Translate

sabato 16 aprile 2016

Free Thought - Saper manifestare la propria libertà di pensiero...

Libertà va cercando, ch’è sì cara, come sa chi per lei vita rifiuta... diceva il divino Dante!
"Libertà" una parola semplice da pronunciare ma difficile da manifestare... perché per esprimerla... bisogna dare se stessi!!!
Per "essa" non si può mediare o scendere a compromessi... bisogna affrontare in suo nome qualsivoglia lotta, senza camuffarsi, presentandosi sempre con la propria faccia... 
Non ci sono maschere che tengono, nessun dubbio può insinuarsi e non ci possono essere preoccupazioni che possano modificarla o spaventarla...
Vivere senza alcuna paura del domani, non permettere a nessuno di spegnere quella fiaccola di speranza, sapere di essere nel giusto e non accettare quelle prigioni create per darci delle regole...
Soli... sì... purtroppo si ci è soli nella lotta... ma è una piacevole sensazione di solitudine, ci permette di comprendere chi siamo e di conoscere noi stessi...
Libertà è osare, combattere senza alcuna paura, seguire le proprie emozioni e perdersi in esse... saper dire di no di fronte alle ingiustizie...
La libertà va conquistata ed è una dura conquista perché a bisogno di essere coltivata, difesa, custodita. per comprendere infine che solo noi... siamo la nostra prigione e la nostra libertà!!!
La libertà è anche la possibilità di dubitare e sbagliare, di scoprire che vi è un'altra soluzione, saper dire no a una qualsiasi autorità, sia politica, filosofica o religiosa che sia.. 
Non può esserci libertà propria a spese di quella degli altri... perché essa non danneggia mai nessuno... e ricerca sempre in ciò che fa... principi di verità e giustizia!!!
Perché l’essenza della libertà deriva da quella capacità insita di saper scegliere, senza costrizioni o intimidazioni, senza che un qualsivoglia "sistema" ci inghiotti, perché è nel suo diritto resistere a costo di diventare impopolari... sapendo di essere nel giusto per aver difeso quelle corrette scelte e convinzioni, senza necessità di doversi schierarsi per poterle sostenere... 
La vera libertà difatti è questa... perché senza di essa non c’è mai libertà, di nessun genere, nemmeno l’illusione di averla!!!
Nulla al mondo può impedire ad un uomo di sentirsi libero... lui è nato padrone della propria libertà e mai nessuno si potrà permettere di spegnere quelle proprie certezze....
Rendersi conto che siamo tutto e che senza libertà siamo... niente!!!
Allontanarsi da quelle regole sociali imposte, decidendo finalmente di prendere in mano la vita... senza che il giudizio altrui, possa minimamente scalfire le nostre scelte!!!
Perché questa è la vera libertà... non può essere insegnata... bisogna esclusivamente coltivarla e vivere...
Nessuno può incatenare la libertà... come nessuno potrà obbligarci a fare qualcosa che non si ha voglia di fare.

Difatti, l’unico modo di affrontare un mondo privo di libertà è diventare talmente liberi che la nostra stessa esistenza diventi un atto di ribellione!!!
La libertà ha bisogno di guardare con i propri occhi... non può limitare lo sguardo su ciò che gli viene frapposto... ma deve tentare sempre di guardare oltre... "che da tanta parte dell'ultimo orizzonte... lo sguardo esclude...
Superare le barriere naturali per saper guardare a distanza, al di là della realtà alla quale si è strutturalmente legati...
Ormai ho compreso che non è la libertà che manca... ma sono gli uomini liberi a mancare.... già sono diventati sempre più rari, impegnati in quella ascesa finanziaria, unico vero appagamento morale  

La libertà non chiede benessere... e non ricerca applausi... al contrario vuole avere il diritto di dire alla gente tutte le cose che non vogliono sentire!!!
Si dice che il mondo intero ami la libertà, eppure si fa di tutto per stare legati con le catene... poiché in realtà, ne ha una grande paura... in quanto lo obbliga a prendere delle decisioni, e come si sa, le decisioni comportano rischi!!!
Verrà un giorno in cui l’uomo si sveglierà dal suo oblio e comprenderà chi è veramente ed a chi ha ceduto le redini della sua esistenza...
Già menti ingannevoli e ipocrite... l'hanno reso schiavo e quando un giorno se ne renderà conto, si renderà libero da quelle catene!!!
Ma se non si possiede una libertà interiore, quale altra libertà si spera di ottenere...
Non si può essere liberi se si vive sempre come marionette, come non si può esigere la libertà di parola per compensare la libertà di pensiero che di fatto si rifugge...
L’importante difatti non è ciò che hanno fatto di noi... ma ciò che facciamo noi stessi di ciò che hanno fatto di noi!!!
Come le cose che si tenta di possedere... non devono finire per possedere noi stessi... perché è solo dopo aver perso tutto quello che hai... che finalmente sei libero di fare qualsiasi cosa!!!
Ed infine... dove non vi è libertà non può esservi legalità!!!
Diceva Piero Calamandrei: perché solo la legalità assicura, nel modo meno imperfetto possibile... quella certezza del diritto senza la quale praticamente non può sussistere libertà politica...
Per fare Buona Politica non c’è bisogno di grandi uomini, ma basta che ci siano persone oneste, che sappiano fare modestamente il loro mestiere.... 
Sono necessarie: la buona fede, la serietà e l’impegno morale. 
In politica, la sincerità e la coerenza, che a prima vista possono sembrare ingenuità, finiscono alla lunga con l’essere un buon affare!!!
Ed è quanto da troppo tempo sta accadendo in questo nostro Paese...  
Una relazione quella tra i cittadini e la legalità sempre più sofferta... e dove, furbizia e privilegi, la fanno da padrona!!!
In nessun paese europeo la regola è sentita come una sofferenza, anzi un limite!!!
Perché la regola... la legge qui è da noi tollerata, sopportata, sofferta e l’uguaglianza la si patisce come piatta livella. 
Vi è una necessità urgente di cambiare... di ricercare quella regola che ci permetterà di crescere liberi e responsabili... prima con se stessi e poi con gli altri!!!














Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo