Translate

domenica 11 dicembre 2016

#SIAMOTUTTIQE'


Alcuni giorni fa... avevo scritto questo post... ma per motivi del tutto tecnici, era stato eliminato dal mio blog... 
Sono riuscito comunque in parte a recuperarlo ed allora lo ripropongo, perché ritengo sia fondamentale fare conoscere i problemi dei dipendenti di una società, che fino a poco tempo fa... rappresentava il fiore all'occhiello dei call center... nella telefonia.
Alcuni giorni fa, mi trovavo in Via Etnea, quando da lontano, scorgevo un gran numero di ragazze che manifestavano ad alta voce, dinnanzi alla Prefettura di Catania,  attraverso slogan,  striscioni e bandiere in mano...
Debbo confidarvi che ho pensato tra me e me... ''servisse a qualcosa protestare''!!!
D'altronde, c'è forse qualcuno all'interno di quel palazzo capace di dare risposte nell'immediato...???
Diciamoci la verità... nessuno tra loro e nelle condizioni di poter fare qualcosa, anzi il più delle volte ho l'impressione che quanto viene compiuto sotto quei loro uffici, dia esclusivamente solo fastidio!!!
Ed ancora, basti osservare la quantità delle forze dell'ordine... neppure se fossimo d'innanzi a dei gruppi eversivi...
Le persone presenti, sono donne tranquille, ragazze e madri di famiglia, che con grande dignità, manifestano quel loro disagio...
Non mi sembra che ci fossero le condizioni per riunire un gruppo anti-sommossa, oggi, tra quelle gente... non vi erano tifosi scalmanati, bensì dipendenti che chiedevano i propri diritti...
Sono certo che sarebbe bastato (per bloccarli... se fosse stato necessario...) mettere un usciere dinnanzi al portone d'ingresso... mentre lì,  nella principale Via Etnea, c'era predisposto un  "esercito"... quasi a consigliare tutti (con quella loro presenza), che forse era meglio andarsene!!!
D'altronde, a chi importa se ci sono a rischio 600 licenziamenti???
Se ci sono stipendi arretrati da pagare da mesi e mesi... a chi può interessare???
Se dopotutto qualcuno... con questo call center ci ha decisamente guadagnato ed oggi ha deciso di chiudere... non ha alcuna importanza, come si dice... è così che doveva andare!!!

Una sicilia sempre più impoverita... con un Presidente Renzi ( oggi ex... ) che ad un Tg rimarcava la necessità di assunzioni al sud... garantendo un risparmio contributivo per chi assume nel primo anno...
Ma purtroppo, anche quelle belle parole, sono finite peccato al vento...
In fin dei conti... con queste politiche del cazzo che non fanno altro che creare confusione e malcontento e dove i furbi come sempre, troveranno nuove possibilità per usufruire di questi incentivi previsti e appena si concludono quegli incentivi... riprenderanno a licenziare!!!

E non diamo al solito la colpa a questa inutile politica, prendiamocela invece con questo nostro sistema imprenditoriale completamente marcio, dove insignificanti "imprenditori" non conoscono neppure il significato di quella definizione, già, sono lì esclusivamente per gestire in modo truffaldino quelle loro società, creando sperequazioni finanziarie, incassando finanziamenti e incentivi statali, ma in concreto nulla fanno per migliorare questa loro terra, in quanto restano di fatto il più delle volte, semplici prestanome di quella associazione... e per cui risultano inadatti a quel ruolo loro affidato!!!
Sono messi lì senza neppure comprendere di cosa si sta parlando..., posti principalmente per riciclare tutto quel denaro proveniente dalle attività illecite e con un po' di fortuna e qualche impiegato corrotto... sperano d'aggiudicarsi un qualsivoglia 'appalto...
Ma ora, cosa centrano tutte queste migliaia di persone disoccupate, cosa centrano quegli operai, quei dipendenti... quella semplice gente che cerca di sopravvivere con 800 euro al mese... e dopo tutto ciò... quei propri soldi non gli vengono neppure dati...
Nel contempo i loro titolari... ''debitori'' di centinaia di migliaia di euro, girano con abiti griffati (a modo loro vestiti bene... perché a guardarli bene ci si rende conto di come non sia "l'abito a fare il monaco..."), ed ancora, su quei loro ''autoplani'', sì chiamarle auto sarebbe riduttivo... ognuna di esse ovviamente di proprietà di una società leasing, ma poco importa.... l'importante e fare credere agli altri d'aver i soldi... poi se non si e in grado di pagare i propri dipendenti o essere di fatto... loro debitori, poco importa, chi se ne frega...
Ma come diceva sempre mio padre... i soldi rubati si piangono tutti... e sono purtroppo... lacrime amare!! 
E tempo che lo Stato si dia una mossa... che questi suoi referenti almeno di questo nostro territorio, intervengano insieme a tutte le forze dell'ordine e a quegli uomini e donne dei palazzi di giustizia, affinché si riequilibri quel concetto di correttezza ed equità...
Il rischio si sa... è a conoscenza di tutti e non basteranno certamente quattro barriere o dei poveri incolpevoli militari a fermare le folli  inferocite...
Bisogna evitare quindi quanto già accaduto in altri Stati a noi vicino... come Grecia, Spagna o Turchia...
Voler credere in maniera presuntuosa  che quanto accaduto li... non possa ripetersi da noi e un rischio che nessuno può decidere di permettersi...
Non dimentichiamo quanto la storia ci ha insegnato e cioè che i principi di democrazia e giustizia, camminano di pari passo con la quantità di pane per i cittadini: quando questo inizierà a mancare, quando si sarà costretti a far digiunare i propri figli, ecco, allora si che saranno guai per tutti... nessuno escluso!!!
Diceva Abraham Lincoln: "se per una volta tradisci la fiducia dei tuoi concittadini, non riguadagnerai mai la loro stima e rispetto!!!”. 

Istagram

Instagram

Note sul Blog "Liberi pensieri"

Disclaimer (uso e condizioni):

Questo blog non rappresenta una “testata giornalistica” in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto, non può considerarsi “prodotto editoriale” (sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1 co.3 legge n.62 del 2001).

Gli articoli sono pubblicati sotto Licenza "Blogger", dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l'Autore), che non vi sia alcuno scopo commerciale e che ciò sia preventivamente comunicato all'indirizzo nicolacostanzo67@gmail.com

Le rare immagini utilizzate sono tratte liberamente da internet, quindi valutate di “pubblico dominio”, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog al seguente indirizzo email:nicolacostanzo67@gmail.com, che provvederà alla loro pronta rimozione.

L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Per qualsiasi chiarimento contattaci

Copyright © LIBERI PENSIERI di Nicola Costanzo

Resteranno per sempre dei...

Resteranno per sempre dei...

Seguimi via email

Bloghissimo...

Aggregatore rss

I Blog che seguo