Translate

venerdì 6 novembre 2015

Altro che Vatileaks 2... c'è una Chiesa allo sfascio!!!

Povero Francesco... in tutti i sensi, già...come il santo d'Assisi...
Un papa contro tutti... un uomo che in completa solitudine si trova a dover gestire e lottare, contro quei poteri millenari...
Chi lo conosce sa che è determinato... irremovibile, deciso a realizzare quelle riforme per le quali, forse chissà proprio il destino, l'aveva scelto!!!
Avevamo già letto degli scandali sulla pedofilia e sull'abuso sui minori, sui rapporti sessuali ed omosessuali, sugli intrecci con la criminalità organizzata, sul riciclaggio di denaro sporco per conto della mafia... con operazioni finanziarie realizzate attraverso i propri istituti e celate sotto l'attività di insider trading e/o manipolazione del mercato.
Anomalie che ora sono state ampliate dallo scandalo del patrimonio immobiliare e sugli investimenti realizzati in questo mercato, nel corso di questi anni...
Una gestione, quella del patrimonio immobiliare e degli affitti, che ha dimostrato come all'interno della Chiesa, ci siano oggi dei soggetti fortemente aggrappati al denaro, al lusso, al vizio...
Una chiesa che... dovrebbe essere testimonianza di povertà e che di fatto ha, in alcuni dei suoi uomini, indegni personaggi, che conducono uno stile di vita che dimostra privilegiare lo "status symbol", l'esaltazione cioè di quella propria condizione sociale raggiunta, ostentazione di ricchezza e di potere...
Vescovi, sacerdoti ed anche dipendenti della Santa sede, approfittatori delle debolezze umane... e favorite in questo, da quel ruolo "innaturale" che le da la presunzione di conoscere il volere di Dio!!!
Uomini che si permettono di vivere in case lussuose... che non si vergognano di mettersi quell'abito talare, personaggi infidi e traditori del proprio ruolo... 
La prego... Francesco... gli infedeli non sono da ricercare in coloro che hanno saputo fare emergere la verità (Lucio Angel Vallejo Balda e Francesca Immacolata Chaouqi) - questa manipolazione... la lasci al nostro paese... che mostra sempre di saper colpire chi... fa bene il proprio dovere (a differenza piuttosto di chi partecipa con i propri silenzi alle collusioni) e che però, a causa di quei modi virtuosi, ci si trova spesso ad essere soli e soprattutto ad essere bollati come "incontrollabili" ( il sottoscritto ne è un chiaro un esempio...) e con il passar del tempo emarginati!!!
Quindi, non ha motivo di sentirsi amareggiato... per non aver potuto pulire i panni sporchi all'interno delle proprie mura... perché non vi è stato tradimento o infedeltà da parte dei due indagati... non sono loro che hanno tradito la Chiesa... ciò che preoccupa, non è il contenuto di quelle carte o di quanto sta emergendo, oppure il modo in cui queste sono state divulgate... quello non è l'aspetto essenziale... anzi forse... è il meno importante... perché ciò che è fondamentalmente grave e da ricercarsi, in quanto è successo... ed è su queste motivazioni che andrebbero rivolte e approfondite le Sue indagini... 
Bisogna colpire principalmente quei "giuda" cardinali, vescovi e quanti altri, che si sono macchiati di colpe certamente ancor più gravi dei due delatori... 
Non cerchi infedeltà dove non esistono... non pensi a complotti esterni... sono finiti i tempi in cui si era timorosi o creduloni... la Chiesa che Lei oggi rappresenta... deve dimostrare se vuole ancora continuare ad esistere, d'essere in grado di fare pulizia nel suo parco... e tra i suoi giardinieri!!! E' finito il tempo di chiedere... e non vi sono più promesse che potete mantenere... è tempo ora di riforme e bisogna fare presto... perché con quest'ultime situazioni emerse... i fedeli a breve, andranno sempre più allontanandosi, diminuendo ogni giorno, sempre di più...
Resteranno legati a quella chiesa... quell'esiguo numero "timoroso" d'anziani, che continueranno a partecipare regolarmente alle vostre funzioni... ma solo... per quell'umana debolezza interiore, che spinge loro - prima di quell'ultimo respiro di vita - di mettere in salvo la propria anima...
Già... quell'anima, che mentre il suo corpo ancora caldo si prepara al funerale... si trova per quella vita vissuta, nel fondo degli abissi...
Maledetta gioia di un attimo, svanita come un lampo e che li farà bruciare in quel fuoco, lontano da Dio... per sempre! 
Cosa direbbe se potesse parlare quell'anima: ah... se non avessi coltivato quelle amicizie... se avessi pregato di più, se avessi ricevuto più spesso quei sacramenti... forse, non mi troverei in questo luogo di estremi tormenti! 
Maledetti piaceri... maledetti beni!!!
Ho calpestato la giustizia e la carità per avere un po' di ricchezza in più... ed ora, saranno altri a godersi i miei beni ed io dovrò scontare qui... tutta l'eternità. 
Speravo d'aver più tempo... di poter rimettere le mie colpe e salvarmi... sì finire in grazia; sapevo che rischiavo la dannazione, ma ho preferito continuare a peccare....
Se potessi ritornare in vita, come cambierebbe la mia condotta...
Parole... parole... parole... troppo tardi ormai... perché si sa... l'inferno è una morte senza morte, una fine senza fine...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo