Translate

martedì 8 settembre 2015

Uno Stato arrendevole...

Cosa dire... dopo una giornata di tensione è stata demolita, esclusivamente, una piccola veranda esterna...
Ecco come si è svolta, la mattinata di ieri nella Valle dei templi, per quanto riguardava le demolizioni previste...
Da un lato, escavatori, mezzi d'opera, ambientalisti, agenti antisommossa, e di contro, proprietari, familiari, conoscenti, consiglieri e quanti altri, pretendevano che quelle villette non venissero demolite...
La tensione è alta..., i dipendenti dell'impresa che devono eseguire le demolizioni, vengono bloccati non solo verbalmente, ma soprattutto "personalmente"..., con il divieto specifico di avvicinarsi a quelle strutture, proprio, per non avere ripercussioni individuali... gli operai ed in particolare il manovratore dell'escavatore, quindi non possono far altro che allontanarsi...
Ovviamente le forze dell'ordine, già quei poveri poliziotti e carabinieri, messi lì, per quel misero stipendio, sono costretti sia a dover mettere in pratica le "sentenze" (queste applicate sempre nei confronti dei più deboli...) ma soprattutto, dover assistere a quelle tragedie familiari, cercando nel contempo di riportare la calma....
Mi chiedo, come mai non vengono abbattute... tutte quelle ville di proprietà di una lunga lista di politici inquisiti e condannati, realizzate grazie a quelle collusioni e a quei giri di tangenti,  e di cui, si è dimostrato esserci stata, complicità e partecipazione!!!
Ecco, di quegli immobili non se parla, di sequestrare quegli appartamenti milionari non si fa minimamente riferimento, di tutte quelle proprietà intestate a familiari o prestanome, nessuno ne accenna..., certo andrebbero quasi tutte demolite... poi però ci si ricorda di qualche immobile... realizzato nelle adiacenze di una parco archeologico ( per di più conservato in modo disdicevole...).
Di quanti però hanno preso le mazzette, per permettere a questi poveri cristi... di realizzarle, ecco che allora, interviene il silenzio assoluto!!!
L'Italia dai due volti, quello della "illegalità" e quello del presunto "rigore"...
Una normativa che cambia, a seconda degli inquisiti, e che viene, di volta in volta, ritoccata... Altro che regole inequivocabile o legislazioni precise..., tutto dipende esclusivamente da chi deve essere giudicato e da quale studio legale, ci si fa difendere... il resto sono chiacchiere...
Ora, dopo anni ed anni di silenzio, si sono accese le "luci della legalità"..., una inattesa volontà di riportare l'ordine in quel territorio, dove da sempre ed ancora oggi (basta leggersi le cronache...), le attività illegali l'ha fanno da padrone... 
Per fortuna che esistono anche i cittadini "operosi", sono gli stessi che avevano costruito con grandi sacrifici la propria casa e che oggi, vista la situazione, scelgono di abbatterla...
Già, preferiscono morire come "Sansone con tutti i filistei" e non dare la possibilità allo Stato di abbatterla..., anche questo rappresenta un modo per compiacere se stessi!!! 
Quindi, tra urla di proprietari "abusivi" e forze dell'ordine lasciati lì a contrastare tutto e tutti, ecco che per fortuna viene trovato un compromesso (quella classica metodologia del tutto italiana...) una cosiddetta "trattativa" (una delle tante... di cui siamo ben a conoscenza nel nostro paese...) fra chi rappresenta oggi le istituzioni e quanti di contro -semplici cittadini-  che non vogliono abbattute le proprie abitazioni... 
Anche perché..., diciamola tutta, in questo "paese delle banane", ci si impegna a trovare un alloggio agli extra comunitari che - a scadenza costante - giungono nella nostra isola via mare... e nel contempo però, non si è in grado di dare assistenza ai propri concittadini... anzi questi, vengono abbandonati per per strada..., mentre, se alcuni di essi, con grandi sacrifici, erano stati in grado di realizzarla quella casa (se pur abusiva...), ecco che lo Stato interviene... per abbatterla... ( o almeno questo è ciò che vorrebbe fare, perché poi nella realtà, assistiamo ad un'altra storia...).
Un paese fragile, compiacente, debole, per meglio dire arrendevole..., e retto in gran parte, da quei suoi uomini, che dimostrano essere, accomodanti, collusi e che preferiscono stare a Roma..., tralasciando non solo, qualsivoglia contatto con la nostra terra, ma evitando così d'attraversare quel maledetto "stretto", forti di una nave sorretta da ideali, speranza e legalità...
Ma per loro...  è preferibile continuare a navigare così, senza mai attraccare, per come finora fatto..., in quella situazione di stallo... trascinati dalle onde e dagli eventi..., facendo sì comunque di evitare qualsivoglia possibile conflitto..., sventolando in bella mostra, lì in alto... al vento, quella arrendevole bandiera bianca... così che tutti possano vederla...!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo