Translate

venerdì 15 aprile 2016

Napolitano che invita all'astensione? Prima di poter parlare di democrazia... avrebbe dovuto permetterci l'ascolto di quelle... intercettazioni!!!

Un ex presidente della Repubblica che invita all'astensione...
Se ripenso a cosa mi disse da piccolo l'allora Presidente Aldo Moro... comprendo finalmente il significato di quelle parole...
Dice bene Erri De Luca: patetico congedo di un ex della democrazia!!!
Già voler commentare la decisione di Giorgio Napolitano di astenersi al referendum del 17 aprile sulle trivelle è solo una perdita di tempo... come forse lo sono stati quei suoi due mandati...
Io comunque insieme a mia moglie e mia figlia (per lei sarà la prima volta...) andremo a votare e sappiamo già come voteremo... SI!!!
Perché vede... non è importante decidere a priori come andrà a finire questo referendum... questa è la democrazia...
Potrebbero anche vincere i no o l'astensionismo... va bene lo stesso... perché per me... per noi... l'importante è... avere fatto il proprio dovere di cittadini... e cioè quello di andare a votare!!!

Infatti, credo che se avessimo potuto decidere in tutti questi anni... (noi cittadini) il presidente, per come avviene già in paesi più democratici del nostro (USA, Francia,ecc..), sono certo che difficilmente molti di quei nostri ex presidenti, avrebbero ricevuto il mandato... e cioè onorarsi di diventare presidenti di questa meravigliosa Repubblica!!!
Non interessa neanche la motivazione data sull'astensione: "se la Costituzione prevede che la non partecipazione della maggioranza degli aventi diritto è causa di nullità, non andare a votare è un modo di esprimersi sull'inconsistenza dell’iniziativa referendaria"... un paese che cerca di andare avanti, non può certo soffermarsi sulle dichiarazioni di un uomo che è più diretto verso l'altro mondo e che tenta ancora oggi di volersi aggrappare a questo... 
Votare... significa fare parte di un paese, essere concretamente veri e corretti cittadini!!!
Per fortuna che almeno l'attuale Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha fatto sapere che andrà a votare...
Strano vero.... stesso incarico... ma figure totalmente opposte e diverse!!!
Sì... di uno sappiamo aver perso il fratello per mano della mafia... dell'altro conosciamo dell'esistenza di alcune intercettazioni registrate.... nell'ambito dell’inchiesta sulla trattativa Stato-mafia, che "stranamente" (non per nulla siamo in un paese democratico...), sono state distrutte dal gip di Palermo (io mi auguro che qualcuno ne abbia fatto delle copie... e chissà forse tra qualche anno riusciremo ad ascoltarle... e dopo di che, rielaboreremo la storia di questo paese)!!!  
La verità è che negli ultimi anni si è tentato in tutti i modi di limitare la partecipazione elettorale dei cittadini, segno di una forte preoccupazione di rinnovamento... di quella sana trasformazione che sta portando finalmente i cittadini, ad una maggiore consapevolezza...
L'opinione pubblica è stanca di questi cadaveri che da oltre 40 anni continuano a governarci... e che ancora oggi vorrebbero indirizzare l'opinione pubblica, condizionandone non solo le scelte politiche ma anche quelle di vita sociale!!!
Non mi meraviglierei scoprire che, dietro le cautele su questo referendum, non si nascondano i soliti meccanismi perversi tanto noti a questo nostro paese, dietro i quali vi sono come sempre... la difesa dei propri interessi personali!!!
Dopotutto non ci scordiamo che attraverso il mercato del petrolio... gira l'economia del mondo... è chissà oggi quanti tra i nostri governanti politici (attuali e passati) ed aggiungerei familiari compresi, non hanno di fatto legami personali ed economici proprio con quelle società petroliere, che in questi giorni si stanno tentando in ogni modo di preservare...

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo