Translate

giovedì 7 aprile 2016

Crocetta: la sicilia muore e lui fa shopping!!!


Vorrei conoscere -uno per uno- tutti quei cittadini che l'hanno votato!!!
Dopo esserci liberati di Cuffaro e Lombardo ci ritroviamo in questi anni un Governatore "incomprensibile" ed aggiungerei "indecifrabile" e soprattutto "enigmatico"...
Incomprensibile perché se non ricordo male, proprio a fine anno per chiudere il bilancio la Regione siciliana aveva tagliato circa 400 milioni di spesa e ne aveva congelato altrettanti per precari e comuni, in attesa di definire la trattativa con lo Stato sul trasferimento delle entrate fiscali...
Indecifrabile perché pur sapendo che le casse regionali sono sempre più vuote, gli stipendi vengono pagati in ritardo, molti dipendenti degli enti controllati non li ricevono da mesi e la maggior parte dei cittadini dell'isola è disoccupata... Egli ed i componenti politici dell'Assemblea continuano a governare questa terra con oligarchia, avendo maggior interesse verso se stessi, che nei riguardi della regione che amministrano...
Enigmatico perché con i fatti ha dimostrato essere tutto l'opposto di quanto aveva dichiarato all'atto del proprio insediamento; ricordo per esempio l'annuncio di una politica di rigore per i conti della Regione... ed inoltre  in campagna elettorale ed anche durante il mandato in corso, si è fatto portavoce della necessità di combattere "cosa nostra"... autodefinendosi "uomo antimafia" per eccellenza... 
Ma abbiamo visto in questi anni quanto poco abbiano contribuito le sue iniziative  a debellare questo sistema criminale... lo si vede dalle continue inchieste delle Procure Siciliane, che dimostrano come quel sistema mafioso/clientelare si sia ampliato ed ingrassato... in particolare grazie proprio a quelle gare d'appalto di opere pubbliche ed alla collusione d'impiegati molto vicini a personaggi mafiosi.
Ed oggi... per dare conferma a quei modi "oscuri" di governare ha deciso (vista l'agiatezza delle casse della Regione) di acquistare oltre 220 mila euro per due nuovissime e fiammanti auto blindate, precisamente n. 2 Volkswagen modello Passat Variant 2.0 BiTdi Blu Motion Technology dal valore di 110 mila euro ciascuna...
Ovviamente è partita l'indignazione generale tra cui quella dei sindacati (Marcello Minio e Dario Matranga, segretari generali del Cobas-Codir) che dopo aver appreso la notizia hanno dichiarato: il governo regionale manda allo sbaraglio decine di testimoni di giustizia (neo assunti) presso l'ufficio di Roma, senza garantire alcun tipo di salvaguardia della loro incolumità, ma trova i soldi per acquistare altre auto blu blindate da destinare alla propria sicurezza... l'ennesimo spettacolo indecente offerto da questi imbonitori della politica siciliana!!!
L'evidenza è che quanto sopra ricade sempre su quei "pecoroni" siciliani che invece di far si che che questa terra migliori... si assoggettano a quei modi perversi di farsi condizionare... svendendo quel loro voto in cambio di una promessa personale...
"Qui ventum seminabunt et turbinem metent" chi semina vento raccoglie tempesta ed oggi si raccolgono i comportamenti di ciascuno... di quanti l'hanno votato insieme ai suoi scudieri... che dimostrano nei fatti, di non farsi portavoce dei problemi dei loro conterranei, ma continuano esclusivamente a beneficiare di quel perverso sistema, fatto di migliaia e migliaia di euro al mese...
Altro che massimo rigore... 
Le persone stanno soffrendo la fame, sì... penso che tra un po molti di loro non avranno più necessità dei servizi igienici... ah... già a proposito di bagni... non scegliete quelli del palazzo della regione, perché lì  a quanto sembra (sono parole dell'Assessore al Bilancio...) manca la carta igienica!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo