Translate

lunedì 16 novembre 2015

Sapremo mai la verità su quegli incarichi???

Abbiamo letto degli intrallazzi commessi, nella gestione dei beni confiscati, abbiamo appreso quanti e quali magistrati, amministratori, consulenti, familiari, ecc... hanno partecipato direttamente o indirettamente a quella combine... ed infine, ecco, figure di spicco istituzionali, qual'è quella dei prefetti, all'improvviso, decidano di chiedere (è difatti una loro espressa richiesta...) il trasferimento...
Parlo del prefetto di Palermo, la stessa che, per come abbiamo letto in questi giorni dalle intercettazioni,  avesse un buon rapporto d'amicizia con l'ex presidente delle misure di prevenzione del tribunale di Palermo, S. Saguto (attualmente sospesa dal Csm), a cui sembra dalle indagini, aver chiesto un posto di lavoro per un parente di un'altro ex prefetto di Messina...
Quest'ultimo inoltre, riceve un incarico dal prefetto di Catania, scelto tra i nominativi della terna, quale collegio d'amministrazione per la discarica di contrada Valanghe d'Inverno a Misterbianco, sottoposta a sequestro, e dove, la propria professionalità... ( sarebbe interessante conoscere quali benefici ha apportato insieme al collegio, tale amministrazione giudiziaria...) è stata retribuita, con un compenso di 25 mila euro lordi al mese... quindi 75.000 lordi al mese per i tre amministratori... ( e nessuno tra essi, ha avuto a che ridire, su quel compenso ritenuto forse troppo elevato... ).
Per quel tipo di nomina, c'erano già state in precedenza delle perplessità... ma come sempre da noi... tutto fu chiarito... in quanto la legge prevede, per tale nomina, la decisione ponderata dei prefetti... o in base a criteri del tutto autonomi e personali... e che i compensi, erano al di sotto di quanto previsto dalla normativa vigente... 
Verrebbe da dire... meno male...
Infatti, è proprio a a causa di questa "pericolosissima" discrezionalità, che oggi nel nostro paese, avvengano giornalmente tutta una serie di procedimenti, che poi, con le inchieste realizzate delle varie procure, si scopre essere state... illegali e fraudolenti!!! 
Fintanto (e mi ripeto per l'ennesima volta...) le nomine, saranno realizzate con i soliti favoritismi (altro che chiamarla discrezionalità... chiamiamola con il suo vero nome...), finché il clientelismo per non dire nepotismo, avrà  potere sulla giustizia, sulla imparzialità di giudizio, sull'equanimità dei meriti... ecco fintanto sarà questo il sistema adottato... possiamo stare certi, che fra qualche mese o anno, a seguito di una nuova indagine, torneremo a dibattere su questo tipo di metodologia...
Non si può continuare a dare incarichi indeterminati a ex uomini/donne delle istituzioni, in consigli d'amministrazione di società dello Stato, in particolari in quelle sottoposte a provvedimenti di sequestro/confisca, che hanno (ma è ormai risaputo...) quale univoco interesse, quello di far beneficiare quanti appartenenti a quella casta, per assicurare loro (o chi per loro...) sostanziosi vitalizi!!!
Anche perché non è detto... (ma forse è proprio ciò che non si suol dire...) che avendo goduto - nello stesso periodo - di più e più incarichi, ognuno di essi, ben remunerato dalle somme previste ai sensi di legge, una parte di questi, chissà, forse, è servita ad alimentare un eventuale sistema parallelo... 
Basterebbe difatti agli organi di controllo (in particolare alla GdF), verificare le somme effettivamente ricevute, con quante oggi ancora nella loro disponibilità (a cui vanno sommate ovviamente i beni eventualmente acquistati nello stesso periodo, tra immobili e mobili); sono certo che dai movimenti effettuati, si scoprirà una netta differenza... quella che manca precisamente per essere stata trasferita... 
Perché si sa, quando non si divide... si finisce di mangiare, come dice appunto il detto, chi mangia solo... muore solo... ma soprattutto non è questo il caso che con un semplice ringraziamento uno se ne possa uscire facilmente o meglio si sa che col solo grazie non si mangia più!!!
E poi, lo sanno tutti che l'appetito vien mangiando e quando cadono i maccheroni in bocca... tutti li sanno mangiare!!!
Quindi... chissà se un giorno scopriremo con certezza quanto realmente accaduto... o se le ragion di Stato, avranno come sempre... il sopravvento sulla verità!!! 

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo