Translate

giovedì 21 aprile 2016

REFERENDUM NEL REGNO UNITO!!!

In queste ore si sta decidendo delle richieste del primo ministro Cameron e del futuro del Regno Unito nell'Unione Europea. 
Sono richieste che se non verranno accettate influiranno in maniera decisa sul referendum a cui i cittadini britannici dovranno esprimersi... e cioè decidere se vorranno rimanere o uscire dall'Unione Europea!!!
Quindi mentre da noi ci si esalta a parlare di Europa... nel Regno Unito di contro si vorrebbe uscire... 
Non bisogna scordare che già alcuni nazioni europee a suo tempo avevano scelto almeno con la moneta di non entrare nell'euro, per esempio la la Svezia e la Danimarca... ed oggi a quasi quindici anni dall'ingresso nell'euro si comprendono meglio quelle motivazioni...
Sono in molti a pronosticare nel primo periodo gravi perdite... ma successivamente i vantaggi che ne deriverebbero dall'uscire dall'unione... dovrebbero essere di gran lunga superiori... avendo già da tempo valutato, quali conseguenze economiche e finanziarie avrebbe quella decisione...
Considerato che solitamente, i loro analisti, sono considerati tra i migliori del mondo... difficilmente vedrete che le previsioni riportate, scosteranno di molto rispetto a quanto considerato... 
Si pensa che le perdite del PIL saranno intorno al 2% ed è certamente il dato più ragionevole sul quale si potrà in futuro discutere...
Ovviamente le società britanniche hanno grossi timori sulle eventuali ricadute che l'uscita avrebbe in particolare sulle esportazioni... costrette in tal caso, a pagare nuovamente dazi doganali e costi amministrativi attualmente non presenti...
Sono in molti a credere che uscire dalla CE sia un forte rischio anche per quanto concerne i livelli occupazionali... ed è il motivo per cui molte importanti società, stanno pensando di delocalizzare nei paesi del vecchio continente,  l'intero processo di lavorazione dei loro prodotti o almeno alcune delle sue fasi... al fine di guadagnare o di non perdere quella competitività raggiunta... tra queste vi sono nomi di importanti compagnie internazionali...
Io ritengo piuttosto che la vera motivazione sia legata al fenomeno dell'immigrazione...
Si cerca con questa strategia del referendum popolare... di inibire l'ingresso nel paese di questo flusso di persone in movimento... ovviamente per loro è più facile gestirne i blocchi, avendo di fatto una barriera naturale costituita da uno stretto di mare considerato tra i più impervi e pericolosi, difficile da superare per poter raggiungere quelle loro coste... certamente non con i semplici gommoni, con i quali stanno invadendo il nostro paese!!!
A quanto sopra va aggiunto il rischio di nuovi attentati terroristici... che sfrutterebbero l'ingresso obbligatori concordato dalla CE per far transitare nella grande isola, i propri affiliati e sostenitori, per poter successivamente compiere quanto già si era prefissati... 
Qualcosa - nella nostra cara e vecchia l'Europa - sta accadendo... e tentare di farci credere che tutto è sotto controllo rappresenta un dato inattendibile e soprattutto inconsistente!!!
L'Europa è una polveriera pronta ad esplodere... e noi tutti, ci siamo seduti sopra... tutto il resto è falso!!!
Come se non bastasse... si stanno incrementandosi atteggiamenti violenti di xenofobia, che ormai hanno iniziato a contagiare anche quei paesi europei,  da sempre considerati "emancipati"...
Il riemergere di nuovi sentimenti d'avversione stanno determinando scelte nazionaliste e populiste, che determinano recrudescenze contro gli stranieri o per ciò che è straniero (per meglio dire... che viene percepito come tale...), un problema quello delle discriminazioni che evidenzia come quest'ultimo, sia fortemente connesso all'aumento dei flussi migratori...
Quanto sopra purtroppo, sta agevolando la circolazione di messaggi nel web -in particolare nei social network- dove sempre più... espressioni d'intolleranza razziale e religiose, stanno alimentando quelle politiche di divisione tra gli stati dei membri europei...
Sono messaggi di odio, che di fatto contrastano con i principi di alleanza politica e d'unione europea, che sin dalla sua costituzione... erano stati prefissati; veri obbiettivi di promozione sociale ed economica, necessaria tra paesi da sempre divisi dalla storia e da processi culturali diversi!!!
Belle parole che hanno ispirato fantasie e sentimenti nobili che hanno retto in tutti questi anni... ma che ora, come carte di un castello stanno iniziando a crollare!!!

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo