanno vuota, ecco a questi chiedo... cosa volete fare, restare immobili a guardare, sperare che l'amico politico possa garantirvi un lavoro, sistemarvi il figlio, darvi una casa popolare, non so... cosa vorreste???
Avete trascorso una vita passata... ad elemosinare!!!
E' finito quel tempo... ora si tratta di fare delle scelte, ad iniziare dal fatto che la protesta elettorale non porta a nulla... se non viene concretizzata!!!
Quindi, si tratta di cambiare definitivamente questo marcio sistema... come??? andando a votare!!! "Ahhh... chiii dicci..." so benissimo... cosa state pensando... votare... (questa schifosa parola... non dev'essere nemmeno pronunciata), ma quel voto, oserei dire ahimè, rappresenta ancora oggi, l'unica speranza che abbiamo per poter cambiare questo sistema... 
Come...??? Innanzitutto bisogna individuare chi finora si è comportato in maniera onesta, ed allora ecco che la scelta si riduce di un buon 90%...
Diciamo adesso, che il restante 10% stia tentando di fare qualcosa di concreto, ma come ben sappiamo noi con le politiche nazionali centriamo poco... noi siamo a Statuto speciale, ed è proprio di qualche giorno fa, la notizia che la nostra Regione viaggia verso il "default", con un debito complessivo intorno ai 7,5 miliardi di euro!!!
Ed allora cosa si fa... si spera che dall'alto dei cieli qualcosa accada...???
E' tempo di mettere in pratica un nuovo soggetto di governo, costituito da persone con un "dna giudiziario" immacolato... e soprattutto senza nessuna precedente esperienza politica in partiti, partitini, tessere, ecc...
Persone professionali, a cui affidare a seconda della mansione quegli incarichi prestabiliti, capaci di portare innovazione e soprattutto che si impegnino ad eliminare quelle collusioni realizzate da personaggi inutili... se possibili da rimuovere o trasferire in posizioni nelle quali non possano più compiere tutte quelle azioni truffaldine finora perpetrate!!!
E' venuto il tempo di realizzare un nuovo programma, dove la priorità è data proprio ai siciliani!!!
Innanzitutto il lavoro, non solo quello che manca... ma soprattutto quello sommerso, quello di cui nessuno parla (mi rivolgo in particolare a quelle associazioni di categorie, che sanno bene di questa realtà, dopotutto trattasi dei loro iscritti, perché hanno quotidianamente il polso della situazione) perché fa comodo così...
Non si tratta soltanto di una mancanza d'equità tra imprenditori, ma soprattutto di concorrenza sleale e di mancati adempimenti fiscali e previdenziali, che realizzano un consistente giro finanziario a "nero", che alimenta ed acutizza la già problematica nota dell'evasione... 
Poi abbiamo la crisi internazionale, la nostra regione a causa di tutte quelle guerre in corso, non riesce più a sfruttare pienamente quelle possibilità di commercializzazione dei propri prodotti, verso quei paesi, che si affacciano nel mediterraneo...
Le altre nazioni... sono troppo lontane e con questi collegamenti e infrastrutture inesistenti, si ha ovviamente difficoltà, ad essere concorrenziali.
Poi c'è quel qualcosa di negativo per il quale siamo conosciuti nel mondo... e non mi riferisco a quanto diceva l'Avv. (e zio) di Johnny Stecchino.. e cioè a quelle piaghe come l'Etna, la siccità ed il traffico... ma la mafia, quella di cui si ha paura di parlare... quella che ancora oggi intimorisce, ed è la stessa a cui in molti purtroppo... ancora oggi s'affidano!!!
E cosa dire dell'indotto delle costruzioni, sempre più in crisi, con pochissime imprese ad operare e le altre, che pian piano sono andate scomparendo... anche a seguito di provvedimenti di sequestro/confisca da parte dello stato...
Inoltre ci sono le problematiche degli appalti, dei mancati finanziamenti, della conduzione della sanità, di tutti quei precari, formatori, forestali, addetti ai soccorsi, ecc... e dei problemi legati ai rifiuti, al numero limitato di discariche autorizzate ed alla mancanza d'impianti termo-valorizzatori...
Collegamenti autostrade fatiscenti, superstrade percorse con l'angoscia di restare vivi, impianti di rete fognaria che alle prime piogge danno dimostrazione di quella assoluta incapacità di smaltimento, sia delle acque nere che di quelle meteoriche...
Parlare d'industria o d'agricoltura serve solo a parlarne... perché di concreto non è fatto e non si farà mai nulla!!!
Si è vero abbiamo il turismo... quest'anno (causa i problemi causati dal terrorismo per quegli stati che come noi vivono principalmente di turismo...) è stata la fonte più alta di guadagno per la nostra regione... ma se ne osserviamo attentamente tutte le sfaccettature, scopriamo quelle problematiche, che da sempre non vengono risolte... ma restano a discrezione di volenterosi albergatori e ristoratori, che tentano ogni anno, d'inventarsi nuove proposte, per poter attirare a se quei clienti nazionali ed internazionali...  
Vedete ... non c'era bisogno di leggermi... i problemi ci sono tutti e fare finta che non esistano, serve soltanto a posticipare questa lenta agonia...
E' venuto il tempo di fare qualcosa di concreto per questa terra e forse con l'aiuto di tutti, ci potremmo anche riuscire...
Dopotutto... come dico sempre: è' meglio tornare indietro, piuttosto che continuare a percorrere la strada male intrapresa!!!
     

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo